Telefoni che ci aspettiamo ancora di vedere nel 2023 iPhone 15, Google Pixel 8

Attending phones in 2023 iPhone 15, Google Pixel 8

Abbiamo già visto molti lanci di smartphone da Samsung, Motorola, OnePlus e Google quest’anno. Ma probabilmente ci saranno ancora altri lanci in autunno. 

Anche se è difficile prevedere esattamente cosa ci riserverà l’industria dei telefoni, è possibile fare alcune supposizioni educate, dato che molte aziende seguono la stessa routine di lancio di anno in anno. Ad esempio, ci aspettiamo che la lineup dell’iPhone 15 arrivi a settembre, probabilmente con la ricarica USB-C per la prima volta. Si dice che il presunto Pixel 8 di Google possa essere lanciato in autunno, probabilmente con un nuovo processore Tensor.

Questi lanci seguirebbero i progressi sottili ma importanti che i telefoni hanno compiuto nel 2022. Ad esempio, l’iPhone 14 ha ottenuto la connettività satellitare per le emergenze e il rilevamento degli incidenti stradali, mentre Google ha trovato modi per utilizzare il suo chip Tensor personalizzato nel Pixel 7 e nel 7 Pro. Samsung, nel frattempo, ha dato al suo flagship Galaxy S una nuova veste e una fotocamera migliorata l’anno scorso, mentre l’S23 di quest’anno rappresenta un modesto passo avanti.

Ecco i nuovi telefoni che ci aspettiamo di vedere in autunno, basandoci sui cicli di lancio precedenti, sui rumor e sui rapporti.

Lineup Apple iPhone 15

La lineup dell’iPhone 14.

James Martin/CNET

Cosa ci aspettiamo: La nuova famiglia di iPhone di Apple di solito viene lanciata a settembre, e non abbiamo motivo di credere che il 2023 sarà diverso. L’adozione della ricarica USB-C è uno dei più grandi cambiamenti che ci aspettiamo di vedere sui prossimi iPhone di nuova generazione di Apple.

Di recente, l’Unione Europea ha stabilito che tutti i nuovi telefoni venduti nella regione devono supportare la ricarica USB-C entro il 2024. Apple ha dichiarato che rispetterà queste regole, ma non ha specificato se ciò significa che vedremo un passaggio a USB-C a partire dal 2023. Non è neanche confermato se un iPhone con USB-C avrà un rilascio globale, o se rimarrà solo un modello europeo.

In caso contrario, ci aspettiamo che il Dynamic Island arrivi sull’iPhone 15 normale, secondo Ross Young, CEO di Display Supply Chain Consultants, e Bloomberg. Bloomberg riferisce anche che Apple potrebbe ridurre al minimo i bordi sul display dell’iPhone 15 Pro utilizzando una tecnologia chiamata low-injection pressure over-molding.

Ci aspettiamo anche di vedere una nuova fotocamera periscopica con un miglior zoom ottico per l’iPhone 15 Pro Max e pulsanti a stato solido per entrambi i modelli Pro, secondo l’analista di TF International Securities Ming-Chi Kuo. L’analista ritiene anche che Apple potrebbe introdurre ulteriori funzionalità che distinguono il Pro Max dall’iPhone 15 Pro di dimensioni più piccole.

Guarda questo:

Perché ne sono entusiasta: Il tanto atteso passaggio dell’iPhone a USB-C è probabilmente il motivo principale per entusiasmarsi per il prossimo smartphone di Apple. Il cambio significa che gli utenti di iPhone potranno finalmente caricare il loro iPhone, iPad e Mac con lo stesso tipo di cavo di ricarica, riducendo gli attriti e rendendo l’iPhone ancora più conveniente. Sono anche curioso di vedere se Apple distinguerà ulteriormente l’iPhone 15 Pro Max dall’iPhone 15 Pro. Ho sostenuto che Apple deve dare ai suoi iPhone di dimensioni più grandi più funzionalità che sfruttino i loro schermi più grandi, simili all’iPad.

OnePlus telefono pieghevole

OnePlus ha fatto un’anteprima del suo primo telefono pieghevole, ma non ha fornito dettagli concreti ancora. 

Eli Blumenthal/CNET

Cosa ci aspettiamo: OnePlus ha in programma di lanciare il suo primo telefono pieghevole nel secondo semestre del 2023, ha dichiarato l’azienda prima del suo evento al Mobile World Congress a febbraio. Non sappiamo molto altro. L’azienda non ha ancora annunciato alcun dettaglio sul dispositivo stesso, precisamente quando pianifica di lanciare il telefono o quanto potrebbe costare.

Ma alcune fughe di notizie hanno dipinto un quadro di ciò che potremmo aspettarci. Il noto leaker Steve Hemmerstoffer (meglio conosciuto come OnLeaks) ha condiviso dettagli sul telefono con il blog MySmartPrice. La fuga di notizie suggerisce che il pieghevole di OnePlus avrà uno schermo interno da 7,8 pollici, rendendolo più grande di quello del Galaxy Z Fold 5, e una fotocamera a tre obiettivi con un’ampia fotocamera da 48 megapixel, un’ultrawide da 48 megapixel e una teleobiettivo da 64 megapixel. Si prevede anche che funzionerà con il processore di punta Snapdragon 8 Gen 2 di Qualcomm.

Perché ne siamo entusiasti: Come Google, OnePlus ha la reputazione di battere Samsung e Apple sul prezzo. Questo mi fa sperare che il telefono pieghevole di OnePlus sarà significativamente meno costoso dei 1.800 dollari del Galaxy Z Fold 5. Anche l’Oppo Find N2, del marchio collegato di OnePlus, è stato ben accolto, con Sareena Dayaram di ENBLE che lo ha definito il telefono pieghevole più leggero mai utilizzato. Quindi c’è la possibilità che OnePlus segua le orme del suo marchio collegato. Inoltre, sarà bello vedere Samsung affrontare più concorrenza in questo settore. 

Lineup Google Pixel 8

Il Pixel 7 Pro (a sinistra) e il Pixel 7.

Andrew Lanxon/CNET

Cosa ci aspettiamo: Ci sono voci che circolano su cosa aspettarsi dalla famiglia Pixel 8, che dovrebbe arrivare quest’autunno. L’aggiornamento più significativo potrebbe essere l’introduzione di un sensore di temperatura sul modello Pro, secondo il leaker Kuba Wojciechowski, che ha condiviso queste informazioni con il blog 91mobiles.  

Il blog tecnologico tedesco WinFuture riporta di aver trovato riferimenti a due smartphone Pixel non ancora rilasciati nel codice pubblicamente disponibile. I risultati indicano che questi due dispositivi sono codificati come “Shiba” e “Husky” e che sono alimentati da un nuovo processore chiamato “Zuma”. Il codice suggerisce anche che questi dispositivi funzioneranno su Android 14 e includeranno 12 GB di RAM, secondo WinFuture.

Il leaker prolifico Steve Hemmerstoffer ha anche collaborato con i blog tecnologici MySmartPrice e SmartPrix per pubblicare dei rendering del Pixel 8 e del Pixel 8 Pro. Sulla base di queste immagini, i due nuovi telefoni avranno un design simile con bordi più morbidi rispetto al Pixel 7 e al 7 Pro. 

Un altro leaker, Yogesh Brar, afferma anche che il Pixel 8 includerà un nuovo chip Google Tensor chiamato G3, una fotocamera principale da 50 megapixel e una fotocamera ultrawide da 12 megapixel. Sulla base di questa fuga di notizie, il Pixel 8 dovrebbe arrivare all’inizio di ottobre a partire da $649. 

Perché ne sono entusiasta: Sono particolarmente interessato alle nuove funzionalità che il chip di prossima generazione di Google porterà ai suoi futuri telefoni. I chip Tensor attuali di Google hanno reso possibili funzionalità che sembrano pratiche e utili nella vita di tutti i giorni, come Magic Eraser e Face Unblur per migliorare la qualità delle foto e la possibilità di aggiungere etichette degli altoparlanti alle trascrizioni nell’app Recorder. Questo mi rende entusiasta di ciò che Google potrebbe fare in futuro. Sarà anche interessante vedere se Google porterà un sensore di temperatura sul modello Pro e quali possibili casi d’uso e funzionalità avrà in mente per quello. 

In generale

Sembra che i cambiamenti più drammatici ai nuovi smartphone nel 2023 arriveranno su dispositivi premium come i pieghevoli e le versioni “pro” dei dispositivi di punta. Ha senso dato che le vendite di smartphone premium hanno rappresentato più della metà dei ricavi globali degli smartphone nel 2022, secondo Counterpoint Research. Saperemo di più nel corso dell’anno man mano che arriveranno ulteriori rapporti e voci, e mentre OnePlus, Apple e Google effettivamente presenteranno i loro dispositivi.