Se qualcuno “consideri” inferiore a te (una razza, un genere, un’altezza, una comunità, più giovane di te, qualcuno che ti riferisce, … in qualsiasi dimensione), qualcuno che vedi è anche molto più intelligente di te , qual è il tuo comportamento generale nei confronti di una persona simile?

Prima parte (la domanda come chiesta)

Per quanto riguarda il sentirsi superiori rispetto alle circostanze di qualcuno – la loro età, o la loro posizione sul lavoro rispetto al mio, o genere / razza / accento – penso che questo debba venire da una combinazione di allenamento e inesperienza. Se stai scoprendo che le persone che hai imparato a guardare dall’alto in basso sono a volte più intelligenti di te, io dico “bravo!” Potresti scoprire che sono molte altre cose “più di te”. Forse nel tempo la tua esperienza cambierà il tuo allenamento e smetterete di sentirvi superiori a chiunque.

L’intelligenza non è invariabilmente il tratto che spazza via i miei calzini. A volte il tratto che mi umilia è la capacità di qualcuno di sentirsi a proprio agio nella propria pelle, o la capacità di fare amicizia o musica o una pagnotta di pane. Molti di questi tratti richiedono tempo per essere scoperti, quindi non sono sorpreso se qualcuno che ho giudicato frettolosamente si rivela essere magnifico.

Nonostante il mio istinto di giudizio (o forse a causa di esso) tratto le persone come se fossero djinn o angeli o divinità travestite. Tratto le persone come se da un momento all’altro dovessero buttare via i loro mantelli e darmi i risultati del test. Anche se non sempre ci riesco, cerco di farlo con tutte le persone, in ogni momento.

…In Grecia,
tanto tempo fa,
una vecchia coppia
ha aperto la porta

a due estranei
chi eravamo,
è apparso presto,
non uomini affatto,

ma dei …

Da Mockingbirds
Mary Oliver

Parte seconda (un’ammissione)

Sebbene la mia risposta istintiva sia che moi non considera gli altri inferiori, mi sento un po ‘superiore alle persone che vedono le altre persone come inferiori. Ironico e ricorsivo, giusto?

La differenza è che i tratti “inferiori” elencati nella domanda sono intrinseci o situazionali. D’altra parte, le cose che mi fanno giudicare le persone sono comportamentali. Non mi sento superiore al modo in cui qualcuno è stato creato, ma dolo, ho giudizi sul modo in cui le persone si comportano.

Ad esempio, mi sento superiore alle persone che distruggono e deturpano l’arte (come questa o questa). Scaldando sull’argomento, suppongo che a un certo livello mi senta superiore anche a persone che credono ciecamente all’autorità, oa persone che amano il combattimento con i cani o che sono intrattabilmente odiosi. Poi ci sono i giorni non così gentili quando mi sento superiore alla zia che mi trasmette le email “rompere la catena e la maledizione” o Carol, che pubblica preghiere sdolcinate su facebook, o Lewis Farrell e i suoi sostenitori che riempiono il mio feed Quora con il meglio di Reddit. (Non sei tu, Lewis, sono io. Scontroso e scontroso – e la mia incapacità di capire come smorzarsi su IOS.)

Dai un’occhiata – ho iniziato con un problema legittimo e in meno di un paragrafo la mia capacità di giudizio si è estesa per includere persone simpatiche che fanno cose piacevoli. Anche se ridotto al comportamento, giudicare e sentirsi superiori è come sgranocchiare una scatola di tartufi dove il cioccolato viene lentamente sostituito con la cacca. All’inizio ha un sapore ok, ma diventa molto veloce.

Parte terza (Far fronte a un comportamento egregio negli altri senza sentirsi superiore)

Quando qualcuno fa qualcosa che trovo stupido, ho trovato la curiosità di essere una risposta più produttiva del giudizio. Un ascolto attento mi ha insegnato che nessuno (nemmeno una persona pazza) è completamente casuale. Forse non mi piacciono le ragioni della gente, le loro ragioni potrebbero non coincidere con i miei valori o la mia percezione, ma con l’individuo in questione – quello che hanno fatto, lo hanno fatto per una ragione. Ripeterlo ripetutamente mi ha insegnato che se penso che qualcuno sia solo un idiota casuale, c’è qualcosa che non capisco. Se posso venirne a conoscenza, ne saprò di più e per estrapolazione sulla condizione umana e su me stesso.

Ad esempio, il secondo link qui sopra ha un uomo talebano che cerca di spiegare la distruzione dei Buddha di 1400 anni in Afghanistan. La sua spiegazione è che la leadership è stata indignata perché il denaro è stato offerto per il restauro dell’arte ma non per nutrire la popolazione umana.

Mi sento ancora il cuore spezzato, e le statue sono ancora vandalizzate, ma se guardo attentamente nella mia vita posso vedere che ho fatto cose stupide nel calore della rabbia o dell’orgoglio. Posso lavorare per essere più sensibile a come i miei sforzi ben intenzionati possano suscitare risentimento negli altri. Ad esempio, dare soldi a un mendicante e poi cercare di controllare come lo spendono, potrebbe non essere il modo migliore per dare.

Puoi essere molto intelligente in un certo senso pur essendo molto stupido in altri modi. Molte persone lo sono.

Vado ad Harvard. Ogni singolo studente con cui ho avuto una conversazione estesa è migliore o più esperto di me in qualcosa. Molti sono molto più intelligenti di me in aree importanti, come la matematica,

E molti di loro non conoscono i fatti che mi aspettavo che tutti quelli che hanno superato il 4 ° grado conoscessero, o che avessero opinioni che mi aspettavo che tutti crescessero molto prima delle superiori. Molti hanno opinioni politiche che non posso rispettare. Non importa quanto io provi a vedere il mondo dal loro punto di vista, non riesco a vedere nulla oltre questo:
Tranne con più pistole e nessuna asimmetria informativa e una fata magica che toglie esternalità.

Un’altra persona che conosco ha opinioni etiche che mi fanno pensare che abbia qualche tipo di lesione cerebrale. Si aggrappa ai suoi terribili primi principi, non importa quanto siano stupide le conclusioni a cui lo portano, come un bradipo che non si è ancora reso conto che non c’è più albero da scalare.

E sono solo persone che conosco personalmente! Ci sono un sacco di personaggi pubblici che ammetterò felicemente sono molto più intelligenti di me in modi molto importanti, molto probabilmente hanno fatto più bene al mondo di quanto non avrò mai dovuto, e tuttavia diranno che sono più stupidi o moralmente inferiori a me in altri modi . Un paio di esempi:

  • Arthur Jensen era un grande psicologo. Era anche un pazzo razzista che ha sprecato gran parte della sua carriera cercando di sviluppare una singola misurazione per un tratto multidimensionale.
  • Ray Kurzweil è uno dei migliori scienziati informatici in vita. È un Polyanna, la sua incapacità di gestire la morte è patetica e triste, e se conoscesse anche un po ‘di biologia capirà perché quasi tutte le sue predizioni che riguardano la biologia sono mal concepite.

In breve, diviso in compartimenti. Ci sono un sacco di persone che considero molto inferiori a me in un modo e ampiamente superiori in un altro. Ciò a cui sono bravi e a cosa sono cattivi non importa, a patto che facciano qualcosa di cui sono almeno marginalmente competenti.

L’intelligenza, infatti, mi stupisce fino a un certo punto, ma l’intelligenza non è quella che considero un punto di riferimento per giudicare se una persona sia straordinaria o meno. Una volta ho detto a un gruppo di scienziati di mia conoscenza che l’intelligenza non è un fattore che avrei cercato in un partner e mi hanno fissato a bocca aperta. Un sacco di persone mettono l’accento sull’intelligenza se stai studiando la scienza, la matematica e l’equivalente ma non riescono a vedere che essere umano è il tratto più importante. Apprezzo la gentilezza e la capacità di rendere le persone a proprio agio nella vostra presenza e sincerità, empatia e onestà molto più dell’intelligenza stessa. Sì, è grandioso, se riesci a risolvere equazioni difficili o la farmacologia dell’asso, ma ciò che ti rende una persona è molto più importante. Se so che qualcuno è più intelligente di me, vorrei solo andare, oh, giusto … ma se vedo qualcuno piegarsi all’indietro per fare un cambiamento nella società, mi vergogno, mi fa desiderare di migliorare me stesso, mi rende ispirato e questo è il vero potere , Presumo.

Quindi torniamo alla domanda, se trovo qualcuno di inferiore … Be ‘, per cominciare, razza e altezza, il sesso è ridicolo per essere fattori che causano inferiorità. Forse è così, se la persona ha più successo e guidato di me. O se è qualcuno che lavora sotto di me, probabilmente.

E se fossero più intelligenti? Bene, mi sentirei un po ‘invidioso. Perché io sono umano. Ma come ho detto, vorrei solo dire “Oh … bello”. Se hanno valori che nemmeno io posso sostenere, mi vergognerò e cercherò di imparare da loro il più possibile per il mio miglioramento.

Non vado in giro sentendomi superiore o inferiore alle altre persone, forse perché tendo ad evitare di confrontarmi con gli altri o di valutare me stesso o chiunque altro in relazione a tale confronto. Cerco anche di trattare tutti con rispetto, indipendentemente dai criteri specificati dalla tua domanda.

Con questo fuori mano, sono fortemente attratto da persone intelligenti di ogni tipo. E sospetto che probabilmente darò molta più attenzione e pensiero a quelli che sembrano più intelligenti di me. Posso anche ammirare queste persone più di quanto farei con la popolazione generale, ma di solito tengo questo a me stesso.

Come insegnante, devo distribuire equamente la mia attenzione e considerazione, forse dando di più a quelli che hanno bisogno di più da me. Quando uno studente sembra essere più intelligente di quanto io mi consideri, sono lieto, ma mi sforzo di trattare lo studente con tanto interesse, calore e rispetto come se fossi un altro.

nessuno è inferiore a nessun altro. ci sono solo opportunità inferiori per il progresso.