Come faccio a non fregarmene delle cose di cui non ho il controllo?

Il fatto che tu ti importi di cose su cui non hai alcun controllo dimostra che ti importa.

Molte persone non si preoccupano degli altri. Per la maggior parte delle persone, la propria vita è la cosa più importante. Non sto giudicando e non sto dicendo che è una brutta cosa. Le persone contribuiscono molto alla società semplicemente facendo anche il loro lavoro in modo efficiente. Ma ad alcune persone importa. E quelle sono le persone che fanno la differenza.

Un problema che mi sta molto a cuore è quello dei mendicanti. Trovo davvero doloroso persino guardare un mendicante, specialmente se sono bambini. È una vita talmente dura e così avvilente. Vorrei avere i mezzi per prendermi cura di tutti i mendicanti, vorrei poter fare qualcosa al riguardo. Ma non posso. Il massimo che posso fare è dare una rupia in più a ciascun mendicante, ma che differenza farebbe?
Ogni giorno viaggio su un treno, vedo sempre gli stessi mendicanti, mendicando perché sono vecchi, perché sono ciechi, perché non sopportano, perché non hanno le mani … Ed è così doloroso. Il pasto più delizioso diventa aspro se vedo un mendicante mentre mangia. Mi sento in colpa per aver cenato in un ristorante stravagante mentre quel povero ragazzo probabilmente non ha più avuto niente dalla mattina.

Sento tutto questo, ma non faccio nulla, NON POSSO fare nulla. È semplicemente al di là dei mezzi di un uomo che ha appena avuto un lavoro per 2 anni per fare la differenza in così tante vite. Ma sai cosa dico a me stesso ogni giorno? Che un giorno farò la differenza. Un giorno avrò i mezzi e avrò il coraggio di utilizzarlo. E andrò là fuori e farò qualcosa di reale, qualcosa che toccherà le vite di molti mendicanti, qualcosa che darà a molti mendicanti una vita di rispetto e tre pasti al giorno. E continuo a bruciare quel fuoco lasciandomi sentire il dolore.

Non voglio smettere di preoccuparmi, e nemmeno tu dovresti. La vita è dura per molte persone. Stanno vivendo una vita di miseria, almeno tu stai solo sentendo la loro miseria. Quindi prenditi cura di loro, prenditi cura di loro fino al giorno in cui sarai abbastanza forte da fare qualcosa per loro. E poi vai là fuori e fai la differenza.

Penso di ascoltare due parti principali della tua domanda … Una, penso, potrebbe essere una sensazione di impotenza che vedi e ti preoccupi dei problemi che non puoi influenzare, e l’altra è la sensazione che non puoi essere coinvolto perché sei ai tuoi limiti fisici / emotivi.

Per quanto riguarda il voler contribuire, ma sentendomi fuori dalle riserve, ho imparato nel modo più duro che non funziona per dare da una tazza vuota. Se sono svuotato, ignorare i miei limiti non fa bene nessuno perché i risultati non vengono fuori proprio quando lavoro da quello stato. Va bene anche prendersi cura dei bisogni personali, e non c’è nulla di cui sentirsi in colpa.

Potresti essere sorpreso, tuttavia, di quanta differenza tu possa fare con poco sforzo. Ad esempio, non sottovalutare mai il potere di un sorriso e un atteggiamento positivo e / o compassionevole. Se il ragazzo della consegna della pizza sta attraversando un momento difficile, un sorriso con un atteggiamento amichevole, un momento in più per creare una vera connessione e un consiglio in più (se te lo puoi permettere) può rendere la giornata di qualcuno. Può davvero. (Chiunque abbia lavorato nel servizio clienti sa che un cliente allegro può fare la differenza.) Se conosci la persona abbastanza bene o se sono altrimenti ricettivi, gli abbracci possono anche fare un mondo di bene. Un abbraccio non solo consente loro di sapere che non sono soli, ma ci sono molte prove che siamo biologicamente programmati per sentirci meglio dopo un abbraccio.

Inoltre, a volte mi rende più facile quando ricordo che ogni persona è in un viaggio immensamente complesso. È impossibile sapere in anticipo cosa alimenta la lotta attuale e cosa potrebbero imparare dall’esperienza.

Tenere duro!

Scopri la tua cerchia di influenza e poi esercitati ad attaccarti, finché non avrai appreso come preoccuparti adeguatamente

Non smettere di preoccuparti. Basta capire le cose e come funziona il processo di vita. Prova anche la meditazione: è molto potente per mantenere una mente equilibrata. Mai fare affidamento sui farmaci per questo anche se ci fosse un farmaco per questo.

Ecco alcune cose fondamentali che ho imparato:
– che preoccuparsi di cose che non posso influenzare oggi non è solo futile, ma prosciuga l’energia positiva che potrei applicare per migliorare qualcosa che posso influenzare
– Lavorando quotidianamente nella mia cerchia di influenza, espandi maggiormente la mia cerchia di influenza per aiutare di più
– che il mio umore e concentrazione sono il mio controllo e controllo la mia risposta a situazioni e circostanze.
– non ha senso essere retti (come può essere in ritardo?). È semplicemente intelligente decidere con calma la mia risposta alla situazione così com’è e forse imparare alcune lezioni per il futuro
– non è mai un male come sembra all’inizio e miglioriamo qualsiasi situazione o peggioriamo con il nostro stato mentale e la nostra risposta
– Non siamo tenuti ad aiutare tutti o correggere gli altri. Fallo solo quando puoi farlo senza essere influenzato negativamente e solo quando lo chiedi con franchezza
– Anche quello che appare cattivo ha uno scopo e non dobbiamo capire tutto

In sintesi, cerca le cose semplici che sono sotto il tuo controllo e influenza e le fai. Cambierà le cose lentamente e sicuramente e renderà felici – e questo è un mondo più felice – una persona un momento alla volta 🙂

Saluti!