Il fornitore di Apple, TSMC, ritarda la produzione di chip da 4 nm presso lo stabilimento in Arizona a causa della carenza di lavoratori qualificati

Apple's supplier, TSMC, delays production of 4nm chips at the Arizona plant due to a shortage of skilled workers.

Il fornitore di Apple, TSMC, sta lavorando alla costruzione di uno stabilimento di produzione di chip in Arizona dove prevede di produrre chip per Apple, ma la produzione di massa sarà ritardata a causa della mancanza di personale.

Secondo il Wall Street Journal, a TSMC sta risultando difficile assumere persone con competenze nella costruzione di fabbriche di semiconduttori negli Stati Uniti. TSMC potrebbe dover temporaneamente portare tecnici esperti da Taiwan, il che ritarderebbe la produzione dei primi chip da 4nm fino al 2025.

“Stiamo ora entrando in una fase critica di gestione e installazione dell’attrezzatura più avanzata e dedicata. Tuttavia, stiamo affrontando alcune sfide”, ha detto il presidente di TSMC, Mark Liu.

Le segnalazioni nel novembre scorso suggerivano che TSMC avrebbe utilizzato il suo impianto in Arizona per iniziare a produrre chip da 4 nanometri per Apple non appena fosse stato aperto nel 2024. Apple e altri fornitori sono desiderosi di poter ottenere chip dagli Stati Uniti, quindi il ritardo nella produzione potrebbe potenzialmente influire sui piani di Apple per il 2024.

Dopo la produzione di chip da 4 nanometri, TSMC prevede di costruire un impianto adiacente che produrrà chip più avanzati da 3 nanometri per Apple. Si prevede che i futuri modelli di iPhone 15 di Apple e i suoi futuri chip della serie M3 verranno realizzati utilizzando il nodo da 3 nanometri di TSMC, ma i chip iniziali verranno prodotti nelle fabbriche di Taiwan.