Recensione Apple iPhone 15 e 15 Plus Funzionalità Pro a un prezzo inferiore

Apple iPhone 15 e 15 Plus Funzionalità Pro a prezzo inferiore

Apple iPhone 15

Mi piace

  • Porta USB-C per una ricarica più comoda
  • Design colorato opaco
  • Fotocamera migliorata che può scattare automaticamente ritratti di persone e animali domestici
  • Dynamic Island offre una migliore multitasking

Non mi piace

  • Nessun display sempre attivo
  • La funzione Trova i Miei Amici funziona solo con altri iPhone 15
  • L’iPhone 14 Pro in offerta potrebbe offrire un miglior rapporto qualità-prezzo
  • Il Galaxy S23 offre uno zoom ottico più lungo

Dopo aver utilizzato l’iPhone 15 per alcuni giorni, posso dire con certezza che è un importante aggiornamento per gli utenti di iPhone più vecchi.

La novità più grande è la porta di ricarica USB-C situata dove si trovava il connettore Lightning. Ciò significa che è possibile utilizzare lo stesso cavo per caricare il proprio Mac, l’iPhone e molti altri dispositivi non Apple nella propria vita. (Anche se devo ammettere che la prima sera con il telefono, per abitudine, ho provato accidentalmente a inserire un cavo Lightning nell’iPhone 15.)

Guarda questo:

C’è anche un nuovo chip ultra-wideband di seconda generazione all’interno del telefono, che consente di individuare con precisione la posizione di amici e familiari che utilizzano anche iPhone 15. E la fotocamera ora cattura abbastanza dati di profondità nella modalità foto normale per creare un’immagine ritratto dopo aver scattato la foto.

L’iPhone 15 e l’iPhone 15 Plus attingono anche pesantemente all’influenza dell’iPhone 14 Pro, offrendo agli utenti che non possono permettersi il telefono più costoso di Apple un assaggio delle caratteristiche “pro” dello scorso anno. Questo include il Dynamic Island, una zona dedicata in alto dello schermo per visualizzare dati sensibili al tempo come l’orario di arrivo del proprio Uber, e il processore A16 Bionic. Anche se la fotocamera dell’iPhone 15 tecnicamente non è la stessa di quella dell’iPhone 14 Pro, entrambi hanno un sensore principale da 48 megapixel.

Nel complesso, queste modifiche si combinano per rendere l’iPhone 15 un grande passo avanti per coloro che effettuano l’aggiornamento da un iPhone più vecchio. (Tra cui io, proprietario di un iPhone 12.) Ma non rappresenta una differenza drammatica rispetto alla generazione precedente di iPhone di Apple. Piuttosto, sembra un’estensione dell’iPhone 14 Pro, il che può rendere difficile raccomandarlo rispetto all’iPhone premium dell’anno scorso se è ancora possibile trovarlo scontato.

L’iPhone 15 parte da $799 (£799, AU$1,499) per il modello da 6,1 pollici e $899 per il modello Plus da 6,7 pollici. E se sei curioso della linea “Pro” che Apple sta lanciando, dai un’occhiata alla recensione dell’iPhone 15 Pro e 15 Pro Max del mio collega Patrick Holland. Tutti e quattro i nuovi iPhone arriveranno il 22 settembre e sono disponibili per il preordine.

iPhone 15 ottiene USB-C e un nuovo look

La porta USB-C dell’iPhone 15

John Kim/CNET

Saluta il tuo cavo Lightning. L’iPhone 15 è il primo iPhone a supportare la ricarica USB-C, una mossa che rispetta le nuove norme dell’UE che impongono agli smartphone venduti in Europa di adottare lo standard di ricarica comune. Un cavo di ricarica USB-C è incluso nella confezione al posto di un cavo Lightning.

USB-C è essenzialmente diventato lo standard per la maggior parte dei dispositivi (computer portatili, tablet, telefoni, auricolari wireless) da anni. Ma la transizione dell’iPhone è significativa perché è stato l’unico grande escluso quando si tratta di USB-C. Anche altri recenti dispositivi Apple, come i nuovi iPad, hanno la porta di ricarica.

Per i proprietari di iPhone 15, il vantaggio più grande sarà un’esperienza di ricarica più comoda e, in alcuni casi, più veloce. L’iPhone 15 standard può ricaricare la batteria fino al 50% in 30 minuti con un adattatore da 20 watt, ma si caricherà ancora più velocemente, a 27W, se lo si collega al caricatore fornito con il proprio Mac.

Le velocità di trasferimento dati più veloci, tuttavia, sono riservate all’iPhone 15 Pro e Pro Max, che supportano USB 3. L’iPhone 15 supporta velocità di trasferimento USB 2, proprio come la porta Lightning dell’iPhone 14 e 14 Pro dell’anno scorso.

Ma c’è un altro modo per utilizzare la nuova porta di ricarica dell’iPhone 15. Puoi utilizzare l’iPhone per caricare altri dispositivi. Ho caricato gli AirPods Pro 2, che Apple ora vende con una custodia USB-C, collegando la custodia al mio iPhone 15 tramite USB-C.

Il passaggio a USB-C potrebbe non sembrare immediatamente conveniente, specialmente se possiedi altri prodotti alimentati da Lightning, come gli AirPods o un vecchio iPad. Ma sarà utile a lungo termine.

Oltre a supportare il sistema di ricarica magnetica MagSafe di Apple, l’iPhone 15 è anche compatibile con il nuovo standard di ricarica wireless Qi2. Ciò dovrebbe rendere più facile allineare correttamente l’iPhone 15 su caricatori wireless Qi2 non MagSafe quando questi accessori saranno lanciati in futuro.

La nuova finitura opaca dell’iPhone 15 non si sporca facilmente. John Kim/CNET

C’è anche una buona notizia per coloro che preferiscono non utilizzare una custodia per il telefono. La nuova finitura dell’iPhone 15 è più premium e non raccoglie molte impronte digitali. Apple afferma che il vetro posteriore è stato infuso con il colore, conferendogli quell’aspetto nuvoloso. Mi ricorda quasi il Galaxy S23, che ha anche un aspetto opaco, anche se i suoi bordi sono lucidi mentre quelli dell’iPhone sono in alluminio.

Fino ad ora sono stato abbastanza coraggioso da utilizzare l’iPhone 15 senza custodia e non ho dovuto pulire le impronte digitali neanche una volta.

Di più dall’evento di Apple

  • iPhone 15, Apple Watch 9 e tutto ciò che Apple ha annunciato
  • Prova pratica di iPhone 15 Pro: telaio in titanio, fotocamera con zoom 5x
  • Primo sguardo a Apple Watch Series 9: doppio tocco, prestazioni più veloci

L’iPhone 15 ha ora l’isola dinamica

L’iPhone 15 ha ora l’isola dinamica.

John Kim/CNET

L’isola dinamica, quel piccolo ritaglio per visualizzare i punteggi sportivi e controllare Spotify, non è più esclusiva degli iPhone Pro di Apple. Ora è disponibile in tutta la famiglia di iPhone 15, rendendola parte dell’esperienza standard di iPhone anziché una funzionalità extra per utenti di nicchia “pro”. L’espansione dell’isola dinamica segna anche la fine del ritaglio dello schermo della tacca, che è stato introdotto nel 2017 sull’iPhone X, sui nuovi iPhone di punta.

Apple ha introdotto l’isola dinamica sull’iPhone 14 Pro come modo per tenere d’occhio gli aggiornamenti sensibili al tempo e gestire la riproduzione della musica senza dover passare tra le app. Non penso che sia una rivoluzione, ma l’isola dinamica porta un certo grado di comodità. Ad esempio, la uso per tenere d’occhio il punteggio della mia squadra di fantasy football e saltare le tracce su Spotify senza aprire l’app. Potrebbe essere particolarmente utile quando uso la pausa pranzo per fare un allenamento, poiché posso controllare la mia playlist Spotify e mantenere Slack aperto sullo schermo contemporaneamente.

L’isola dinamica da sola non è una ragione sufficiente per un aggiornamento. Ma apprezzo che rende l’iPhone migliore nel multitasking, il che è importante considerando che l’iPhone non ha la modalità schermo diviso trovata sui telefoni Android. Poiché l’isola dinamica funziona automaticamente per la maggior parte del tempo, non c’è una curva di apprendimento.

Apple ha anche aumentato la luminosità dello schermo dell’iPhone 15 rispetto all’iPhone 14. Ora corrisponde alla luminosità dell’iPhone 14 Pro, segnando un’altra somiglianza. Questo era evidente alla luce solare diretta quando ho visualizzato i display dell’iPhone 15 e dell’iPhone 14 affiancati, anche se lo schermo dell’iPhone era già abbastanza luminoso da poter essere visto comodamente al sole.

L’iPhone 15 dovrebbe avere anche un display sempre attivo

L’iPhone 15 (a sinistra) e l’iPhone 15 Plus (a destra)

John Kim/CNET

Ma l’iPhone 15 manca di una caratteristica “pro” che speravo di vedere: un display sempre attivo. A partire dall’iPhone 14 Pro dell’anno scorso, i dispositivi pro di Apple hanno la capacità di mostrare informazioni come l’ora e la data anche quando lo schermo è spento. Ciò rende più facile vedere piccoli dati in un colpo d’occhio senza dover effettivamente prendere il telefono e sbloccarlo.

In iOS 17, quell’always-on display è diventato ancora più utile grazie a una nuova funzione chiamata modalità Standby. Quando il tuo iPhone è in carica e posizionato in orientamento landscape, mostrerà grandi widget e quadranti dell’orologio – essenzialmente trasformandosi in un display smart in miniatura. Ma senza un always-on display, l’iPhone 15 diventa alla fine un rettangolo nero invece di mostrare in modo persistente l’orologio e il mio calendario.

È ragionevole che alcune funzioni rimangano esclusive dell’iPhone 15 Pro, ma non penso che l’always-on display debba essere una di queste. Ci sono molte altre funzionalità che distinguono l’iPhone 15 Pro dal 15, come una struttura in titanio, un obiettivo teleobiettivo dedicato, il nuovo processore A17 Pro e il pulsante Azione per le scorciatoie di programmazione. Come la Dynamic Island, l’always-on display sembra fare parte dell’esperienza standard dell’iPhone, soprattutto considerando che la maggior parte degli smartphone Android concorrenti in questa fascia di prezzo e più economici hanno questa funzione.

L’iPhone 15 ottiene un aggiornamento della fotocamera

L’iPhone 15 ha una fotocamera principale da 48 megapixel.

John Kim/CNET

Finalmente lo standard iPhone sta ottenendo un aumento nella risoluzione della fotocamera. Mentre le ultime diverse generazioni dell’iPhone regolare avevano un sistema di fotocamera da 12 megapixel, l’iPhone 15 ha un nuovo sensore da 48 megapixel che scatta foto da 24 megapixel per impostazione predefinita. Questo, combinato con l’ampio range dinamico migliorato dell’iPhone 15, porta a un grande miglioramento della qualità dell’immagine rispetto ai vecchi iPhone come l’iPhone 12.

Le foto da 24 megapixel predefinite dell’iPhone 15 appaiono ricche, nitide e colorate. Anche se non sempre si nota la differenza a prima vista rispetto all’iPhone 14, i miglioramenti diventano più evidenti quando si fa lo zoom. Ho notato la nuova fotocamera dell’iPhone 15 al lavoro soprattutto quando scattavo foto alle persone. La fotocamera dell’iPhone 15 cattura dettagli più nitidi nel viso e nei capelli, come si può vedere nella foto qui sotto di mio marito.

iPhone 15

Questa foto scattata sull’iPhone 15 ha più dettagli quando si fa lo zoom, soprattutto nel viso e nella barba del soggetto.

Lisa Eadicicco/CNET

iPhone 14

Se si fa lo zoom e si guarda attentamente, si nota che questa foto scattata sull’iPhone 14 non è dettagliata come la stessa foto scattata sull’iPhone 15.

Lisa Eadicicco/CNET

Non devi guardare due volte per vedere la differenza se stai passando a un modello più vecchio come l’iPhone 12. Tutto sembra migliore se scattato sull’iPhone 15 rispetto all’iPhone 12 quando si catturano immagini di persone. Dai un’occhiata alla foto della mia amica Jamie qui sotto, e noterai che c’è semplicemente molto più dettaglio nel suo viso e nei suoi capelli. È particolarmente impressionante considerando che ho scattato questa foto in condizioni di scarsa illuminazione in un ristorante all’aperto di notte.

iPhone 15

Questa foto scattata sull’iPhone 15 ha molti più dettagli e colori rispetto all’immagine scattata sull’iPhone 12.

Lisa Eadicicco/CNET

iPhone 12

Questa foto è stata scattata sull’iPhone 12. Come puoi vedere, è molto più morbida rispetto a quella scattata sull’iPhone 15 e non ha altrettanti dettagli.

Lisa Eadicicco/CNET

Apple aveva chiaramente in mente la fotografia ritrattistica per l’iPhone 15. Non è più necessario passare manualmente alla modalità Ritratto per scattare un’immagine con effetto sfocato. L’iPhone 15 può catturare automaticamente i dati di profondità quando si scatta una foto di una persona, un gatto o un cane in modo da poter applicare l’effetto successivamente. È un’aggiunta divertente che offre maggiore flessibilità durante lo scatto e l’editing. È rinfrescante vedere Apple aggiungere più opzioni di editing come queste all’iPhone, considerando che di solito è stato uno dei punti di forza di Google con i suoi telefoni Pixel.

Dai un’occhiata alle foto qui sotto per vedere la stessa foto con e senza l’effetto di sfocatura del ritratto.

iPhone 15 (Senza effetto ritratto)

Questa foto di mio marito che sta in piedi fuori in un parco è piena di dettagli e colori.

Lisa Eadicicco/CNET

iPhone 15 (Con effetto ritratto)

Ho applicato questo effetto ritratto dopo aver scattato la foto. Lisa Eadicicco/CNET

Anche se l’iPhone 15 cattura immagini da 24 megapixel di default, è possibile scattare anche alla risoluzione completa di 48 megapixel. Tuttavia, ciò è più utile per le foto che potresti voler stampare, poiché la differenza di qualità non è molto evidente a occhio nudo.

Quando ho confrontato la stessa foto affianco – una scattata a 24 megapixel e l’altra a 48 megapixel – ho potuto vedere solo la maggiore nitidezza della foto da 48 megapixel quando ho fatto lo zoom molto da vicino. Se ho avuto difficoltà a notare la differenza sul mio monitor da 21 pollici, sicuramente non riuscirai a vederla sullo schermo del tuo telefono.

Tuttavia, quei dettagli minutissimi saranno probabilmente visibili se hai intenzione di ordinare stampe grandi delle tue foto scattate con l’iPhone. Il file da 48 megapixel era troppo grande da caricare per questa recensione, ma ecco uno sguardo a una foto scattata alla risoluzione di 24 megapixel.

iPhone 15 (24 megapixel)

Una foto scattata dal traghetto con l’iPhone 15. Lisa Eadicicco/CNET

Il nuovo sensore fotografico dell’iPhone 15 porta anche un’altra novità: uno zoom migliore. C’è una nuova opzione di zoom 2x nell’app fotocamera, che è francamente un aggiornamento molto necessario considerando che Samsung è stata molto avanti in questo senso. Mentre otterrai uno zoom di qualità molto superiore sull’iPhone 15 Pro poiché ha una lente teleobiettivo, l’iPhone 15 utilizza i 12 megapixel centrali del sensore fotografico per ottenere uno zoom 2x più nitido.

Il risultato è uno scatto zoomato più pulito che conserva più dettagli rispetto all’iPhone 14. Ma ancora una volta, ciò è visibile solo quando si fa lo zoom. Per mostrarti cosa intendo, ho eseguito un ritaglio ravvicinato sulle palme nella foto sottostante, che è stata scattata utilizzando la nuova impostazione di zoom 2x, per illustrare come l’iPhone 15 cattura più dettagli a livello di pixel. Sull’iPhone 14, ho ingrandito manualmente dello zoom 2x utilizzando la funzione di pizzicamento.

Foto originale (iPhone 15, scattata a 2x)

Ecco la foto originale prima di fare lo zoom per esaminarla con maggior dettaglio.

Lisa Eadicicco/CNET

iPhone 15 (Scatto ritagliato)

Questa foto ha più dettagli rispetto a quella scattata sull’iPhone 14.

Lisa Eadicicco/CNET

iPhone 14 (Scatto ritagliato)

L’iPhone 14 non conserva molti dettagli durante lo zoom.

Lisa Eadicicco/CNET

Tuttavia, Samsung supera ancora Apple quando si tratta di fotografia con zoom. Il Galaxy S23 da 800 dollari ha una lente teleobiettivo dedicata con uno zoom ottico 3x, offrendo immagini più nitide e maggiore flessibilità durante lo scatto. Dai un’occhiata alla stessa porzione dell’immagine mostrata sopra scattata con il Galaxy S23 Plus con uno zoom 3x.

Galaxy S23 Plus (Scattata a 3x, ritagliata)

Questa foto è stata scattata con uno zoom 3x sul Galaxy S23 Plus.

Lisa Eadicicco/CNET

Nel complesso, la nuova fotocamera dell’iPhone 15 sembrerà un enorme passo avanti rispetto alle generazioni precedenti. Anche se gli aggiornamenti della fotocamera sono evidenti rispetto all’iPhone 14, non è un salto abbastanza grande da giustificare un aggiornamento al momento. Ma sembrerà una differenza enorme per coloro che provengono da telefoni più vecchi.

Dai un’occhiata alla galleria qui sotto per vedere altre foto scattate sull’iPhone 15.

Scopri la nuova fotocamera dell’iPhone 15 in azione

L’iPhone 15 ha lo stesso chip dell’iPhone 14 Pro

L’iPhone 15 (sinistra) e l’iPhone 15 Plus (destra)

John Kim/CNET

L’iPhone 15 eredita il chip A16 Bionic dell’iPhone 14 Pro, che l’azienda sostiene porti miglioramenti delle prestazioni generali e consente un apprendimento automatico più rapido, cosa importante per le funzionalità che si basano sul processamento del linguaggio come le trascrizioni della segreteria telefonica di iOS 17.

Il processore A16 Bionic non è il chip mobile più recente di Apple, ma è abbastanza potente per molte delle cose che i proprietari di iPhone 15 probabilmente faranno con i loro telefoni. Questo include giocare a giochi mobili, scorrere su Instagram, modificare foto e fare videochiamate. Le differenze saranno più evidenti se si passa a questo telefono da un telefono che ha più di due anni.

E lo devo dire, perché ho usato un iPhone 12 come telefono principale prima di recensire l’iPhone 15. Tutto sull’iPhone 15 sembra più leggero e più veloce rispetto all’iPhone 12. Ma scattare foto in ambienti bui, come un ristorante all’aperto di notte, è sembrato notevolmente più veloce.

La serie iPhone 15 ha anche il chip ultra-wideband di seconda generazione di Apple, che consente una nuova funzionalità per trovare amici e membri della famiglia in una folla. Dopo aver condiviso la loro posizione con te nell’app Trova, il tuo iPhone 15 sarà in grado di mostrare quanto distante la persona si trova dalla tua posizione attuale e indicarti la direzione corretta. È come usare il tuo telefono per trovare un AirTag.

L’unico inconveniente è che questa funzione funziona solo all’interno della serie iPhone 15. Quindi a meno che tu e i tuoi amici non abbiate tutti intenzione di aggiornare i vostri iPhone, è probabile che non utilizzerete questa funzione nel prossimo futuro.

La serie iPhone 15 ha il chip ultra-wideband di seconda generazione di Apple, portando una nuova funzionalità all’app Trova.

John Kim/CNET

L’iPhone 15 ha la stessa durata della batteria dell’iPhone 14 secondo quanto dichiarato da Apple. Ciò significa fino a 16 ore di riproduzione video in streaming per l’iPhone 15 e fino a 20 ore di streaming video per l’iPhone 15 Plus.

Ho avuto il 35% di batteria del mio iPhone 15 rimanente dopo circa 13 ore di utilizzo in un giorno in cui ho scattato molte foto e ho caricato file su Google Drive. Ciò suggerisce che la batteria dell’iPhone 15 è sufficiente per durare un’intera giornata senza problemi, ma se prevedi una giornata lunga che potrebbe includere la necessità di scattare molte foto e video, vorrai portare con te un caricatore.

Dopo aver eseguito il test di utilizzo aneddotico di ENBLE, che prevede il gioco di giochi mobili, una videochiamata, lo streaming di video e lo scorrimento dei social media per 45 minuti con la luminosità dello schermo impostata al 50%, la batteria dell’iPhone 15 standard è scesa dal 100% al 95%. Questo è un miglioramento rispetto all’iPhone 14, che ha registrato una diminuzione dal 95% all’85% durante lo stesso test. I risultati dell’iPhone 15 corrispondono anche a quelli dell’iPhone 14 Plus e del Samsung Galaxy S23 Plus.

Aggiorneremo questa recensione con ulteriori test sulla batteria sia per l’iPhone 15 che per l’iPhone 15 Plus a breve.

iPhone 15: Conclusioni finali

L’iPhone 15 è disponibile nelle stesse opzioni di dimensione dell’iPhone 14 dell’anno scorso.

John Kim/CNET

Le somiglianze tra l’iPhone 15 e l’iPhone 14 Pro mi hanno fatto provare un senso di déjà vu. Ma coloro che provengono da un vecchio modello di iPhone troveranno molti vantaggi in questo aggiornamento, dalla nuova porta USB-C alla fotocamera ad alta risoluzione, all’Isola Dinamica e al nuovo design. Come qualcuno che ha utilizzato un iPhone 12 negli ultimi tre anni (quando non sto recensendo altri telefoni, ovviamente), posso dire che questo sembra un grande miglioramento. Detto questo, se hai un iPhone 14, o anche un iPhone 13, probabilmente puoi aspettare ancora un po’, a meno che tu non sia molto desideroso di avere USB-C o l’Isola Dinamica.

Apple non vende più l’iPhone 14 Pro sul suo sito web, ma potresti riuscire a trovarlo attraverso rivenditori e operatori terzi. Consiglio di controllare se è disponibile un iPhone 14 Pro scontato prima di prendere una decisione. Ha molto in comune con l’iPhone 15, ma include anche una fotocamera teleobiettivo dedicata, extra come il display sempre attivo e un alto tasso di aggiornamento variabile per uno scorrimento più fluido. Tieni solo presente che perderai la porta USB-C, il che è un elemento importante da considerare se non ti piace portare cavi extra.

Tutto sommato, l’iPhone 15 sembra un passo avanti rispetto ai vecchi iPhone. È quasi come un iPhone 14 Pro Lite, dimostrando che gli iPhone “pro” di Apple stanno influenzando maggiormente i modelli standard.

Come testiamo i telefoni

Ogni telefono testato dal team di recensioni di ENBLE è stato effettivamente utilizzato nel mondo reale. Testiamo le caratteristiche di un telefono, giochiamo e scattiamo foto. Esaminiamo il display per vedere se è luminoso, nitido e vibrante. Analizziamo il design e la costruzione per capire come si tiene e se ha una classificazione IP per la resistenza all’acqua. Mettiamo alla prova le prestazioni del processore spingendolo agli estremi utilizzando strumenti di benchmark standardizzati come GeekBench e 3DMark, insieme alle nostre osservazioni personali navigando nell’interfaccia, registrando video ad alta risoluzione e giocando a giochi intensi dal punto di vista grafico a frequenze di aggiornamento elevate.

Tutte le telecamere vengono testate in una varietà di condizioni, dalla luce solare intensa a scene al buio al chiuso. Proviamo le funzioni speciali come la modalità notturna e la modalità ritratto e confrontiamo i nostri risultati con telefoni concorrenti dello stesso prezzo. Controlliamo anche la durata della batteria utilizzandola quotidianamente e facendo una serie di test di consumo della batteria.

Consideriamo anche funzionalità aggiuntive come il supporto per il 5G, la connettività satellitare, i sensori di impronte digitali e di riconoscimento del viso, il supporto per la penna, la velocità di ricarica rapida, i display pieghevoli e altre funzionalità che possono essere utili. E naturalmente bilanciamo tutto questo rispetto al prezzo per fornire il verdetto su se quel telefono, a prescindere dal prezzo, rappresenta effettivamente un buon rapporto qualità-prezzo. Sebbene questi test potrebbero non essere sempre riflessi nella recensione iniziale di ENBLE, effettuiamo test di follow-up e a lungo termine nella maggior parte delle circostanze.

iPhone 15 vs iPhone 14

iPhone 15 iPhone 15 Plus iPhone 14 iPhone 14 Plus
Dimensioni display, tecnologia, risoluzione, frequenza di aggiornamento, luminosità 6,1 pollici OLED; 2.556×1.179 pixel 6,7 pollici OLED; 2.796×1.290 pixel 6,1 pollici OLED; 2.532×1.170 pixel 6,7 pollici OLED; 2.778×1.284 pixel
Densità di pixel 460 ppi 460 ppi 460 ppi 458 ppi
Dimensioni (pollici) 2,82 x 5,81 x 0,31 pollici 3,06 x 6,33 x 0,31 pollici 5,78 x 2,82 x 0,31 pollici 6,33 x 3,07 x 0,31 pollici
Dimensioni (millimetri) 71,6 x 147,6 x 7,8 mm 77,8 x 160,9 x 7,8 mm 147 x 72 x 7,8 mm 161 x 78 x 7,8mm
Peso (grammi, once) 171 g (6,02 oz.) 201 g (7,09 oz.) 172 g (6,07 oz.) 203 g (7,16 oz.)
Software mobile (al lancio) iOS 17 iOS 17 iOS 16 iOS 16
Fotocamera 48 megapixel (grandangolare), 12 megapixel (ultragrandangolare) 48 megapixel (grandangolare), 12 megapixel (ultragrandangolare) 12 megapixel (grandangolare), 12 megapixel (ultragrandangolare) 12 megapixel (grandangolare), 12 megapixel (ultragrandangolare)
Fotocamera frontale 12 megapixel 12 megapixel 12 megapixel 12 megapixel
Registrazione video 4K 4K 4K 4K
Processore A16 Bionic A16 Bionic Apple A15 Bionic Apple A15 Bionic
Memoria 128 GB, 256 GB, 512 GB 128 GB, 256 GB, 512 GB 128 GB, 256 GB, 512 GB 128 GB, 256 GB, 512 GB
Memoria espandibile Nessuna Nessuna Nessuna Nessuna
Batteria Non specificata; Apple dichiara fino a 20 ore di riproduzione video (16 ore in streaming) Non specificata; Apple dichiara fino a 26 ore di riproduzione video (20 ore in streaming) Non specificata; Apple dichiara 20 ore di riproduzione video Non specificata; Apple dichiara 26 ore di riproduzione video
Sensore di impronte digitali Nessuno (Face ID) Nessuno (Face ID) Nessuno (Face ID) Nessuno (Face ID)
Connettore USB-C (USB 2.0) USB-C (USB 2.0) Lightning Lightning
Jack per cuffie Nessuno Nessuno Nessuno No
Funzioni speciali Dynamic Island; 5G (mmw/Sub6); MagSafe; resistenza all’acqua (IP68); ricarica wireless; eSIM; connettività satellitare Dynamic Island; 5G (mmw/Sub6); MagSafe; resistenza all’acqua (IP68); ricarica wireless; eSIM; connettività satellitare 5G (mmw/Sub6); MagSafe; resistenza all’acqua (IP68); ricarica wireless; eSIM; connettività satellitare 5G (mmw/Sub6); MagSafe; resistenza all’acqua (IP68); ricarica wireless; eSIM; connettività satellitare
Prezzo USA senza contratto (al lancio) $799 (128 GB), $899 (256 GB), $1.099 (512 GB) $899 (128 GB), $999 (256 GB), $1.199 (512 GB) $699 (128 GB), $799 (256 GB), $999 (512 GB) $799 (128 GB), $899 (256 GB), $1.099 (512 GB)
Prezzo UK £799 (128 GB), £899 (256 GB), £1.099 (512 GB) £899 (128 GB), £999 (256 GB), £1.199 (512 GB) £699 (128 GB), £799 (256 GB), £999 (512 GB) £799 (128 GB), £899 (256 GB), £1.099 (512 GB)
Prezzo Australia</th