Miglior stampante 3D economica 8 ottime stampanti a un prezzo che amerai

Best affordable 3D printer 8 excellent printers at a price you'll love

La stampa 3D, o fabbricazione additiva, come viene chiamata tecnicamente, è presente da molto tempo ormai. È un modo divertente per creare modelli che possono essere pratici o solo per divertimento. Puoi stampare enormi pezzi di armatura per cosplay o piccole statue da regalare. Puoi persino comprare alcune stampanti, aprire il tuo negozio su Etsy e avviare un’attività.

Oggi costa meno che mai iniziare con la stampa 3D, con stampanti disponibili a meno di $200. L’unico inconveniente è che queste macchine economiche di solito richiedono qualche regolazione per ottenere i risultati desiderati. Risparmierai denaro, ma sarà un inizio un po’ difficile. Le migliori stampanti 3D economiche hanno un equilibrio sano tra costo e facilità d’uso, ed è quello che stiamo analizzando in questa lista.

Qual è la migliore stampante 3D economica?

La stampa 3D economica è una categoria in forte crescita. Secondo me, la migliore che puoi comprare al momento è la Elegoo Neptune 3. Ha abbastanza funzionalità migliorate per renderla una macchina incredibilmente utile, pur rimanendo attorno ai $200-$250. Avere tanta qualità in una stampante che costa così poco la rende la stampante 3D economica perfetta.

Queste stampanti 3D economiche costano tutte meno di $500 (anche se i prezzi possono variare leggermente di mese in mese), e alcune sono più adatte ai principianti rispetto ad altre. La nostra lista delle migliori stampanti 3D in assoluto copre una gamma molto più ampia di scelte, ma queste sono ottime per iniziare – o per comprarne diverse contemporaneamente. Se stai pensando di creare una “fattoria di stampa”, allora l’acquisto di diverse stampanti Neptune 3 di Elegoo è un ottimo modo per iniziare.

James Bricknell/CNET

Elegoo Neptune 3

Migliore in assoluto

La Elegoo è una delle mie stampanti ultrapoco costose preferite. Mentre la testavo, mi aspettavo che fallisse, ma non è successo. Ha prodotto risultati sorprendenti per il prezzo, e continua a farlo ogni volta che la uso. L’ultimo aggiornamento dal Neptune 2 al Neptune 3 ha aggiunto il livellamento automatico del piano, rendendola la scelta migliore per una stampante economica. E poiché è basata sulla popolare Ender 3 (vedi sotto), ci sono molti mod disponibili per migliorarla ulteriormente.

Anycubic

Anycubic Kobra 2

Miglior stampante 3D economica e veloce

Pur non essendo così veloce come la P1P o la X1C, la Kobra 2 ha una velocità simile alla AnkerMake M5. Riesce a produrre stampe a 250 millimetri al secondo, anche se la migliore qualità sembra essere intorno ai 150mm/s nei miei test. È dotata anche di un sensore per l’esaurimento del filamento e di un livellamento del piano di stampa, che funzionano bene.

Prusa Research

Prusa Mini Plus

Miglior stampante compatta

La Mini Plus è una delle migliori stampanti compatte che puoi acquistare. Ha tutto quello che ti aspetteresti da una macchina Prusa: livellamento automatico del piano di stampa, rilevamento degli urti e ottima qualità di stampa, il tutto per meno di $450. Costruirla con mio figlio ci ha dato molte buone intuizioni su come funziona una stampante 3D e potenzialmente come risolvere i problemi.

Creality

Creality Ender 3

Preferita dalla comunità

L’Ender 3 è una delle stampanti 3D più vendute di tutti i tempi. Il suo prezzo inferiore a $200 rimuove un grosso ostacolo per chiunque voglia spendere il meno possibile per la sua prima macchina.

Flashforge

Flashforge Finder 3

Eccellente fuori dalla scatola

Recentemente ho lavorato con la Finder 3 e sono rimasto impressionato dalla qualità che è stata in grado di produrre direttamente dalla scatola. È facile da configurare e viene fornita con un piano di stampa flessibile che puoi sostituire con il piano di vetro. Ciò rende molto più facile rimuovere le stampe.

Dan Ackerman/CNET

Creality Ender 3 S1

Direct drive con funzioni avanzate

Come abbiamo detto nella nostra recensione del Creality Ender 3 S1, “A $399, la versione S1 della Ender-3 costa circa $100 in più rispetto alle versioni precedenti, ma include così tanti aggiornamenti e funzionalità che la rendono una stampante perfetta per principianti, pronta all’uso”. Ora, quel prezzo è ancora più basso, rendendola un’offerta ancora migliore.

Stampanti 3D a resina per principianti

La maggior parte delle stampanti per principianti utilizza un filamento di plastica per creare modelli, ma ci sono anche molte stampanti 3D a resina accessibili. La resina liquida è un po’ più difficile da usare rispetto al materiale standard per la stampa 3D e richiede attrezzature di sicurezza. Tuttavia, produce risultati incredibilmente dettagliati.

Elegoo

Elegoo Mars 3

La migliore stampante a resina per principianti

Questa piccola stampante a resina è l’ultimo modello di Elegoo nella popolare serie Mars. Grazie al display LCD monocromatico 4K (queste stampanti utilizzano la luce di un LCD per curare la resina liquida), può stampare molto più velocemente rispetto alle stampanti più vecchie. Il livello di dettaglio sui modelli è qualcosa che la stampa 3D standard semplicemente non può riprodurre. A questo prezzo, l’Elegoo Mars 3 è la migliore stampante a resina per il denaro. 

James Bricknell/CNET

Elegoo Saturn 2

Miglior stampante 3D economica di medie dimensioni

L’Elegoo Saturn 2 è la mia stampante a resina preferita al momento. Stampa modelli dettagliati a una velocità spesso sorprendente. La dimensione del piano di stampa è molto più grande rispetto alle stampanti nella categoria più piccola, mentre le dimensioni sono molto più facili da gestire rispetto ad altre stampanti più grandi. Puoi stampare pezzi di cosplay finemente dettagliati o più miniature da tavolo con la stessa facilità con il Saturn 2, rendendolo perfetto per una piccola impresa. E al momento su Newegg, riceverai una carta regalo da $35 con l’acquisto. Leggi di più: Recensione Elegoo Saturn 2

James Bricknell/CNET

Domande frequenti sulle stampanti 3D economiche

Quale materiale dovrei usare per stampare?

La maggior parte delle stampanti 3D casalinghe utilizza plastica PLA o ABS. Le stampanti professionali possono utilizzare tutti i tipi di materiali, dal metallo al filamento organico. Alcune stampanti utilizzano una resina liquida, che è molto più difficile da gestire ma offre dettagli più nitidi. Come principiante, usa il PLA. È atossico, realizzato principalmente con amido di mais e canna da zucchero, facile da gestire ed economico. Tuttavia, è più sensibile al calore, quindi non lasciare le tue stampe 3D sul cruscotto di una macchina in una giornata calda. 

Quali impostazioni dovrei usare?

La maggior parte delle stampanti 3D include o collega a software consigliati, in grado di convertire file 3D in formato STL o altri formati supportati dalla stampante. Inizia con le impostazioni suggerite, con un’eccezione. Ho iniziato ad aggiungere un supporto, o uno strato inferiore di filamento, a quasi tutto ciò che stampo. Ciò ha ridotto drasticamente la quantità di stampe che non aderiscono correttamente al piano di stampa, che è un problema comune. Se continui ad avere problemi, spalma un po’ di colla in stick sul piano di stampa subito prima della stampa.

Cosa sono i supporti?

I tuoi modelli 3D probabilmente hanno bisogno di un aiuto per stampare correttamente, poiché queste stampanti non gestiscono bene gli sbalzi di dimensioni grandi – ad esempio, un braccio sporgente da una figura. Il software della tua stampante 3D di solito può calcolare e aggiungere automaticamente dei supporti, ossia dei piccoli supporti che sostengono tutte le parti sporgenti del modello. Dopo la stampa, rimuovi i supporti con taglierini a lama sottile e lima eventuali protuberanze o bordi ruvidi con lime per hobbisti.

Come testiamo le stampanti 3D

James Bricknell/CNET

Testare le stampanti 3D è un processo approfondito. Le stampanti spesso non utilizzano gli stessi materiali, o addirittura lo stesso processo per creare i modelli. Testo stampanti SLA, stampanti 3D che utilizzano resina e luce per stampare, e stampanti FDM, stampanti che fondono plastica su una piastra. Ognuna ha una metodologia unica. I criteri principali che esamino includono:

  • Qualità hardware
  • Facilità di configurazione
  • Software incluso
  • Aspetto e precisione delle stampe
  • Riparabilità
  • Supporto aziendale e della community

Una stampa di prova fondamentale, che rappresenta il vecchio logo ENBLE, viene utilizzata per valutare come una stampante crea ponti, crea forme accurate e gestisce gli sbalzi. Ha persino delle piccole torri per misurare quanto bene la stampante 3D gestisce i range di temperatura.

Quando testiamo la velocità, affettiamo il modello utilizzando il fetteur standard con cui la macchina viene fornita e le impostazioni standard, quindi confrontiamo la durata effettiva della stampa con il tempo di completamento dichiarato dal fetteur. Le stampanti 3D spesso utilizzano diversi fetteur, e questi fetteur possono variare notevolmente su quale sia il tempo di completamento previsto.

Utilizziamo quindi PrusaSlicer per determinare la quantità di materiale che la stampa dovrebbe utilizzare e dividiamo quel numero per il tempo effettivo impiegato per la stampa per ottenere un numero più accurato per la velocità in millimetri al secondo (mm/s) a cui la stampante può funzionare.

James Bricknell / ENBLE

Ogni piano di stampa dovrebbe riscaldarsi a una determinata temperatura, quindi utilizziamo la telecamera termografica InfiRay per Android per verificare quanto bene lo fanno. Impostiamo il piano di stampa a 60 gradi Celsius – la temperatura più utilizzata per i piani di stampa – aspettiamo 5 minuti che la temperatura si stabilizzi, quindi la misuriamo in sei punti separati. Prendiamo poi la temperatura media per vedere quanto la stampante 3D si avvicina alla temperatura pubblicizzata.

Il test della resina richiede criteri diversi, quindi utilizzo il test standard di Ameralabs – stampando un piccolo modello in resina che assomiglia a una piccola città. Questo aiuta a determinare quanto sia precisa la stampante, come gestisce le piccole parti e quanto bene funziona l’esposizione UV in diversi punti del modello.

Sulla stampante vengono eseguite anche molte altre stampe di prova aneddotiche, utilizzando diversi modelli 3D, per testare la durata delle parti e come la macchina si adatta a varie forme.

Per gli altri criteri, faccio delle ricerche sulla società per vedere quanto bene risponde alle richieste di supporto dei clienti e quanto sia facile ordinare pezzi di ricambio e installarli personalmente. I kit (stampanti che vengono fornite solo parzialmente assemblate) sono valutati in base alla durata e alla complessità del processo di assemblaggio e alla chiarezza delle istruzioni.

Altro su stampa 3D

  • Migliore stampante 3D per il 2022
  • Cosa è la stampa 3D?
  • Migliore filamento per la stampa 3D