Questo aggiornamento potrebbe prolungare la vita del tuo Chromebook di anni | ENBLE

Aggiornamento prolunga vita Chromebook | ENBLE

Arif Bacchus/ ENBLE / ENBLE

Google potrebbe essere pronta a introdurre una modifica a ChromeOS che potrebbe estendere drasticamente la vita dei Chromebook, e potrebbe avvenire tra poche settimane.

L’aggiornamento separerebbe il supporto del browser Chrome da ChromeOS, consentendo di ricevere i propri aggiornamenti più velocemente e indipendentemente dal sistema operativo. In altre parole, funzionerebbe esattamente come Chrome su un laptop Mac o Windows.

Come rilevato da AboutChromebooks, questa rielaborazione di ChromeOS è un progetto chiamato “Lacros” e ha iniziato lo sviluppo nel 2020.

Il vantaggio è che il browser Chrome può continuare ad aggiornarsi anche dopo che i Chromebook hanno raggiunto la fine del loro ciclo di vita e non possono più ricevere aggiornamenti di sistema. Vale la pena notare che i Chromebook di solito hanno una durata di circa cinque o sei anni, e alcuni hanno il supporto per gli aggiornamenti fino a otto anni. Tuttavia, il browser Chrome continuerà a ricevere aggiornamenti, il che può alla fine prolungare ulteriormente la vita di un Chromebook.

Come documentato da AboutChromebooks, sembra che LaCrOS sia una funzionalità predefinita nell’aggiornamento ChromeOS 116. Inoltre, la versione beta 116 ha rimosso il flag “supporto Lacros”. La versione beta del browser ha consentito la separazione in modo manuale.

Con il progetto Lacros che è stato sviluppato per almeno due anni, sembra che Google sia pronta a introdurre finalmente il nuovo supporto del browser Chrome durante il prossimo aggiornamento ChromeOS 116, che dovrebbe essere rilasciato intorno al 22 agosto.

Altre modifiche nell’aggiornamento consentiranno al browser Lacros di aprirsi con una schermata di avvio su ChromeOS durante l’aggiornamento. Successivamente, avrà sostituito con successo il vecchio browser Chrome con il nuovo browser Lacros.

Attualmente, Google non ha confermato alcun dettaglio sull’associazione tra Lacros e l’aggiornamento 116.

Nel complesso, l’aggiornamento probabilmente non rappresenterà un cambiamento significativo per gli utenti, ma i suoi benefici a lungo termine potrebbero essere avvertiti anni dopo.