Perché mi sento imbarazzato dal ballare il giorno dopo?

Immagino che tu sia un uomo. Trovo che gli uomini, in particolare gli uomini occidentali (dal Nord America, dall’Europa occidentale) sono particolarmente tese nel ballare.

Quello che stava succedendo nel club la scorsa notte è che tutti erano troppo occupati riguardo se stessi, mentre loro ballavano abbastanza sexy da impressionare un potenziale compagno. Molto probabilmente nessuno si preoccupava della tua danza a meno che 1) Qualcuno fosse attratto da te e ti stesse guardando, 2) Stavi ballando come se fossi in droghe pesanti (che sono sicuro che non lo fossi). Quindi, per favore, smettila di essere eccessivamente consapevole di te stesso … .tutti sono preoccupati di se stessi, non di te. Nessuno sta analizzando la tua danza.

Inoltre, vivo in questo modo di pensare quando si tratta di qualsiasi cosa che faccio in pubblico: “Queste persone non sanno chi sono e non le vedrò mai più”. Questo pensiero ha praticamente curato la mia ansia sociale. Questo e ricordando che TUTTI sono in definitiva coinvolti nel pensare a come stanno arrivando e non stanno nemmeno notando quello che stai facendo (a meno che tu non stia cercando di attirare l’attenzione di tutti, ad esempio, stando su una sedia e urlando).

Tutto sommato, smettila di preoccuparti così tanto. 🙂

Succede, di tanto in tanto, che rimpiangiamo le azioni passate, specialmente se eravamo ubriachi, o abbiamo agito in modo sciocco o reso scomode altre persone. Tuttavia, ballare, di per sé non è normalmente un’attività che provoca rimpianti. Se sei solo preoccupato di non ballare bene, dimenticalo. Nessuno si ricorderà il giorno dopo, o ti daranno credito per aver provato.

Ricorderanno comportamenti maleducati come forzare qualcuno a ballare con te che non voleva ballare con te. Hai ballato su un tavolo mentre tutti gli altri stavano ballando sul pavimento? Hai detto ad altre persone che stavano ballando in modo errato? Hai urlato per l’attenzione mentre ballavi? Queste sono azioni deplorevoli.

La cosa interessante è che l’esperienza che hai avuto il giorno dopo è importante quanto la danza; Potrei semplicemente dire che la danza andava bene per esperienza, non c’è nulla di cui sentirsi imbarazzati, e anche se tecnicamente il mio dire che quelle cose sarebbero valide, in realtà mi viene in mente di non farlo.

Non sto dicendo che dovresti sentirti imbarazzato, certo che no, ma mi rendo conto che parte della bellezza di cose come ballare, mazze, indossare determinati tipi di vestiti (come un abito a tre pezzi) ecc. È la sensazione successiva – o se non dopo, almeno sentendosi riluttante a sperimentare questo genere di cose.

Che tu abbia avuto l’esperienza è buona, ma la parte veramente umana di me pensa che il giorno dopo aver avuto la sensazione fosse altrettanto importante.