È sbagliato sentirsi arrabbiato con il decreto SC sulle donne che entrano nel tempio di Sabarimala, anche se io sono un Cristiano Keralite?

Il sangue mestruale sembra essere il problema qui. La fisiologia maschile e femminile è diversa. Gli uomini possono essere banditi da qualche parte perché non sono puri perché crescono le barbe?

E le donne passano attraverso tanto dolore e sofferenza ogni mese, solo perché sono loro che possono dare alla luce te e me. Invece di essere empatici, gli uomini si comportano come barbari, chiedendo alle donne di non entrare in un luogo di culto? Purezza? Pulisci il tempio con un maledetto disinfettante se è quello che serve. E smetti di urinare intorno ai locali del tempio o la camminata fino al tempio. Uomini e donne non sono diversi.

Solo perché il barbaro era la pratica vecchiaia, non si può iniziare a chiamarla ‘tradizione’. Anche allora Sati era tradizione. Quindi era l’intoccabilità. Così è stato il matrimonio dei figli. Così era la pratica di bruciare le streghe sul rogo.

Possiamo per favore crescere e iniziare a rispettare le donne? Non possiamo essere barbari che si radono? Possiamo lasciare che le nostre mamme, sorelle e le specie responsabili delle nostre nascite preghino o vadano dove vogliono? Non dovremmo nemmeno “lasciarli”. Dovremmo essere umani e trattare tutti con rispetto ed empatia.

Arrabbiarsi in SC per aver emesso un decreto così controverso non è questione di scrivere o di sbagliato. Qualsiasi decreto relativo a ciò che alcune persone sentono corretto è sbagliato per un altro gruppo di persone. Simile è il caso del decreto SC su sabarimala.

Che sia corretto o meno dipende dalle proprie convinzioni. Potrebbe non dipendere dalla religione della persona.

Penso che essere cristiani si dovrebbe pensare ai fatti tuoi!
Sarebbe meglio!
Dato che voi persone provate abbastanza per convertire le persone al cristianesimo.
E per favore non dire femminismo e cose!