E ‘mai possibile che chi soffre di BPD smetta di sentirsi annoiato e vuoto? Fermerà quindi i sentimenti impulsivi a partecipare ad attività dannose?

Oggi ho pensato a questa domanda sulla mia passeggiata. Come qualcuno con BPD è difficile da regolare o avere stabilità nei miei pensieri e azioni in un dato momento. Potrei dare un consiglio e aiutare un giorno le persone affette da BPD, poi il prossimo avrà pensieri di comportarsi come prima e tornare allo stesso comportamento negativo. Onestamente penso che tutto dipenda dall’essere in contatto con te stesso e dal riconoscere questi pensieri esatti. Nessuno è mai guarito completamente. Se non rimaniamo al di sopra di questa malattia, possiamo farci vittime incredibilmente rapidamente.

Come qualcuno che ha progredito molto con questa malattia, negli ultimi giorni ho avuto un sacco di cattivi pensieri e idee. Al punto in cui li ho quasi passati e ritornai ai miei vecchi modi e al mio comportamento di merda. Ciò che fa la differenza ora, rispetto al passato, quando mi stavo comportando in modo incontrollabile e gestivo negativamente, è che sono consapevole di questi pensieri e devo lavorare su di loro o l’alternativa è avere una vita ancora più schifosa. Non posso sottolineare quanto sia importante non perdere la concentrazione.

Penso che sia possibile rimanere sulla strada giusta se la persona è disposta a provare tutto il dolore e le emozioni che i pazienti affetti da BPD di solito evitano facendo queste attività dannose. E ‘terrificante e spaventoso, ma nella parte posteriore della mia mente penso a tutte le cose terrificanti e spaventose che sono successe ogni volta che mi sono comportato e ho partecipato a quelle attività dannose, quindi perché bighellonare? O affrontalo ora, positività o affrontalo in un secondo momento con un’intera nuova serie di problemi che ho cercato di evitare. Finché la persona è consapevole della propria malattia ed è disposta a lavorare sodo, penso che ci sia speranza.

Nella mia esperienza, se trovo qualcosa che amo e dedico il mio tempo ad esso. Non mi sento così vuoto.