Ho sofferto di depressione in passato. Oggi ho litigato con il mio GF. Mi ha chiamato “Psycho”. Come posso spiegarle come questa parola mi ha ferito?

A2A.

Aspettare.

Aspetta un po ‘di tempo per superare questo ultimo combattimento. Lascia che le emozioni si calmino. Lascia che tutto si raffreddi. Una volta che sei di nuovo in condizioni normali, dille che ti ha ferito quando ti ha chiamato “Psycho”. Spiegagli perché ti fa male.

Mentre aspetti il ​​momento giusto, potresti anche fare un po ‘di riflessione e di ricerca dell’anima. Chiediti PERCHE ‘ti farebbe molto male quando ti chiamerà “Psycho”? COSA è veramente successo? Cosa pensi che le abbia fatto dire questo? C’era una ragione particolare? C’è stato un comportamento particolare da parte tua che avrebbe potuto farla arrivare alla conclusione che tu sei un “Psycho”? E cosa vuol dire davvero con quella parola? “Psycho” – per lei – è un abbreviazione di psicopatico? O è “Psycho” solo la sua parola per le persone che si comportano da matti? Pensa a tutto ciò e fai del tuo meglio per arrivare fino in fondo. Potresti essere soprainterpretando le sue parole. Potresti fraintendere il significato del suo uso della parola “Psycho”. Ognuno interpreta questa parola in modo diverso.

Sappi che essere prevenuti è una condizione umana. TUTTI vediamo il mondo interamente attraverso i nostri occhi. NON devi commettere l’errore assumendo che tutti pensino e vedano il mondo esattamente come te. Leggi qui per ulteriori dettagli su quanto siamo di parte: elenco dei pregiudizi cognitivi

Dopo aver riflettuto su questo, potresti arrivare ad alcune intuizioni interessanti e forse non sarai così ferito da questa parola in futuro. Potrebbe anche essere che potresti semplicemente deriderlo perché sai che tutti vedono la realtà attraverso i loro occhiali personali …

In bocca al lupo! 😉

Sono molto dispiaciuto per le tue difficoltà. La tua domanda è molto più grande di quella che può essere risolta su quora. Hai bisogno di una terapia individuale e di una terapia di coppia.

La cosa più importante da sapere è che cercare di controllarla, che include ricevere una certa reazione da lei, è una pessima idea, per molte ragioni. So che vuoi che lei sappia che ti ha ferito, e si scusa, si prende cura di lui e la aggiusta, ma non è un’aspettativa ragionevole.

Puoi decidere quale tipo di comportamento accetti alle persone. Comunicate loro ciò che non accetterete e abbandonate completamente la situazione se superano i vostri confini. Che puoi controllare. Puoi anche controllare la tua reazione. Puoi scegliere se essere ferito o no. È più facile se non hai trigger. Ciò significa che non hai problemi con te stesso, il tuo passato o altro.

È naturale per le persone vicine a noi premere i nostri pulsanti quando si arrabbiano. Non va bene per loro. Ma non possiamo controllarli. Possiamo solo controllare noi stessi.

Il modo migliore per spiegare qualsiasi cosa è con parole chiare scelte e pazienza. Un buon modo per iniziare è sederti con questa persona e raccontare la tua storia. Non incolpare Trovo che spesso, anche quando non sono sicuro degli intenti del colpevole, darò loro un “out” in conversazioni come queste. “So che non sei a conoscenza di quanto questa particolare parola usata in questo modo mi scopa. “(Imprecare è facoltativo) o” “quella parola è un fattore scatenante di questi eventi o emozioni e fa male quando li usi in questo contesto” la conversazione andrà molto più facilmente quando la persona con cui stai parlando non si sente attaccata. L’informazione è una grande cosa da condividere con il tuo partner e dovresti comunicare al tuo che questa è una parte della conoscenza reciproca, chiedi alla fine del tuo intervento se ci sono cose simili che vorresti condividere con te.

Vi auguro buona fortuna

Piuttosto che pensare al tuo stesso dolore, potresti considerare il tuo comportamento che ti ha fatto chiamare “psicopatico”. Il tuo comportamento deve essere stato molto estremo.

Sospetto che tu ti sia arrabbiato e l’abbia trasformato in una rabbia estrema. È una svolta reale in ogni relazione e ti aspetti che si senta male a causa del tuo comportamento, che l’ha costretta ad accusarti di essere uno psicopatico.

Puoi pulire il tuo atto o portarla via. Potresti pensare di prendere una classe di gestione della rabbia in modo da non dover affrontare gli scoppi e non lo farà neanche.

La depressione non è una scusa per comportarsi in modo strano o pazzo. Se sei ancora depresso, consulta il tuo medico e fallo trattare. Non è colpa o responsabilità della tua ragazza.

Grazie per la richiesta.