Qual è la cosa più ignorante che qualcuno abbia mai detto delle tue credenze religiose / della loro mancanza?

Qual è la cosa più ignorante che qualcuno abbia mai detto delle tue credenze religiose / della loro mancanza?

La menzogna più comunemente ripetuta nel mondo è probabilmente l’affermazione che “la religione è la forza più divisiva del mondo” o afferma che è la “causa principale delle guerre”.

Queste affermazioni sono probabilmente false, e non è nemmeno vicino.

Ma queste e altre forme di bigottismo anticristiano emergono così spesso, alcune persone le accettano come verità date. Vediamo ripetutamente suggerimenti secondo cui “la religione dovrebbe essere bandita / messa al bando / proibita / abolita, ecc. Questa è l’incarnazione dell’ignoranza.

Per pensare diversamente, si dovrebbe essere ignoranti delle cause storiche della guerra, dell’omicidio di massa, del crimine violento, e ogni altra forma di violenza, così come cause globali di conflitti minori.

  1. Gli assassini di massa più prolifici della storia sono stati dittatori comunisti che cercavano di sradicare la religione, non persone “religiose”.
  2. La religione non si registra nemmeno come causa di comuni crimini violenti.
  3. Il terrorismo basato sulla religione è quasi sempre riportato in tutto il mondo, ma solo il 2% circa degli atti terroristici annuali sono religiosi. La varietà non religiosa semplicemente non viene riportata nelle notizie nazionali. La maggior parte degli atti terroristici sono separatisti politici, e persino gli attivisti per i diritti degli animali commettono ogni anno più atti di terrorismo di quelli motivati ​​religiosamente.
  4. L’ Enciclopedia delle guerre in tre volumi di Philip e Axelrod racconta circa 1763 guerre che sono state intraprese nel corso della storia umana. Di quelle guerre, 123 erano di natura religiosa.

    Questo è il 6,98% di tutte le guerre. E quando sottraiamo le persone ingaggiate nel nome dell’Islam (66), la percentuale viene ridotta di oltre la metà al 3,23%.

    Inoltre, il numero di morti di tutte le guerre della storia è inferiore al 2% e muore in conflitti motivati ​​da motivazioni religiose.

Questo non fa nemmeno menzione dell’enorme quantità di bene fatto da persone che lavorano per cause benefiche in tutto il mondo, motivate interamente dalla loro fede. Ospedali, università, rifugi per senzatetto, dispense alimentari, riabilitazione dalle droghe, interventi per la tratta di esseri umani, aiuti ai rifugiati e innumerevoli altri.

Chiunque affermi che il mondo sarebbe meglio senza “religione” è incredibilmente ignorante e disinformato sui fatti, il che indica la certezza che, se le religioni potessero scomparire domani, avremmo un mondo drammaticamente peggiore da un giorno all’altro.

Ero in un aeroporto in Germania Una coppia si avvicinò a me, piena di giusta indignazione, gonfiata dallo zelo religioso. Ora, avevo una toppa sulla mia giacca, per coprire uno strappo al centro commerciale. Era un pentacolo, intrecciato con l’edera. L’uomo parlò. “Sai che è un simbolo satanico, giusto?”

Bene, no, non lo è. La simbologia religiosa comparativa è un mio hobby. Per quanto ne so, nessun gruppo in realtà adora Satana, in nessuna delle sue incarnazioni o modi, ha usato questo simbolo esatto. Se fosse stato invertito, senza l’edera, e con la testa di una capra al centro, o certe lettere ebraiche o enochiane inscritte, sarebbe stato corretto, almeno in teoria. Era sfacciatamente neopagano e non aveva nulla a che fare con il dio cristiano del male. Tranne, naturalmente, a quelli che credevano che chiunque non adorasse un morto fittizio su un bastone adorasse la sua nemesi. Considero quelle persone come “X-tiani”, piuttosto che seguaci di Gesù di Nazareth.

Invece di sottolineare la sua terrificante erudizione, mi alzai, mi alzai sulle punte dei piedi, feci un respiro profondo e ringhii in risposta. “My WIFE ha cucito quella patch sulla mia giacca. Stai dicendo qualcosa di spregiativo riguardo a mia moglie? “E quello concluse quella conversazione. 😉

si, è difficile non prenderlo sul personale, ma c’è sempre il fatto che non sono le tue convinzioni se riesci a tirarlo fuori da un libro. nessuno dovrebbe veramente sentirsi offeso, accettare che i libri dicano anche che “questo è giusto e questo è un dato di fatto” “questa è una statistica e questa è storica”.

alcune persone hanno uno stile di vita che lavora per loro e sentono che dovrebbero dire a tutti che hanno trovato la risposta. Non essere arrabbiato con loro per aver provato a condividere la loro gioia.

Altre persone NON hanno trovato uno stile di vita che funzioni per loro, ma uno che li fa sentire colpevoli e obbligati a mettere lo stesso giogo su altri poverini. se hai un brutto incontro con uno di questi tipi, non sentirti male se devi dire loro di no. Stanno cercando di sbarazzarsi di quella colpa e passano l’obbligo e tu sei saggio a non prenderlo. Forse lo shock della tua replica farà loro domandare “è buono per chiunque? forse ho qualcosa fuori posto qui. ”

Ogni volta che dico di non seguire nessuna religione, la gente presume che io non abbia alcuna morale. È vero, però, la mia moralità è in qualche modo diversa dalla morale cristiana tradizionale. Non giudico i gay, le mamme o le persone non sposate per avere una vita sessuale fuori dal matrimonio. Credo che la sessualità sia solo una parte della vita, e non puoi davvero reprimerla. Sono d’accordo che la promiscuità non è una cosa positiva e sono anche d’accordo sulla regola d’oro, sai, trattare gli altri come vorresti essere trattato. Mi preoccupo anche della mancanza di amore nella società. La vita sarebbe più facile per la maggior parte di noi, se ci tenessimo a vicenda. Mi sembra che la religione riguardi l’adorazione di un dio e non necessariamente la diffusione dei valori dell’accoglienza, della cura e dell’amore per il prossimo.

Il mio compagno ha detto che brucerò all’inferno per non aver creduto durante una discussione.

Lui non capisce veramente il buddismo e io non capisco l’Islam. Siamo molto ignoranti nei confronti delle rispettive religioni.

Ho letto i versetti del Corano a lui prima di chiedere se crede nello stupro e nella schiavitù. La sua natura è così gentile e bella che trovo difficile associare la sua morale con un libro del genere. Non corrispondono

Il senso di colpa che sente causato dalla sua religione in un mondo moderno.

Non capisce come ho un Dio, ma agisco senza Dio. Che io possa ridere e sorridere della religione e dei peccati. Che posso essere così sessuale (come non sono un monaco) e liberato. Pensa che il mio comportamento è un riflesso di se stesso e cerca di dominarmi nello stesso modo in cui la sua famiglia lo ha indottrinato all’Islam.

Tuttavia non mi chiede di convertire.

Il primo conflitto religioso ci ha insegnato sia l’amore incondizionato.

Leghiamo il rispetto di base, le opinioni politiche e la morale (gentilezza e correttezza). Senza le oneste discussioni sulla religione, non saremmo stati così vicini e così diversi.

Ho avuto un incidente d’auto da ragazzo e sono stato portato in ospedale. L’infermiera che mi ha ammesso ha chiesto la mia religione e io ho risposto “Nessuno”. Questo la preoccupava: “Non puoi avere nessuna religione – metterò solo la Chiesa d’Inghilterra”.

Insistetti che lei mettesse “Nessuno”, e lei accettò a malincuore, ma mi divertì il fatto che lei pensasse che nessun affetto e C di E fossero essenzialmente gli stessi. Questo era circa 1967 BTW.

Ho spesso l’impressione che gli atei prendano la religione più sul serio dei presunti credenti (come quando un amico cattolico mi ha chiesto di essere padrino del nuovo nuovo figlio).

Quando ero cristiano, sentivo che, assolutamente, dovevo essere parte di un ramo religioso piuttosto che considerarmi non confessionale. Questo mi rendeva molto frustrato.

Ora che sono un agnostico sincero, la gente mi dice tutto il tempo che sono davvero un timido ateo.

Ora – come in tutta l’ignoranza – entrambi i casi derivano da una semplice mancanza di conoscenza riguardante una cosa. Si potrebbe dire che alcuni ignoranti respingono volontariamente i fatti sfuggendo di mano, in modo che non si tratti solo di informazioni mancanti, ma di opinioni testarde che si desiderano molto tenere nonostante ciò che può sembrare più probabile, ma io non voglio t scelgo di vederlo in quel modo.

Alla scuola domenicale ci hanno insegnato che “tutti i peccati sono uguali agli occhi del Signore”. Oggi credo che tutta l’ignoranza sia uguale perché tutto deriva da un fallimento del mondo nell’educare l’ignorante.

Non vedo nessuna falsa affermazione come più ignorante di un’altra, quindi. Se potessimo insegnare a tutti in modo tale da comunicare tutte le informazioni che sembrano vere, allora non ci sarebbe più ignoranza.

Non è un bel pensiero?

In realtà non sono musulmano, ma molti dei miei amici sono e ho vissuto ad Abu Dhabi da bambino. Qualche tempo fa, durante il Ramadan, una ragazza della mia classe di Psicologia ha detto che era stanca di sentire i musulmani lamentarsi di quanto fossero affamati e stanchi, poiché dovevano semplicemente digiunare di notte invece che di giorno.

Nessuno sapeva cosa dire, tutti erano rimasti senza parole per l’assoluta ignoranza della ragazza. Ma in seguito i miei amici e io ne abbiamo riso per giorni.

Stavo parlando con un conoscente afro-americano che si è convertito all’Islam da giovane ed è abbastanza devoto. Ho detto che avevo rifinanziato la nostra casa diversi anni fa per ottenere un tasso di interesse molto più basso.

Sembrava sbalordito e disse: “So che gli ebrei non pagano interessi. Ci sono delle banche speciali per te. ”

Non potevo dire altro che lo convincesse del contrario. Ho finito per ottenere il mio estratto conto bancario; in realtà tutto ciò che provava era che io ero un ebreo che non conosceva uno dei segreti del clan.

Io sono islamofobico, omofobico, razzista e sessista a causa della mia fede. La mia fede mi rende automaticamente un bigotto ignorante. La mia fede mi fa automaticamente odiare la scienza e i valori non tradizionali. La mia fede mi rende una scimmia illogica e balbettante. A causa della mia fede, sono automaticamente un conservatore bianco (non sono nessuno dei due). Il mio sistema di credenze è automaticamente pieno di fanatismo ed è molto intollerante.

Solo alcune cose che ho avuto persone mi dicono su internet senza giudicare veramente la mia personalità, le mie convinzioni e le mie azioni.

‘Stai vivendo nel peccato’, da un “cristiano” che ha pensato che, dal momento che vivo con la mia ragazza, sto facendo sesso con lei. La presunzione che io sottoscrivo credenze cristiane e che la mia vita sia una delle sue attività era ignorante.

“Hai fatto il tuo letto. Dormici dentro, da un altro “cristiano”, perché io non sono un cristiano. Abbastanza dang ignorante quando rivolto a qualcuno che ha appena detto che non crede nel dogma cristiano né inferno cristiano.

Modo di amare i tuoi vicini come te stesso!

Ho commentato su youtube (il mio primo errore) c’è un trailer del film Gods Not Dead.

Ho scritto “questo film terribile dovrebbe essere una prova sufficiente che Dio non esiste”

Qualcuno ha risposto “Sono scioccato nel sentire che un ispanico lo dice. Tutti i domenicani che abbiamo qui a New York sono tutti religiosi ”

-_-

Una volta una donna mi ha chiesto a bruciapelo se credevo in Gesù in un ambiente professionale (era una cliente, ero un dipendente). È venuto completamente fuori dal nulla e non è stato provocato.

Non era appropriato. Ho cercato gentilmente / gentilmente di dirottare l’argomento (di cui è difficile fare quando sei un impiegato che viene posto a questa domanda da un cliente.) Non vuoi essere licenziato per aver mantenuto la privacy religiosa).

Ho detto “è qualcosa di molto personale e non voglio rivelarlo qui”.

Ha detto “non devi credere in Gesù o non lo diresti. Dovresti condividere la tua fede. ”

Ci sono voluti fino all’ultimo grammo della mia pazienza per non sgridare questa signora che le mie convinzioni religiose non erano assolutamente affari suoi.

Essendo un ateo, una delle cose più assurde che ottengo è:

“Ma … sei un bravo ragazzo! Come puoi essere un ateo? ”

A questo punto, l’ho lasciato passare. Forse perchè…. Sono convinto di essere un bravo ragazzo …