Mi sento sempre taciturno. È un disturbo?

Dico, sei fortunato. La maggior parte delle volte, la maggior parte delle persone si mette nei guai scuotendo la lingua inutilmente e in modo inappropriato.

La domanda per te: se hai qualcosa da dire ma semplicemente non ne hai voglia, è molto buono e va bene. O semplicemente non hai nulla da dire ed è sempre così, allora potrebbe esserci qualche problema. La differenza è che hai qualcosa che potresti dire ma che non senti o che non ti viene in mente niente, cioè la tua mente è vuota. Questa è la differenza che devi apprezzare.

La maggior parte delle persone ha l’obbligo di parlare. Se qualcuno mi dice qualcosa, in genere mi sento in dovere di rispondere. Inoltre, la soglia di risposta varia da persona a persona e dipende anche dal contesto più l’umore del compagno. Alcuni (come me) non possono mai tenere chiuse le trappole, alcuni rispondono / parlano solo quando si parla e altri hanno bisogno di essere colpiti e pungolati e pizzicati se si vuole ottenere qualcosa da loro. Ci sono tutti i tipi di persone che compongono questo mondo.

Potresti vedere la tua situazione alla luce di quanto sopra.

Taciturnity : il tratto di non essere comunicativo, non fornire più informazioni del necessario.

Questo è uno dei componenti comuni dell’introversione. Gli introversi tendono a trovare un duro lavoro di socializzazione; il loro sistema nervoso è progettato per focalizzarsi più interiormente su significati profondi piuttosto che esteriormente su una conversazione superficiale. Gli extraterrestri, al contrario, tendono a prosperare nell’interazione sociale e automaticamente offriranno volontariamente informazioni su se stessi (nell’aspettativa che gli altri possano ricambiare).

Quindi, supponendo che non sia stressante o debilitante per te, no non è un disturbo. È solo una forma di temperamento.

Non proprio. Ad alcune persone non piace parlare molto spesso quando lo fanno, vale la pena ascoltarlo!