Sei felice?

La felicità è un’emozione fugace. ‘Essere contenuti’ è più di una parola che ha senso.

Ci viene detto che il mondo è così com’è e dobbiamo capire come aggirare le cose senza essere nel torto, agli occhi delle persone nello status quo. A volte ti imbatti in cose che sembrano così ovvie, ti chiedi perché non ci siano abbastanza persone che ci lavorano.

L’assistenza sanitaria è una cosa del genere.

Se chiedi a qualcuno qual è il prezzo della vita di un essere umano, la maggior parte delle persone giungerebbe alla conclusione che la vita di ogni essere umano è importante e deve essere protetta, qualunque cosa accada.

Abbiamo avuto un certo successo nell’assistenza sanitaria primaria attraverso l’educazione e varie iniziative governative per sapere che le cose possono essere spostate nella direzione positiva dell’assistenza sanitaria, come descritto di seguito.

Ma le nostre azioni collettive, a parte le poche politiche governative, non puntano a conclusioni simili. Ci sono innumerevoli vite che finiscono presto a causa della mancanza di informazioni con abbastanza persone in giro. Ci sono casi in cui a causa della cattiva salute, il livello di produttività è molto al di sotto del potenziale e le persone che si trovano in questo secchio entrano in una spirale discendente della vita. Avere le informazioni o essere educato sull’assistenza sanitaria, in un modo in cui le persone si ammalano meno o intraprendere azioni preventive per evitare del tutto la malattia è probabilmente una delle più grandi ricerche dei prossimi 2-6 anni di fronte all’umanità.

Nessuna persona con ragionevole scrupolo può permettere che la tragedia delle persone muoia inutilmente quando la tecnologia è disponibile per alterare i risultati. Ma sta succedendo e continuerà ad accadere. Qualcuno deve fare qualcosa al riguardo. Non ha mai pensato che faremo qualcosa al riguardo.

Insieme all’aiuto di altre persone ho avviato una società di analisi. Inizialmente, facevamo servizi tutti in sanità. Ci siamo resi conto che, con la conoscenza accumulata del campo, potremmo costruire un prodotto in grado di scalare e costruire un sistema di raccomandazioni per ogni persona che possa aiutare quella persona a navigare nella sua salute in un modo che sia economicamente efficace attraverso la sua / la sua vita e allo stesso tempo aumentare la produttività. Ci sono algoritmi ML / AI per far sì che questo accada e il nostro team principale è pieno di personale con questo know-how.

Le persone ci chiedono quanto in profondità nel settore sanitario può qualcuno entrare con questi algoritmi. Ho accennato, se siamo in grado di coprire l’intera gamma di conoscenze, dal DNA al comportamento quotidiano e capire un modo per contribuire a prendere decisioni sane in modo continuo, allora sarebbe molto profondo.

Abbiamo costruito la maggior parte dei moduli del sistema e l’abbiamo dimostrata agli amministratori delegati delle grandi aziende nella speranza che fossero interessati a collaborare con noi. La reazione è stata grande e incoraggiante. Questo è successo molto di recente.

Stavo chattando con un mio buon amico e lei mi ha detto che questa soluzione potrebbe essere più grande del taxi on-demand o dell’e-commerce, in termini di salvare la vita delle persone. C’è una buona probabilità che le persone vivano in condizioni di vita più sane o vengano scoperte da malattie pericolose nelle fasi iniziali da questa soluzione.

Tutto è iniziato con la consapevolezza dell’importanza di questa potente scena dalla lista di Schindler, che credo sia una delle luci guida della mia vita

Non abbiamo mai pensato che avremmo avuto un ruolo nel tirarlo fuori. Questo mi rende felice? Come ho detto, la felicità è un’emozione fugace. Sono contento di far parte di una squadra in grado di muovere l’ago in piccolo.

C’è ancora molta strada da fare, ma noi balliamo il tip tap per lavorare comunque.

Se la felicità è essere un ottimista eterno e gioire delle piccole gioie della vita, allora sì, sono felice! Molti anni fa, mentre sfogliavo la sezione Classica della biblioteca della mia scuola, mi sono imbattuto in questa citazione di Plutarco, l’antico filosofo greco: “Ciò che realizziamo interiormente cambierà la realtà esteriore”. Questa citazione incarna tutto ciò che ho basato sulla mia vita ideali e valori su

Sono nato sordo. Ma sono fortunato ad essere nato da due genitori molto speciali che sognavano che il loro bambino sarebbe stato in grado di parlare e suonare come qualsiasi altro bambino nonostante avesse problemi di udito. Quando raccolgo, quando hanno iniziato a conoscere le implicazioni della mia disabilità, erano insensibili per lo shock – che immagino sia naturale – poiché gli è stato detto che i sordi non avrebbero mai potuto imparare a parlare e si sarebbero rassegnati a comunicare nella lingua dei segni .

Ogni volta che dico alla gente che sono sordo e non dovrei parlare, provo una specie di epifania, perché parlare mi è sembrato la cosa più naturale del mondo per me. Mi rendo conto che ciò che sembra naturale ora è il risultato di un’immensa fiducia in se stessi che i miei genitori avevano in quei tempi bui in cui nessuno era lì per dire loro che era possibile che un bambino sordo parlasse.

Quei giorni di incertezza non erano sicuramente facili. Ovunque i miei genitori andassero in India, chiedevano solo una domanda: “Mio figlio parlerà?” E dovunque incontrarono una risposta negativa. Alcuni dottori avevano persino l’insensibilità di suggerire a mia madre di andare a cercare un secondo figlio per soddisfare le ambizioni dei genitori. Ma come si suol dire, i ricercatori saranno cercatori e cercatori saranno custodi! Allo stesso modo, i miei genitori hanno trovato guida, incoraggiamento e conoscenza, anche se in una terra lontana, nella loro ricerca di un programma di riabilitazione significativo per me. Di conseguenza, ho iniziato a parlare.

Da allora sono passati due decenni. Ho avuto un’infanzia veramente appagante. Mi è sempre stato fatto sentire a mio agio con la mia sordità e ho percepito che sarebbe stata una grande benedizione anziché una maledizione. Per me, essere sordo è come sono – proprio come la persona bassa o alta si sente su se stesso. In verità, è il viaggio che rende la vita degna di essere vissuta. Non preoccuparti se tuo figlio non viene prima, secondo o terzo. Nessun grande scossone se tuo figlio viene prima, seconda, terza o addirittura ultima. La vita non è una gara.

I miei genitori hanno fatto esattamente questo. Non avevano alcun piano per me di venire prima nella vita. Hanno appena preso le cose mentre venivano, godendosi il bellissimo viaggio di insegnare ai loro figli a parlare e parlare di più. Non hanno gareggiato con nessuno e non mi hanno spinto a gareggiare. Mi sono avviato al mio ritmo, andando sempre più forte mentre salivo le lezioni. Non sono mai stato un bravo studente a scuola. In effetti i miei rapporti di classe avevano cominciato a preoccupare i miei insegnanti che erano sensibili alla reputazione della loro scuola. Quindi, quando ho superato le mie bacheche nella prima divisione, erano entusiasti. Non ho mai guardato indietro da allora! Ho completato il Master in Social Work presso il Tata Institute of Social Sciences di Mumbai e attualmente sto conseguendo un dottorato in Social Work come JRG UGC dalla Visva-Bharati University, l’università fondata dal poeta Nobel Rabindranath Tagore a Santiniketan, West Bengala. Insegno anche agli studenti di BSW e MSW all’università come parte dei miei doveri come PhD Fellow. La bella ironia è che non dovevo parlare, ma ero qui, pronto a guadagnarmi da vivere parlando e insegnando. Senza una solida base di linguaggio che mi è stata preparata all’inizio della mia vita, sono sicuro che non sarei stato in grado di fare le mie scelte nella vita in modo così naturale. Quindi, anche se i miei genitori non pensavano che venissi per primo nella vita, le cose sono andate a posto e alla fine ha funzionato.

I miei genitori mi dicono che hanno avuto una vita molto benedetta nel mentirmi e guardarmi crescere. La vita con la sordità è stata senza dubbio sfidante, ma mi ha regalato momenti indimenticabili e mi ha aiutato ad apprezzare le piccole gioie dell’esistenza umana. Certamente un bambino disabile non è una benedizione per cui si prega, ma la nostra è stata una vita molto interessante.

Mi piacerebbe utilizzare questa piattaforma come un’opportunità per condividere alcune mie opinioni sulla disabilità. Alle persone con disabilità voglio dire questo: la disabilità non può essere una scusa per la mediocrità. Puntiamo a raggiungere le stelle e possiamo certamente raggiungerle nella ricerca dell’eccellenza. Le persone che perseguono l’eccellenza perseguiranno comunque l’eccellenza, indipendentemente dal fatto che siano disabili o meno. La disabilità aggiunge solo una prospettiva rinnovata alle differenze che esistono in tutti noi.

Il calabrone non è aerodinamicamente previsto per volare, ma non lo sa e quindi continua a volare. Allo stesso modo non dovremmo permettere che i nostri limiti ci trattengano. L’attenzione dovrebbe essere concentrata su ciò che possiamo fare piuttosto che su ciò che non possiamo. Temple Grandin, Stephen Hawking, Sachin Tendulkar e Nobel Vernon Smith ci hanno mostrato la strada. Chi può fermarci?

Ho sempre cercato di vivere con questo mio pensiero: non posso cambiare il mio aspetto, ma posso sicuramente cambiare il modo in cui il mondo mi guarda.

Ecco alcuni bei momenti della mia vita:

Incontro con il presidente dell’India Apj Abdul Kalam nel 2005: ci aveva invitato a Rashtrapati Bhavan per saperne di più sulla ONG che i miei genitori hanno istituito per aiutare altri bambini non udenti a imparare a parlare ea condurre una vita tradizionale

Ricevendo la laurea specialistica dal sig. S. Ramadorai alla cerimonia di convocazione dell’Istituto di scienze sociali Tata, a Mumbai nel maggio 2012

Io in piedi al quarto da sinistra. Sono stato invitato a far parte di una giuria per AbilityFest 2011 – India International Disability Film Festival che si è tenuto a Chennai, in India. L’estrema sinistra è il sempre vivace Jayshree Raveendran che ha fondato la Ability Foundation, un’organizzazione nazionale per la disabilità. Poi abbiamo la dottoressa AR Rahman, poi Rohini, un’attrice dell’India del Sud e all’estrema destra un rappresentante dello sponsor aziendale per AbilityFest.

Se qualcuno mi chiede se sono felice, mi viene in mente una citazione di Calvin e Hobbes:

Nel complesso, sono felice e grato per la vita che ho avuto. Non mi sento male per avere problemi di udito. Piuttosto mi sento grato di avere una famiglia meravigliosa e genitori che credono in me e nelle mie potenzialità e non mi hanno mai abbandonato. Mi sento anche grato di aver incontrato molte persone meravigliose in questo bellissimo viaggio chiamato vita – insegnanti, amici, studenti e molti altri, che rendono la vita memorabile. La vita è davvero una raccolta di ricordi, ed è per questo che ho la fortuna di aver raccolto tanti bei ricordi.

Questo è il mio primo tentativo di mettere insieme una risposta su Quora, quindi perdoni il mio post inutilmente lungo. Auguro a tutti di avere una vita significativa e bella. Grazie! 🙂

Contento ? Bene, voglio saltare da ” Torre Eiffel” ovviamente con il paracadute.

Alcuni giorni fa Ho appena ricevuto un’e-mail con una lettera di invito al Global Entrepreneurship Summit ’18 che si terrà all’IIT di Kharagpur. Ho appena trasmesso questo messaggio alla mia famiglia e finalmente il giorno in cui ho lasciato la mia città ho visto quella felicità sul volto della mia famiglia. Potrebbe non essere un momento di orgoglio per nessuno se non per uno studente medio come se fosse un momento orgoglioso.

Eccomi con uno dei miei amici @Deegvijay Gandhi in IIT KGP.

Questa posa è obbligatoria dopo tutto questo tag è una vita.

Prendendo il viaggio in avanti Sono un educatore di lezioni di vita in cui I Connect with people discute i problemi della vita quotidiana e persino parlare con loro li motiva, li guida e crea soluzioni perfette per loro.

Pochi giorni fa ricevetti una chiamata da una delle aziende più rinomate e oggi sono associato a loro come mentore aziendale. Presto sarà divulgato.

Portando avanti il ​​viaggio,

8 febbraio 2017 Ho iniziato con Quora. Ora, l’8 febbraio 2018, stiamo completando un anno. Sono grato a tutti i Quorans, Quora Fam per così tanto amore. Mi sono imbattuto in vari esperti del settore su Quora. Voglio solo ringraziare questa piattaforma e le persone associate a questa piattaforma e, soprattutto, ovviamente a tutti i quorani.

Continuate ad aggiungere valore perché una buona risposta è una buona lezione di vita.

Buon anno su Quora. 🙂

No, non adesso.

Ho dei lampi di felicità, ma soprattutto sono triste. E vuoto.

Vuoi sapere perché?

Perché ogni volta che sono felice, succede qualcosa. Ho una buona giornata a scuola? Bene, stasera, papà tornerà a casa e mi urlerà per aver dimenticato qualcosa di minuscolo. Ecco perché non quasi mai sorrido più. E quasi non mi lascio mai andare e mi diverto. Perché so che succederà qualcosa di veramente brutto. In questo modo, la punizione non sarà così grave.

Ho questa teoria sulla felicità, in realtà. Penso che le persone che sono veramente felici ora moriranno presto o qualcosa del genere, e coloro che soffriranno alla fine troveranno il loro paradiso. Spero sia vero, perché presto dovrei diventare un paradiso, giusto?

Non so per quanto tempo ancora posso resistere. Mi sono quasi ucciso una settimana fa. Quindi, non sarei nemmeno qui.

Sai come sapevo che stava diventando serio?

Perché ho smesso di sorridere alle cose semplici. Mi faceva male. Così tanto. E nessuno ha capito.

Niente mi ha fatto sorridere più. Bene, tranne per Maddie Wright. E sicuramente no .. E April Zhang. E a volte, Miguel Sanchez. (Ho quasi dimenticato l’utente Quora) Ci scusiamo per averti taggato tutti. O menzionare. Comunque lo fanno su Quora.

Ma sul serio. Voi ragazzi siete come le ultime cose che mi tengono legato qui. Perché se muoio, so che alcuni di voi ragazzi non avranno modo di saperlo. E quel tipo di schiacciami, un po ‘. Quindi grazie, credo.

Grazie per la lettura, ragazzi. E grazie per quelle 22 persone che hanno cliccato sul pulsante “segui”. Fammi sapere che sono amato, un po ‘.

XOXO Jj

Vuoi provare la felicità? Considera questi 3 principi

Foto di MI PHAM su Unsplash

Qual è il segreto della felicità?

Ero solito fare questa domanda in una forma o nell’altra durante i miei anni di formazione.

Vedrei gli altri per tutta la vita sorridere da un orecchio all’altro, mentre tutto intorno a loro si disgrega.

Vedrei anche la felicità in persone che hanno avuto un enorme successo nel modo in cui la società ha definito il successo.

Poi vedrei la felicità in coloro che avevano tutte le ragioni per essere tristi, arrabbiati o frustrati dalla vita.

Non potrei mai connettere tutte queste persone a un insieme comune di principi di felicità, se così potessi chiamarlo così.

Così ho iniziato a leggere, molto. E ancora, non ha risposto alla mia domanda: “Qual è il segreto della felicità?”

Quello che ho imparato in quasi 25 anni di ricerca della felicità è che stavo cercando in tutti i posti sbagliati.

Vuoi conoscere il segreto della felicità?

Qui ci sono 3 principi che uso per sperimentare la felicità nella vita di tutti i giorni:

1. La felicità è uno stato mentale, non uno stato di cose.

La differenza? Uno stato mentale è ciò che le persone chiamano consapevolezza. Sei consapevole delle tue emozioni, sentimenti e pensieri, e comunque scegli la felicità, perché sai che il tuo momento presente è tutto ciò che hai, ed è temporaneo.

La felicità non è il prossimo dollaro, né la prossima competizione vinta. Non è il gusto del tuo cibo preferito, né la perfetta serata intima con il tuo partner.

La felicità è sempre presente e noi abbiamo l’opportunità di esserlo.

2. La felicità è consapevolezza di sé

Cos’è l’autocoscienza? Può assumere molte definizioni in attesa dello stato di essere della persona in ogni momento.

Nondimeno, tendo a considerare la consapevolezza di sé come la comprensione di sé riguardo a emozioni, sentimenti, pensieri, azioni e comportamenti in ogni momento della mia vita. In che modo tutti questi livelli della nostra fisiologia si connettono tra loro, creando l’ambiente dentro di noi per elaborare o tradurre il mondo esterno.

Se sono a conoscenza di queste connessioni su me stesso, posso sfruttare me stesso attraverso l’ambiente, i pensieri, le azioni e i comportamenti; quindi, posso creare un’emozione positiva, un sentimento, un pensiero, un’azione, un ciclo di comportamento nella direzione dei miei sogni, obiettivi e piani esteriori.

La felicità è alimentata dalla mia stessa introspezione e consapevolezza di sé, creando un ciclo di feedback positivo per la maggior parte della vita.

3. La felicità è una scelta.

Ottengo sguardi bizzarri e critiche veementi per questo principio, ma ecco perché ci credo.

Posso scegliere su cosa mi concentro nella vita, il che significa che posso scegliere come percepisco e gestisco il mio ambiente interno ed esterno. Questo non significa che io neghi la realtà. Lontano da esso. Accetto la realtà per quello che è e lavoro attraverso di essa.

È qui che entra in gioco la gratitudine. Ho scelto di vedere la mia realtà attuale come un’opportunità per rendere il mio prossimo momento migliore dell’ultimo. Certo, non funzionerà il 100% delle volte, ma l’arco complessivo della mia vita è positivo, grazioso, felice.

Ad esempio, un parente stretto finirà per morire. Passerò attraverso il processo di lutto. Il modo in cui scelgo di elaborare un evento come questo pesa molto sul modo in cui guarisco da esso.

Dovrei scegliere di crogiolarmi nel dolore e dare la colpa al mondo per il loro passaggio?

O

Dovrei soffrire, lavorare attraverso la perdita, e trovare modi per essere grato per il loro effetto positivo sulla mia vita?

Scelgo quest’ultimo, ora, prima che si verifichi l’evento. Certo, ci saranno alcune variabili che potrebbero rendere le cose difficili. Nondimeno, la morte è inevitabile, e il modo in cui scelgo di interpretare ed elaborare la morte è uno dei ringraziamenti celebrativi.

Scelgo la felicità ogni singolo momento di ogni singolo giorno.

Per rispondere alla tua domanda: “Sei felice?”

Sì io sono felice.

La vita è un dono, e lo sto ancora scartando ogni giorno. Mi aspetto di continuare a scartarlo fino al mio ultimo respiro su questa terra.

Coloro che sono felici tra il caos praticano il loro stato mentale.

La persona che è felice tra tutti i suoi fallimenti e il successo è consapevole.

Un momento all’altro, giorno dopo giorno, coloro che sono felici praticano la gratitudine e scelgono la felicità.

La vita è una danza.

E scelgo la felicità come mia partner.

Oh! naturalmente, sono molto felice.

A causa di una decisione che avevo preso. Ho scelto di abbandonare IIT Kanpur dopo il mio secondo semestre di MSc Program.

Queste sono le transizioni che ho avuto finora dopo quella decisione

  1. Prima ero frustrato, ora sono fico.
  2. essendo uno studente lento, non mi piaceva il sistema IIT e ora posso studiare Fisica tutto da solo, e lo adoro.
  3. Avevo delle verruche virali sulle dita e, a causa della pressione accademica, non ero in grado di liberarmi di quelle e ora, dopo l’interruzione, ho subito due interventi al laser, 4 mesi di riposo e ora sto bene.
  4. La mia famiglia ha avuto una crisi finanziaria che mi ha distrutto e ora trovarmi in quella situazione mi ha dato l’esperienza per gestirlo.
  5. Prima ero come dopo aver dimenticato la MSc, non farò il dottorato, ma ora, l’anno prossimo voglio continuare i miei studi.
  6. Avere molta esperienza di abbandono, gestione del tempo, tenersi occupati, insegnare e QUORA 🙂

Fin qui tutto bene, sono molto contento della mia decisione e non ho mai rimpianto per qualcosa anche se potrebbe essere una decisione sbagliata.

Ho imparato scacchi e badminton in IIT invece di fisica ha-ha !, scherza e fa amicizia.

Grazie per avermelo chiesto

Vivek

Sono felice.

Solo pochi giorni prima della morte di mio padre, nel 2011, ho visto e ascoltato il peggio che potevo vedere e ascoltare da mio padre. Quella era la volta in cui avevo pianto pazzo …
Poi nel corso degli anni mi sono reso conto di essere benedetto dalla migliore sfortuna che si possa immaginare.
Anche se sfortuna … è la migliore … che mi rende felice.
a parte la mia migliore sfortuna, esposta nella mia missione, dove sono stato portato in missione, anche se mio padre sapeva che ero patetico nel commercio ……
Mi è stato proibito da mio padre di andare al lavoro perché mio padre aveva bisogno di me 24 × 7 con lui ….
Quando mio padre si imbatté in un incidente e le sue palle pelviche si spezzarono all’età di 71 anni … Avevo fondi chiusi … Avevo bisogno di soldi per curare mio padre malato … Ho letteralmente implorato tutti i parenti e la famiglia http: //friends….My maternal lo zio i miei pochi amici angelici prestano denaro e mi hanno aiutato in qualche misura … nessun parente ha difeso http: //me … come previsto … !!!

Papà era in terapia intensiva … Ero in giro nella mia città a cercare fondi … e quando a mezzogiorno ho raggiunto l’ http: // hospital … mio padre mi ha visto … parlava in modo assurdo a causa del basso impatto del sodio … mi è stato detto da http: // dottore ….
Mio padre ha detto … dov’eri? Perché non sei venuto qui presto? Possa Dio non dare mai a nessuno un figlio come te . Non hai alcun senso di responsabilità per tuo padre ??

Questa era l’ultima parola che mi ha detto … l’operazione alle ossa pelviche non ha avuto successo e il giorno in cui è stato operato … Ha iniziato a fare lo shievering … ha smesso di parlare … Ero solito dire baba … baba … Lui mi guardava e io ho trovato lacrime che gli rigavano le guance …

ADESSO
Sono contento per una semplice ragione che qui in tutto ciò che accadrà … non mi succederà nulla di peggio … il peggio che ho dovuto vedere e sentire … ho visto che ho ricevuto. Nel mondo reale o nel mondo virtuale cosa mi succederebbe di peggio adesso … qualcuno mi smanierebbe … ?? muting me ?? ignorandomi?? abusare di me ?? bloccandomi ??? meno popolarità ?? meno conosciuto ??
Quello che ho passato … .questo sono niente rispetto a quello … ..
Sono benedetto dalla miglior sfortuna …. !!!!!

In matematica sappiamo (-) + (-) = (+)
I negativi quando aggiunti danno risultati positivi …. Ho visto anche questo
Nel 2006, alla CA Inter, prendevo lezioni da un finalista della CA … Aveva un gruppo …
Avevano tutti o l’uno o l’altro gruppo che dovevano essere sdoganati dal 2004 … .Il mio coaching era solito interagire con il gruppo … quando davamo gli esami nei rispettivi http: //levels.my la migliore sfortuna li faceva bene … .l’intero gruppo è diventato CA nel 2006. !!!! la loro sfortuna ha fatto bene a me e ho raggiunto le finali di CA ….

andrò in CA Final con la sfortunata fortuna … potrebbe essere … la mia sfortuna toglie la sfortuna di qualcun altro in missione … e la sfortuna di qualcun altro mi fa del bene …

Upvote ko maaro goli ….
l’intero gioco sta andando ben oltre il nostro livello … i destini si scontrano … facendo del bene a http: //us..am notando che
&
sì io sono felice
raahi manwa dukh ki chinta kyu satati hai … .dukh ad apna saathi hai
sukh hai ik chhaaon dhalti … aati hai jati hai … dukh ad apna saathi hai
🙂 🙂

La felicità potrebbe essere una concezione sorprendentemente elusiva. Suggerisce che anche molte cose siano un indicatore affidabile per ciò che conta nella vita. devi interromperlo. A un livello davvero semplice, la felicità controllerà con la felicità pezzo di torta. Ho semplicemente mangiato un po ‘di torta. Un soddisfacente sovraccarico sensoriale di piacere scorre attraverso il mio cervello e il mio corpo. tuttavia, passerà, e onestamente, passerà abbastanza rapidamente, nel preoccuparsi di quanto tempo perché ci vuole per incollare l’emoji faccia felice sull’immagine del piatto vuoto. E presto, dato che la realizzazione di questo film è forse la mezz’ora più grande di quanto è possibile, la felicità può diventare un’altra cosa, forse un sintomo o una colpa, e sono necessarie altre emoji.

Allo stesso modo, se la felicità è destinata a essere supportata, nella valutazione generale delle circostanze della vita, è affidabile? Se sei impegnato durante una lotta, come tentare di cercare un impiego, o sei addolorato per la morte di qualcuno terribilmente vicino a te, comunque apparentemente ti unità per replicare bene a messaggi felici, felici, sorridenti, emoticon? La vita è dura.

Se la felicità ha un reale che significa come obiettivo nella vita, deve avere uno scopo più profondo, più ampio e di sostegno aggiuntivo rispetto alle sensazioni piacevoli o al successo indolore nella vita. E in effetti, i ricercatori della “felicità” raggiungono le parole quel momento in luoghi più profondi e più grandi nella nostra mente. Osservano Associate in Nursing un senso generale di benessere, che indica che non succede nulla nella nostra testa (sto bene?), Tuttavia ad una cosa abbiamo la tendenza a percepire nel nostro corpo e nella nostra mente.

Sono decisamente in un posto migliore rispetto a quello dell’anno scorso, ma la mia situazione è un po ‘peggiore.

Il mio fratello più giovane sta subendo un intervento chirurgico (non voglio essere troppo specifico su questo) il prossimo venerdì, quindi dovrebbe essere divertente.

A proposito di lui, mia madre sta praticamente mettendo tutta la sua energia e la sua anima in questo ragazzo, ma la sua natura spiacevole è inesorabile. Noi. Letteralmente. Avuto. Lui. Un migliaio. Dollaro. Il computer portatile. Nonostante. Essere. Bella. Dannazione. Povero. Mia madre sperava che sarebbe grato e iniziò a cercare di migliorare, ma è sempre lo stesso cazzone che occupa tutte le stanze della casa tranne la mia.

Potresti pensare che i suoi problemi non mi riguardino, ma credimi, lo fanno. Mia madre raramente fa più cena quindi di solito mangiamo solo fast food o merendine “pasti” microwaveable. Questo, ovviamente, non è lo stile di vita più sano, quindi ultimamente mi sono sentito piuttosto male.

È estremamente paranoica per quanto riguarda i run-in con CPS, quindi dobbiamo praticamente fingere che le nostre vite siano sostenibili e che sicuramente non abbiano un impatto negativo su di noi.

Sto tornando alla mia abitudine di passare troppo tempo su internet dopo mesi passati a fare uno sforzo per trascorrere le mie giornate in un modo che mi consenta di non averli davvero sradicati dalla mia memoria. Voglio dire, i miei giorni si sono mescolati insieme nelle ultime settimane; Non ricordo nemmeno quello che ho fatto due giorni fa.

Ho diritto Come se, in qualche modo. L’anno scorso pensavo che questo mi avrebbe fatto sentire felice e “intelligente”, ma è stato davvero così? Mi ha lasciato solo più spazio per altre prospettive stressanti come la nostra situazione finanziaria e quanto sia brutta la mia vita. Ma hey, quei 5 minuti di euforia dopo esserti reso conto di aver recitato qualcosa di cui sei così sicuro nell’idea che hai fallito è una sensazione piuttosto carina che è stata calciata abbastanza spesso.

Di recente ho preso l’abitudine di guardare la tv poche volte a settimana, il che è bello. Sono attualmente nella stagione 7 di IASIP. 🙂

Ora ho un pappagallino che mi ha portato a credere che una carriera legata agli animali potrebbe non essere ciò che voglio perseguire. È fantastico e tutto, ma prendersi cura di lei è un compito piuttosto noioso che consuma molta della già scarsa quantità di energia che ho. Poi ho considerato qualcosa relativo all’indagine sulla scena del crimine (forse forense), ma ho avuto alcune allucinazioni uditive estremamente vivide di respiro affannoso e urla.

Ognuno ha un sogno davvero stupido, impossibile; nel mio caso, è recitazione. Ho 16 anni e non ho assolutamente nessuna esperienza di recitazione e probabilmente sarei tipizzato come il brutto strambo così la mia prognosi sembra essere triste.

Non corro più ogni giorno

Non riesco nemmeno a superare i 12 anni. Fuori dal contesto, questa è un’ottima notizia, ma questo è un altro segno che il mio corpo non è in salute.

Non ho pianto..in un tempo davvero lungo..non perché non ho ragioni per ma perché sono bloccato in questa terra di mezzo davvero merdosa tra tristezza e apatia.

Come la maggior parte degli esseri umani, sorrido ancora, ridendo e scherzando; ma non abbastanza spesso.

Per concludere, ho finito con la vita per essere felice.

Sono felice?

Questa risposta sarà inutile come la domanda in sé, cioè non contribuirà a rendere Quora un posto migliore. Assolutamente no. Questo fondamentalmente sono io, sfogando la mia frustrazione con la mia vita da sballo.

Ho 18 anni. Non ho visto nulla del mondo, ma ho visto una cosa o due sulla vita. Di tutte le cose che sento adesso, la felicità è lontana dalla lista.

Perché sono infelice?

Il pessimista in me dice che non merito la felicità. Sono un grande fallimento. Non ho raggiunto nulla nella vita (nonostante abbia numerose medaglie, premi e certificati). Ho deluso tutti nella mia vita. Nessuno mi ama. Che io viva o muoia, difficilmente farebbe differenza.

In questo paese, è tutto merito di buoni voti a scuola, IIT / medico dopo scuola e denaro. Ora ricevevo punteggi e voti fantastici fino al 10 °. Quello ha alimentato il mio che è diventato troppo sicuro di me.

Mi sono innamorato dell’11 e ho iniziato a trascurare i miei studi e lentamente il mio standard si è deteriorato. Ho ottenuto un 88,6% in dodicesima tavola perché è successo un paio di settimane dopo la mia rottura. Ero fottuto e depresso. Sono comunque riuscito a fare qualcosa.

Ho scopato NEET e AIIMS. Ho ottenuto 125/366 in avanzato JEE. Il mio rango principale mi ha fatto sedere in un govt. College Engg. Mi sono iscritto perché dovevo. Non potevo restare a casa. Ma oltre a ciò, ho iniziato a preparare di nuovo le medicine.

I miei punteggi non sono migliorati molto. Sono stato uno sciocco. Sono ancora. Trascorro il tempo spudoratamente a guardare i cartoni animati in televisione. I miei genitori pensano che io sia inutile.

La mamma si pente di avere una figlia / figlio come me. Lei mi odia. Io odio papà. Papà e mamma odiano l’un l’altro. Sì, siamo una bella “famiglia”.

In questo momento, il mio livello di frustrazione nei miei confronti ha superato tutti i limiti. Sono solo il tuo solito adolescente incasinato che sta rovinando la sua vita.

Cosa dovrei fare della mia vita?

Io dovrei studiare. Lo so. Ma la mia mente è così turbata che non riesco a concentrarmi. Ho dovuto scrivere questo. Non voglio che la storia si ripeta. Voglio essere in un posto migliore, lontano dai miei genitori almeno. Abbiamo tutti bisogno di questo spazio.

Non so nemmeno cosa si prova a essere felici perché sono così confuso e spaventato. Non parlo nemmeno con i miei vecchi amici. Ho lasciato tutti dopo la rottura perché hanno scelto di essere dalla parte della mia ex. Mia madre mi prende persino in giro e mi ricorda il mio passato fallimento.

Non mi piace essere trattato in questo modo. Mi chiama inutile e non posso mai fare nulla nella vita.

Ma. Io non so cosa fare. Sono stanco.

Sul serio.

Sì io sono felice!

Ho avuto una grande infanzia. Se qualcuno avesse avuto esperienze della mia infanzia e me ne avesse parlato, avrebbero dovuto essere molto ottimisti per farmi pensare che avessero avuto una grande infanzia. Ho vissuto in povertà, ho avuto una paralisi cerebrale – ce l’ho ancora ma non è così problematica, ho vissuto in un paese dove le persone come me non sono state trattate bene. Tuttavia, fino ad oggi l’atteggiamento del mio paese nei confronti delle persone disabili è così orribile che i pochi che mostrano gentilezza verso questo gruppo di persone sono socialmente premiati come se avessero fatto qualcosa di straordinario.

Eppure, fortunatamente per me, quando ripenso alla mia infanzia ho solo grandi ricordi!

I miei anni dell’adolescenza e l’inizio degli anni ’20 erano molto orribili. La luce alla fine del tunnel era chiaramente visibile ma non aiutava a ridurre la mia infelicità.

Ora vivevo in un paese del primo mondo. Un paese che era così liberale (dal mio punto di vista) che non mi piaceva affatto – il che è ironico come quel tipo di paese dovrebbe essere il paradiso in terra per persone diverse. Eppure, mi ha fatto tanto lavaggio del cervello, che, immagino, mi ci è voluto diventare un adolescente per credere davvero alle cazzate che la mia gente ha detto di me.

In breve, la mia autostima era molto bassa. Sebbene fossi ora in un paese del primo mondo, fortunatamente circondato da persone che volevano sinceramente prosperare, non credevo a nulla di ciò che mi avevano detto. Pensavo che stessero solo soffiando fumo, cercando di essere gentili, perché questo rende la vita più facile per tutti.

Pochi mesi prima del mio 24 ° compleanno, qualcosa è successo, non ho idea di cosa, ora cercava disperatamente di essere incollato insieme in perfetta armonia. Quello fu il momento in cui iniziò il duro lavoro di cercare di uscire dall’oscurità. È stato un lavoro estremamente duro e allo stesso tempo senza sforzo (i due si contraddicono a vicenda ma è quello che sento veramente).

Ho iniziato a lavorare sulla mia relazione con me stesso! Ho iniziato ad ascoltare davvero me stesso e ho lavorato per diventare quello che volevo essere e ho lavorato per ottenere tutte le opinioni negative di me stesso e del mondo fuori di testa. Ho iniziato a lavorare per quello che volevo piuttosto che cosa ci si aspetterebbe da una persona che vive in una società.

Ora sono felice. Sono stato felice per, direi, tre anni. Quindi ho esperienza di ciò che mi rende felice e credo assolutamente nell’idea che – a meno che non sia clinicamente incapace (depressione clinica) – abbiamo il potere dentro di noi, senza alcuna dipendenza esterna per essere veramente felici.

Qualcuno ha detto che la bellezza è un viaggio, non una destinazione.

C’è già stato molto scritto sulla “felicità” in migliaia di libri psicologici, spirituali e di autoaiuto. E tutte le citazioni differiscono dai modi per ottenere la felicità.

Alcuni dicono che una volta che impari a vivere una vita di contenuti diventi felice. Altri dicono che quando sei al vertice del successo, allora sei felice. Per alcuni soldi è la felicità e per gli altri il benessere fisico. Alcuni stanno andando in Himalaya per raggiungere la pace e la felicità e altri andando a feste e club per assaggiarlo. Alcuni lo cercano nell’intimità e altri nel celibato. Alcuni ottengono la felicità nell’aiutare altri mentre altri umiliano e castigo gli altri.

Quindi una cosa è certa che tutti siano dietro a questa astratta verità.

Come personalmente percepisco la felicità è il riflesso dei tuoi desideri. E il desiderio è variabile. Lasciami elaborare per te –

prendiamo un caso ipotetico

Sei la persona più ricca della storia mai conosciuta. hai accumulato tutti i piaceri terreni. Fai il tuo viaggio di piacere nella tua isola personale alle Bahamas con i tuoi aerei charter personalizzati pieni di tutti i tipi di cibo e bevande serviti da bellissime hostess per il tuo desiderio. Quindi hai tutto il successo mondano al tuo fianco.

Ora la tua esperienza è una turbolenza, da un po ‘di tempo ti accontenti, ma questa volta è una grande scossa con un suono fragoroso. I vostri aerei capitano annuncia che abbiamo un guasto al motore e dobbiamo atterrare in caso di emergenza. L’aereo inizia a scuotere vigorosamente e si nota un fuoco fuori dalla finestra che si sta diffondendo di intensità.

Di quale sarebbe la tua preghiera? Nessun dubbio! Sulla tua vita .

Sarai pronto a scambiare tutti i tuoi averi in cambio della tua vita, ogni millisecondo pregherai per il tuo benessere.

Con la grazia di Dio hai un atterraggio sicuro. Saresti la persona più felice che dimenticando le tue precedenti conquiste questo sarà il tuo momento di gioia e felicità.

Tuttavia, col passare del tempo, l’incidente aereo sarà un lontano ricordo e tu stabilirai di nuovo nuovi obiettivi, li otterrai e avrai un nuovo motivo per essere felice.

Quindi, per concludere il mio punto, stabiliamo sempre alcuni punti di controllo dei nostri desideri, e una volta raggiunti otteniamo felicità e angoscia quando falliamo.

Viaggiate senza fine con i vostri desideri come il vostro bag pack a volte le vostre pietre miliari sono molto lontane e il vostro percorso è faticoso ma il risultato è la felicità in abbondanza ma non si finisce mai.

“Hai viaggiato più di 20 paesi? Qualcuno mi ha chiesto online. Ho detto, “No”, nemmeno un singolo paese.

Hai una fidanzata? Ho risposto “No”

Hai avuto un alto CGPA in BBA? Ho risposto, “Mi sono laureato con il povero CGPA”

Qualcuno ha mai proposto a te “Ti amo”? Sono stato sorpreso di sentire questo e ha detto “No”

Hai la tua casa, un buon conto in banca, un lavoro ben pagato e un’auto personale? Ho sorriso e ho detto “No”.

Hai molti beni di famiglia? Ho risposto “No” Nemmeno un singolo pezzo di terra.

Impressiona le persone in pochi minuti? Ho pensato e ho risposto “No, non posso”.

“Parli fluentemente l’inglese?” Sospirai profondamente e dissi “No”, ma sto cercando di sviluppare le mie capacità di inglese.

Sei una persona di altezza? Ho ridacchiato e detto, io sono solo 5 ‘2 “.

Sei bello? Ho risposto, non del tutto. Inoltre, sto diventando calvo gradualmente.

Hai un QI alto? Ho risposto, No. Perché dimentico i piccoli incidenti molto rapidamente e faccio sempre fatica ad identificare la direzione sinistra-destra delle strade.

Sai come legare e allacciare le tue scarpe? Mi sono sentito imbarazzato e ho detto “No”, ma lo sto praticando guardando video su YouTube.

Mi ha detto, “Shovan, non importa. Sembri strano. Forse sei una persona infelice “.

Ho risposto, no, non sono infelice per la mia vita. Sono veramente una persona molto felice. Ho accettato me stesso. Inoltre, mi sto godendo ogni momento della mia vita, nonostante molte limitazioni. La felicità non dipende dal viaggiare in diversi paesi, dalla bellezza fisica, dalla proprietà, dalle automobili, da un lavoro ben pagato e da una ragazza. Dipende da te. Vivo nel momento, conduco una vita semplice, lavoro duro, amo i miei genitori, passo del tempo di qualità con la mia famiglia e gli amici, esploro il mio paese, aiuto le persone, medito, corro, inseguo la mia passione e faccio ciò che amo fare.

“Molto poco è necessario per fare una vita felice, è tutto dentro te stesso; nel tuo modo di pensare “.Marco Aurelio


Fonte di foto: alcuni genitori possono ora portare i bambini a vacanze a termine senza essere multati

Sì io sono felice. Essendo felice, voglio dire che credo in questo fenomeno chiamato Vita. Sono ottimista nei confronti della vita a dispetto delle sue ingiustizie e durezze a volte. La felicità è uno stato mentale, è un atteggiamento nei confronti della vita. La parte migliore è che non dipende né dal denaro né dalla situazione in cui sei bloccato. La vera felicità nasce dalla soddisfazione dell’anima che viene seguendo i tuoi sogni, rendendo felici gli altri, con buone risate, viaggiando, scrivendo , leggendo libri, cucinando ecc. Anche a volte il sorriso di un bambino innocente o di un sentimento d’amore può renderti felice. Mi sento felice nella lettura, nella scrittura e nella fotografia. Ogni volta che sento la negatività cerco di canalizzare i miei pensieri negativi in ​​creatività che alla fine traspare in Felicità.

Per rimanere felici bisogna: –

  1. Guarda film come Pursuit of Happiness, Forest Gump, Caste Away, Secretaiat ecc
  2. Leggi i libri di genere classico
  3. Imposta gli obiettivi intelligenti e prova a realizzarli
  4. Segui i tuoi sogni
  5. Amare qualcuno altruisticamente e appassionatamente
  6. Investi tempo nei tuoi hobby
  7. Evita Facebook e Twitter
  8. Guarda video divertenti, positivi e di ispirazione su YouTube
  9. Smetti di seguire persone negative nella vita reale e anche sui social media
  10. Buona risata da Cuore
  1. 39 milioni di persone sono cieche nel mondo significa che non possono vedere la bellezza della natura, i loro genitori, il loro amore, la luce e milioni di cose incredibili.

Compromissione visiva e cecità

Possiamo vedere tutto, possiamo camminare, possiamo correre.

2. Più di 4 milioni di persone non hanno accesso a Internet e non riescono a vedere, leggono cose incredibili su Internet.

4 miliardi di persone non hanno ancora accesso a Internet. Ecco come collegarli

Possiamo giocarci.

3. Oggi milioni di persone sono senzatetto e alcune di loro non appartengono a nessun paese (i Rohingyas sono l’esempio dal vivo)

Viviamo in un paese pacifico.

4. Milioni di persone dormono a stomaco vuoto

L’India ospita il maggior numero mondiale di persone affamate: relazione

5. Milioni di disoccupati stanno lottando per ottenere un lavoro .

Abbiamo un buon lavoro.

Ora tu decidi, dovrei essere felice o infelice.

Ricorda che non sarai mai felice se insegui sogni irrealistici. Se vuoi essere felice, sii presente.

Quindi, per rispondere alla tua domanda, sono molto felice per quello che ho. Non penso mai a ciò che non ho.

Grazie

Sì, naturalmente..

Cos’è la felicità?

In realtà è uno stato mentale.

E

Il nostro stato mentale dipende da come pensiamo, da come percepiamo ecc.

Nessuno può vivere al 100% la vita perfetta, ma possiamo prenderlo perfettamente.

Anche la mia vita non è perfetta al 100%.

Ma comunque, penso di essere una persona felice …

Perché..non mi aspetto troppo da nessuno ..

Sono felice perché ho qualcosa da raggiungere ..

Sono felice perché ho qualcosa da creare

Sono felice perché sto facendo quello che mi piace.

La mia felicità è la mia definizione …

La mia felicità è il mio sonno profondo ..

La mia felicità è il mio lavoro.

La mia felicità è ciò che sto imparando.

La mia felicità è miglioramento personale.

La mia felicità è la mia famiglia.

Sono tante le cose nella mia vita, il che mi rende felice …

Soo

Sono felice….

No non sono. Volevo fare l’artista quando ero molto giovane. Passerei tutte le mie giornate a disegnare e colorare. Ma mia madre non stava bene con questo. Mi verrebbe spesso picchiato per questo. Mi diceva: “Essendo un’artista, non guadagnerai mai soldi”. Così alla fine ho seppellito il mio sogno di essere un artista e ho smesso di dipingere.

Poi, nei miei primi anni dell’adolescenza, per tutta la mia adolescenza, ho sempre desiderato essere un musicista. Sognavo tutto il tempo di esibirmi in enormi arene, la folla impazziva per me, ecc. E le mie giornate passavano ascoltando la musica tutto il tempo. Anche questo sogno è stato spazzato via dai miei genitori che appartenevano a una famiglia conservatrice e che non mi permettevano di frequentare corsi di canto e tanto meno di comprare una chitarra. Penso che mi stavo prendendo in giro pensando che sarei mai diventato un musicista famoso perché sono nato in un paese del terzo mondo e, soprattutto, ero una ragazza.

Quindi dovevo sopprimermi e trasformarmi in qualcosa che non avrei mai pensato di fare. Sono uno studente dell’ultimo anno ora, studiando Computer Science and Engineering. Odio assolutamente l’ingegneria. Mi ha succhiato l’anima. Anche io non sono molto bravo. Il mio GPA è solo nella media, il che significa che dovrò affrontare grandi difficoltà per trovare un lavoro.

In breve, non sono felice per il mio genere, il paese e la famiglia in cui sono nato. Non sentirò mai la scarica di adrenalina che ogni musicista sente prima di salire sul palco, girare in giro con le loro band e fare musica per guadagnarsi da vivere. Dire “Fai ciò che ami e ami ciò che fai” è molto semplice, ma se volessi queste cose, dovrei rinascere in un altro tempo e in un altro luogo.

Appartengo a una famiglia borghese dove mio padre era solito guadagnare (era un direttore di banca). Le cose stavano andando bene !! Ma un giorno siamo venuti a sapere che soffre di FALROIDE OSSEA [tipo di CANCRO OSSEO ].

COSÌ, abbiamo cercato di fare ogni possibile aiuto medico ma nulla poteva SAVE e lui è passato nel 2010 quando ero in classe 7 e mio fratello in classe 5.

Dal momento che la mia zia paterna era un’insegnante e suo marito era vicepreside di quella scuola, ci hanno aiutati economicamente. Ma penso che il nostro destino non lo meritasse e più tardi nel 2012 quell’uomo è morto a causa del cancro alla gola.

In questo momento sto studiando ingegneria e mio fratello è in classe 12 che significa che sono l’unico a sostenere la mia famiglia …

Vediamo cosa ho imparato:

  • Ho quasi superato il dolore di perdere uno stretto.
  • So che la vita non riguarda solo la felicità fin dalla mia infanzia.
  • Come alzarsi quando la vita ti schiaffeggia ancora e ancora …

Quindi, a parte questo, sono venuto a sapere solo una cosa: essere felice, qualunque sia la causa !!

Siamo uguali a questo AMORE e FELICITÀ 🙂

Modifica: scusa, la seconda è un po ‘più scura.

Non penso che nessuno mi abbia mai chiesto “Sei felice?”

‘Felicità’!!! Il grande traguardo dell’illuminazione che rende le nostre vite meritevoli !!!

Ieri sera sono andato a dormire alle 2 del mattino …

La sveglia è stata impostata su 7 AM …

Alle 5:45 del mattino ho spento l’allarme ridondante …

Oh bene, non dormo molto. Gli studi dimostrano che meno di 6,8 ore di sonno significavano:

  • Completa infelicità nelle relazioni
  • Costante preoccupazione
  • Mai un briciolo di gratitudine …

Inizia la domanda, sono tutto quanto sopra? Credo di essere l’anomalia.

Sono abbastanza felice !!!

Vivo con i miei genitori … Nel mio appartamento … La casa è dove il cuore è … Sono felice !!!

La scorsa settimana ha avuto un nuovo lavoro !!! Un nuovo ruolo di lavoro … Sto guadagnando in 6 cifre, ma ho fatto un tuffo nella paga per questo nuovo lavoro … Il profilo era tale !!! Quindi non mi dispiace un po ‘… Adoro questo nuovo lavoro. Non c’è molto stress. Sono felice!!!

La mia squadra di calcio, l’amore della mia vita, il Manchester United è impegnativo per il titolo di Premier League !!! Sono felice!!!

Mia sorella sta per completare la sua laurea in Ingegneria … Devo passare 4 giorni con lei lo scorso fine settimana !!! Sono felice!!!

Ho trascorso un’epica Durga Puja con la mia famiglia e i miei amici più stretti … Creato un sacco di ricordi !!! Sono felice!!!

La mia macchina sta funzionando abbastanza bene ora … Mi stava dando un sacco di problemi lo scorso mese … Uff … mi rende felice (e sollevato) !!!

Ho appena mangiato questo fantastico pasto !!!

Sono felice!!!

Competere con le mie sorelle per il premio “Best Poser” !!!

Ridono istericamente !!! Sono felice!!! (Penso di aver vinto !!!)

Essere un bambino quando con i miei cugini !!!

Mi rende felice!!!

Sorridere agli estranei per strada e vederli prendere vita. Alcune volte portano uno sguardo di stupore e apprezzamento dopo l’interazione e alcune volte sorridono nella più grande confusione … Lo adoro! Mi rende felice!!!

Rendendosi conto che la mia felicità non dipende più da qualcun altro !!! Mi rende felice!!!

Sono felice? Piuttosto sicuro, lo sono !!!

La felicità non è mai stata la mia cosa. Ma dovrei dire che non sono mai stato infelice prima … Adesso ho iniziato a chiedermi perché esisto ancora. Questa esperienza nella mia vita sarà probabilmente l’esperienza più dolorosa di sempre .. Le rotture non sono così rare al giorno d’oggi. Lo so e credimi non sto esagerando quando ho detto che questo potrebbe essere il più infelice che avrò mai visto.

Non lo biasimo. Non lo faccio mai. E lo rispetto con la stessa intensità quando era con me. È la persona più meravigliosa che abbia mai incontrato nella mia vita..la più intelligente, la più innocente, la più umile e onesto. È raro che una persona arrivi con tutto ciò di cui una donna ha bisogno. Soprattutto, mi amava così tanto … Non aveva nessuno tranne me. Suo padre è morto quando era molto piccolo a causa della leucemia e sua madre dopo la morte del padre, sposò il figlio della sorella di suo padre. Quindi, tecnicamente, ha sposato una persona che va con la stessa generazione di suo figlio. È ridicolo e da bambino non riesco a immaginare le condizioni del mio ragazzo quando ha dovuto affrontare tutto questo.

Il mio ragazzo (non sono in grado di chiamarlo la mia ex anche se non abbiamo alcun contatto) mi ha amato senza limiti.Accessami vestiti, accessori per me.Era un vero gentiluomo.Non mi ha fatto pagare nulla quando stavamo uscendo insieme .. Pianificato tutto settimane prima..Quando ho detto che amavo i gattini, ho trovato tutti i video dei gattini su you tube e mi hanno mandato … Era in un certo senso, un padre per me. Per tutto l’amore e la cura che mi ha dato, tutto chiesto era la fiducia … voleva assicurarsi che potesse fidarsi di me così che la stessa cosa non succedesse a suo figlio.

Lo amavo più di ogni altra cosa. C’era una debolezza in me quando l’ho incontrato .. Ero super pigro. Per niente. Lo amavo ma ero incurante allo stesso tempo. Per questo motivo, diverse cose sono successe senza di me conoscenza ma ha frainteso che li ho fatti intenzionalmente. Per esempio: abbiamo avuto una chat a tarda notte e ho dormito così tardi e immediatamente mi sono addormentato. Il mio telefono era sotto il mio cuscino nel caso mi chiamasse o mi scrivesse. Ho ricevuto una chiamata alle 2 del mattino. Pensavo fosse lui e ho risposto al telefono. Non avrei riconosciuto la voce, ma continuavo a parlare supponendo che fosse lui Quando gliel’ho detto questa mattina dopo ha iniziato a gridare contro di me per aver risposto a chiamate da numeri sconosciuti e non riconoscendo la sua voce.

Per farla breve .. Questo tipo di incidenti accaddero e lui perse fiducia in me … Non poteva stare lontano da me e da me né da lui, ma improvvisamente mi abbandonò … smise di contattarmi e ora è stato più di un anno … non riesco a superare lui.

Ho imparato attraverso le mie debolezze.Ora sono molto più forte, molto attento e preciso in tutto ciò che faccio..Ora sono tutto ciò che voleva allora … Ma lui non mi parlerebbe mai più. È un uomo di parola e quando lui dice che ha finito, ha finito.

E arriva la parte più dolorosa … ho una sorella più carina di me. Più giovane di me. È la mia vita. Posso morire per lei … così ho fatto venire il mio fidanzato a casa mia per insegnare fisica per mia sorella. non ero nel paese allora, ma è venuto ogni domenica (è un mago elettronico e uno studente universitario. Era l’unico giorno libero, ma ha insegnato la mia sis gratuitamente). Non cade mai per l’aspetto esteriore o per i beni materiali .Ha amato me e solo me. Se leggi questo e pensi che devo essere negato di essere così sicuro, non posso scommettere la mia vita su questo.

Dal momento che non aveva alcun rapporto adeguato con la sua famiglia, voleva che mia madre fosse sua madre, mio ​​padre fosse suo padre e mia sorella fosse la sua sorellina … Volevo la stessa cosa. Volevo dargli una famiglia. volevo consolarlo in ogni modo possibile.

Ma ci sono stati conflitti tra mia sorella e lui per ragioni diverse .. Dovrei dire motivi stupidi. Ma per i lettori, mia sorella è la sorella migliore che si possa avere. Mi ha supportato in ogni modo e lei ha fame di darmi abbastanza soldi per l’educazione.

Come ho detto, c’erano problemi tra il mio fidanzato e la mia sorellina … non era contento di questo e un giorno ho ricevuto una telefonata da mia mamma che diceva che il mio fidanzato mi aveva proposto mia sorella. Ho riso. Sì. Questo è stato il mio primo reazione.non c’era alcuna sfiducia in lui su di lui..gli gli ho chiesto cosa ha fatto.ha detto che le ha mandato dei messaggi romantici per testare come reagirà affermando che quei messaggi sono stati inviati accidentalmente dal suo amico in modo che se lei crede che sia una buona cosa, ma se lei non lo fa, allora ha detto che ha intenzione di rompere con me. Perché ho apprezzato la mia famiglia, non li lascerò mai e se non sono felici con lui e non si fida di lui almeno così tanto che ha nessun futuro con me.

Questo incidente è accaduto 1 anno e mezzo fa e dopo 5 mesi mi ha interrotto bruscamente. E di recente ho saputo che ha inviato una richiesta di amicizia al compagno di stanza di mia sorella ..

Non so cosa concludere da tutto questo .. non dico mai che mi abbia tradito … ma se lo ha, allora di nuovo non potrò mai arrabbiarmi con lui .. non mi sento male per lui. Ma piango gli occhi ogni giorno quando ricordo quei dolci giorni che abbiamo trascorso insieme … e sono così grato di rendermi felice il modo migliore che un uomo possa rendere felice una donna. Lo amo ancora con indifferenza e mia madre ha iniziato a cercare uomini per il mio matrimonio, ma io non ho intenzione di sposarmi..Quindi, IM NON FELICE con la mia vita così com’è …

Scusate se la storia è troppo lunga ma non so come narrarla più breve .. Grazie per aver dedicato tempo.

PS: Credo che la mia prospettiva sia cambiata ragionevolmente negli ultimi mesi. Ho attraversato un’incredibile rivoluzione mentale in modo positivo. Ora conosco le mie debolezze, i miei sogni più chiari che mai. Quindi penso di trasformarmi in una persona molto più felice di quanto pensassi. 🙂 🙂 🙂