Cosa devo fare se il mio amante primario vuole conoscere ogni dettaglio della mia relazione con il mio amante secondario?

Dalle domande che dai come esempi, sembra che il tuo partner principale sia geloso e spaventato e sta cercando di confrontare la tua relazione con lui con la tua relazione con l’altro partner. Penso che tu sappia cosa significa: non è a suo agio con questo accordo. E quindi ti ha chiesto di fare qualcosa di irragionevole che potrebbe causare a tutti gli interessati un sacco di dolore. Forse pensa davvero che questo lo aiuterà a farcela … ma mi chiedo se stia cercando di bruciarlo tutto. Questo potrebbe sabotare le cose abbastanza bene, non credi? Poteva tormentarti fino a che non ti rifiutavi di rispettare le sue regole, e poi poteva sentirsi giustificato nel lasciarti, o sentirsi una vittima virtuosa dopo esserti stufato e lasciarlo.

Vi raccomando di sollevare queste preoccupazioni con lui. Perché sta facendo queste domande? Cosa spera di ottenere ascoltando le tue risposte? Come si sente quando gli dai le risposte? Nel frattempo, cosa sta facendo per affrontare la radice della sua infelicità? Sta raggiungendo altre persone inclini alla monogamia in relazioni non monogeniche, cercando di connettersi con gli altri che hanno attraversato questo? Sta prendendo in giro le cause alla base della sua gelosia? O sta solo fingendo che le informazioni gli daranno il controllo, e il controllo lo terrà al sicuro?

Devo anche chiedere: il tuo altro partner sa che gli stai raccontando tutto del tempo che trascorri insieme? Considero una grave violazione della mia privacy. Ho avuto persone che passavano attraverso e-mail e trascrivevano le trascrizioni che erano destinate solo agli occhi del mio amante, e mi hanno distrutto. Se non proteggi la privacy del tuo partner, assicurati che il tuo partner lo sappia, in modo che possano scegliere di rimanere con te in questi termini o porre fine alle cose ora.

Quando la mia compagna Eve e io abbiamo scritto Più di due, la nostra enfasi numero uno nel libro è stata sulla costruzione di relazioni etiche polisoriche. Una delle cose che Eve ha fatto è stata la ricerca del pensiero attuale sull’etica nelle relazioni al fine di costruire una base per relazioni salutari e reciprocamente rispettose.

Il libro contiene una relazione sui diritti dei diritti, che abbiamo anche messo online su

https://www.morethantwo.com/rela

Un sacco di cose nella Carta dei diritti sono state tratte da abusi e risorse di violenza domestica, perché quelli sono i luoghi in cui i diritti vengono violati più chiaramente.

Siamo stati molto prudenti in ciò che sale al livello di un “diritto”. Una delle cose che ha reso il voto è che hai il diritto, in ogni rapporto intimo, di stabilire i limiti relativi alle tue esigenze di privacy.

E non è solo tu che hai questo diritto. Sono tutti, incluso il tuo nuovo partner. Rivelare dettagli intimi su di lui senza il suo permesso non è bello.

Molte, molte, molte, molte persone cercano di affrontare la gelosia e l’insicurezza ascoltando tutti i dettagli dell’intimità di un partner con gli altri. Non è una nuova idea. Se avessi un dollaro per ogni volta che l’ho visto, potrei ritirarmi in una tana vulcanica segreta.

Sai quante volte l’ho visto funzionare? Zero.

Inevitabilmente, nella mia esperienza, peggiora le cose. Col passare del tempo, ciò causa alla persona che vuole l’informazione di volere sempre di più; Ho visto persone venire a feticizzare gli altri partner dei loro partner, chiedendo di conoscere ogni spunto e gemito (in un caso che conosco personalmente, il marito richiede fotografie degli atti intimi di sua moglie con altre persone). Eppure la gelosia e l’insicurezza rimangono. (C’è un termine in psicologia per fare qualcosa che pensi risolverà un problema che peggiora solo il problema. Non ricordo cosa sia.)

Trattare gli esseri umani come oggetti fetish senza il loro consenso non va bene. Rivelare dettagli sull’intimità delle persone senza il loro consenso non va bene. Chiedere che le persone stiano bene con questo come precondizione di stare con te è coercitivo e schifoso.

Non esiste una scorciatoia per correggere la gelosia. Ascoltare tutti i dettagli non aiuterà. L’unica soluzione è affrontare l’insicurezza sottostante.

Sì, lo fa davvero. Per qualsiasi ragione, il tuo amante primario, ti ha dato il via libera per coltivare una storia d’amore con qualcun altro senza perderlo con la clausola che condividi i dettagli della tua intimità.
Perché lo desidera, solo voi due lo sapete, ma la vostra onestà e trasparenza sono ciò che chiede per sentirsi a proprio agio con questo nuovo accordo. Considera il suo interesse per la tua nuova fonte di gioia trovata l’antidoto alla più comune insicurezza che le coppie si sentirebbero in questa situazione. Che il tuo nuovo uomo diventi anche il suo partner con cui collude per farti piacere invece di competere.
Comunque voi tre risolvete questo, dovete capire che un solo atto di egoismo, disonestà o evasione è tutto ciò che serve per perdere entrambi gli uomini.

Perché qualcuno di voi è a disagio nel condividere tutte le informazioni possibili? Non è per te, l’istigatore di aggiungere qualcuno alla vita del tuo ragazzo, per decidere se l’informazione che cerca è “troppo intima”. Hai deliberatamente installato un sistema che invita a confrontare i tuoi amanti. Perché dovresti essere l’unico a fare questi confronti? Sì, potrebbero esserci delle conseguenze per comunicargli le informazioni. Ma hai corso il rischio di farlo quando hai deciso che il tuo ragazzo e il suo amore non erano abbastanza per te.

Se non ci sono obiezioni a diventare non monogame per cominciare, allora perché dovrebbero esserci dei limiti su ciò che è condiviso? Collocare tali limiti implica solo il tipo di sistema di classificazione (che richiama l’harem) del tuo uso dei termini “principale” e “secondario”. Classificare le persone nella propria vita in modo così esplicito è intrinsecamente offensivo. Chiedere l’intimità da qualcuno e quindi porre dei limiti su quanto intimo tu voglia essere è timido, nel migliore dei casi. L’informazione è potere, e quando gli umani nascondono informazioni, è spesso un atto ostile.

Hai incluso consapevolmente tre persone nella tua relazione. Tutti sanno di tutti gli altri, suppongo. Trovo davvero ridicola l’idea esposta da Claire J. Vannette che gli amanti (primari, secondari, terziari, comunque molti) che sanno di non avere un rapporto esclusivo abbiano una sorta di “diritto alla privacy” rispetto alle informazioni che condividono . A meno che non siate intenzionati a nascondere qualcosa a qualcuno.

L’informazione critica (cioè che non sei esclusivo) è già stata condivisa. Proprio quello che hai fatto. Se non sei disposto a dare a qualcuno tutta la tua attenzione e / o se sai che anche i tuoi amanti hanno altri nella loro vita, dovresti aspettarti che le persone oneste si impegnino in una completa rivelazione.

Il tuo accordo era che gli avresti detto, non sarebbe stato onesto da parte tua iniziare a nascondere le cose. Dovresti invece affrontare il fatto che l’intimità e l’esplicitezza delle sue domande ti stanno mettendo a disagio. Forse il “risponderò a tutto” deve essere rivisitato.

Se hai accettato di dirgli tutto quello che chiede, allora dovresti onorare quell’accordo.

La relazione poliamorosa va bene per te e non va bene per lui.
E questo non è amore, questa è una specie di sistemazione confortevole.
per favore leggi anche
Quando diciamo che vogliamo amare e vogliamo essere amati, non è un dare e avere o uno scambio o un accordo?

Mi chiedo se il tuo amante primario si sente insicuro / minacciato dall’idea di “competere” con l’amante secondario? Sembra come se stesse controllando per vedere se l’altro amante è meglio di lui ed è per questo che vuole tutti questi dettagli intimi. È anche possibile che il tuo amante primario possa sentirsi come se fosse stato “ingannato” … e stia avendo difficoltà a lavorare su tutto questo.

Potresti parlare di insicurezza / gelosia … oltre che di limiti. Sembra che molto venga soppresso e lasciato non detto da parte sua.

Prevedo che questa relazione non durerà, quindi dovresti prepararti a fare una scelta o perdere il tuo amante “primario”.

Devi dirgli che sta chiedendo troppo e che l’accordo non sta funzionando per te. Hai due partner, non solo uno. Li rispetti entrambi. Non si comunicano i dettagli secondari personali sul proprio primario e viceversa.

Chiedi a Franklin Veaux di rispondere a questa domanda. Ha scritto un libro a riguardo!

Ottieni un copyright per i termini amante primario e amante secondario.