Come dovrei cambiare il mio modo di comportarmi con il modo in cui voglio recitare veramente intorno alle persone?

Esci dalla tua zona di comfort.

Ho avuto paralizzante ansia sociale per la maggior parte della mia vita, e mi è stato diagnosticato con il secondo anno, 2 anni fa. Non posso forse sottolineare quanto sia importante iniziare il processo di essere se stessi intorno alle persone.

Ho provato a iniziare durante l’anno junior, soprattutto senza alcun risultato, tuttavia, ho iniziato a leggere un libro sull’ansia sociale e su come superarlo, il che mi ha aiutato molto. Ma ancora più importante, ho iniziato ad uscire leggermente dalla mia zona di comfort.

Inizia iniziando le conversazioni in cui normalmente sei un po ‘nervoso. Vai in quel tipo dall’aspetto rispettabile in matematica e di ‘, hey Jacob, come va? Può essere così semplice.

A questo punto penso che le persone potrebbero iniziare a pensare a se stesse, “beh, è ​​più facile per questo ragazzo che per me. La mia ansia è peggiore. Non sa come sia. »Almeno il vecchio me l’avrebbe detto. Ma l’ho avuto male come chiunque altro. Non ero in grado di parlare alle ragazze senza iniziare immediatamente a tremare, diventare rosso e sudare. Ero così depresso, pensavo di uccidermi più volte. so cosa si prova a non essere in grado di essere te stesso intorno alle persone.

Non usare l’alcol come via di fuga, è solo peggio quando non ci sei. Sembra che potresti avere ansia sociale, non c’è vergogna nel chiedere consigli. E soprattutto, capisco che potrebbe sembrare che le persone non si preoccupino, come molti non lo fanno. Ma più persone di quanto pensi ti preoccupino, soprattutto se capiscono cosa vuol dire Ben nella tua situazione. Per farla breve, esci dalla tua zona di comfort, un piccolo passo alla volta. In bocca al lupo!

Prima di tutto, la gente ama parlare con persone che ascoltano. Ascolta attentamente (difficile da fare quando sei ubriaco) e rispondi piuttosto che reagire a ciò che dicono. Quando torni a casa, vedi se riesci a ricordare tutto ciò che gli altri hanno detto. Cambia la tua concentrazione da te stesso agli altri.

Può darsi che l’alcol ti permetta di percepire te stesso o di ricordare le tue azioni in una luce migliore. Fidati di me, usare l’alcol per queste ragioni è una pista scivolosa!

Tutti noi diciamo cose che rimpiangiamo in ogni genere di circostanze; e tutti noi diciamo cose che ci fanno sembrare stupidi una volta o l’altra, in particolare dopo più di un paio di drink.

Sarebbe un peccato sprecare questa conoscenza di sé e questa opportunità di crescere.

Quello che posso valutare qui è che una volta che hai un po ‘di alcol, perdi le tue inibizioni e diventi il ​​tuo vero sé. Tuttavia, quando sei sobrio, ti sei legato e ti preoccupi troppo di ciò che le persone pensano di te e di come ti giudicano. Questo è comprensibile che tutti noi vogliamo essere percepiti bene dalle persone, ma questo non dovrebbe impedirti di essere aperto ed estroverso (che tu sia in realtà ma lo hai incatenato da qualche parte da ciò che sento).
Quindi inizia a fare piccoli passi verso l’apertura. Inizia con lo scambio di una parola o due se ti imbatti in qualcuno che legge un libro. Puoi casualmente chiedere allora di cosa parla il libro e sapere se ti interesserebbe o meno. Fermati lì se senti di essere invadente – sorridi e lascia un ringraziamento. O forse puoi avvicinare qualcuno per cercare aiuto in un problema accademico e cercare di valutare le nuove prospettive parlando con un compagno di classe o un collega. Questi piccoli passi ti aiuteranno a uscire dal tuo guscio e puoi davvero iniziare una chiacchierata senza molta inibizione.

Inoltre, prova a sorridere più spesso alle persone. Lascia un impatto molto amichevole e se in una situazione, le persone sono più propense ad offrirti aiuto se emani cordialità. Penso davvero che dentro di te sei una persona molto allegra ma è probabilmente la paura di essere giudicato che ti trattiene!

È facile! Basta smettere di pensare a te stesso in inattività.

Ti darò qualche spunto di riflessione che potrebbe aiutare anche …

Le persone sono più inclini ad amare gli altri che commettono errori. Può sembrare contraddittorio, ma l’onestà è il fondamento delle relazioni interpersonali. E gli errori sono un segno di sincerità. Inoltre, quando commetti un errore, tieni la pressione sugli altri aprendo la strada ai loro inevitabili errori.

C’è una citazione da qualcuno su come fare errori. Qualcosa sotto l’effetto di una volta che ti rendi conto che tutti gli errori possono essere superati, il mondo intero diventa la tua pietra.

Per me, rappresenta come una volta che impari che avrai sempre la possibilità di fare un recupero, i tuoi errori contribuiscono effettivamente a renderti più “acuto”.

E, come tutte le cose, starai meglio se ti eserciterai anche se all’inizio ti ci vorrà un po ‘di fiducia.

La paura è un segno che il tuo cervello funziona e che tu hai un auto-amore. Questa è una buona cosa. Ora, controllare questa paura (che è per lo più perfettamente naturale) richiede un po ‘di azione.

Prova l’introspezione. Cerca te stesso per i veri motivi delle tue paure. Perché l’alcol ti aiuta a rilassarti? Ci sono inibizioni che devi provare a rilasciare? Cosa potrebbe andare storto se ti sembra strano in una conversazione sociale? Stai sopravvalutando quanta attenzione la gente paga alla conversazione casuale? eccetera.

Prestare attenzione anche agli altri quando fanno una chiacchierata e cercano di seguire. Potresti essere il meno loquace in un gruppo senza essere antisociale, quindi iniziare semplicemente prendendo è facile e lento. Con il tempo dovresti sentirti più a tuo agio.

Di solito penso lo stesso, e spesso mi innervosisco anch’io, ma devi accettare te stesso e poi sarai in grado di impegnarti in conversazioni, ecc. Leggi il libro Quiet di Susan Cain

Per un approccio diverso, concediti una o due bevande, SOLO, e osserva come funziona.

Quindi, se va bene, vai a bere.

Domanda: è meglio con chi lo conosci, o lo stesso?

Devi meditare per andare dietro le contraddizioni e trovare il tuo vero io.