Miglior software antivirus per il 2023

Best antivirus software for 2023

Indipendentemente dal prezzo di un computer, i migliori PC sono suscettibili a virus e malware. È essenziale controllare regolarmente la salute del tuo computer per evitare problemi futuri, che siano causati da truffatori o semplicemente dal fatto che il computer non funziona come dovrebbe. Ecco perché è importante investire in un buon software antivirus.

I dispositivi Windows rappresentano tre su quattro dei sistemi operativi per laptop o desktop, secondo gli ultimi dati di Statcounter. I malware rivolti a Windows hanno una base più ampia di dispositivi da infettare, conferendo loro un potenziale maggiore agli occhi dei criminali informatici. Pertanto, tutte le nostre scelte di antivirus funzionano su Windows.

Nota: La tariffazione dei servizi antivirus può essere complicata, poiché i fornitori offrono spesso prezzi introduttivi bassi per invogliarti a sottoscrivere i loro servizi. Dopo il primo periodo di fatturazione, di solito un anno o due, a seconda del piano che acquisti, l’importo che paghi per il servizio potrebbe aumentare notevolmente (a volte il doppio del tasso introduttivo). Assicurati di controllare i termini del piano di abbonamento prima dell’acquisto, in modo da non avere sorprese sgradite al momento del rinnovo del tuo abbonamento.

Miglior software antivirus del 2023

Microsoft

Microsoft Defender

Miglior antivirus gratuito per Windows

Versione gratuita? Sì, antivirus gratuito integrato in Windows 10 e Windows 11.

Norton

Norton 360 con LifeLock Select

Miglior abbonamento antivirus

Piattaforme: Windows 10 e 11, oltre a MacOS, Android, iOS.

Bitdefender

Bitdefender Antivirus Free Edition

Miglior antivirus gratuito

Piattaforme: Windows 10 e 11, oltre a MacOS, Android, iOS.

Malwarebytes

Malwarebytes

Miglior servizio di rimozione malware

Piattaforme: Windows 10 e 11, oltre a MacOS, Android.

Altri software antivirus da considerare

Oltre alle quattro app antivirus che raccomandiamo sopra, alcuni altri strumenti anti-malware meritano di essere presi in considerazione come migliore protezione antivirus se li trovi a un prezzo migliore o semplicemente preferisci usarne uno diverso rispetto alle nostre scelte sopra indicate.

McAfee Total Protection

Scelta valida per l’abbonamento antivirus

Piattaforme: Windows 10 e 11, oltre a MacOS, Android, iOS.

Trend Micro Maximum Security

Miglior abbonamento antivirus per le aziende

Piattaforme: Windows 10 e 11, oltre a MacOS, Android, iOS.

ESET NOD32 Antivirus

Abbonamento antivirus con configurazione facile

Piattaforme: Windows, MacOS.

Sophos Home

Antivirus anti-malware gratuito

Piattaforma: Windows e MacOS.

Come testiamo il software antivirus

Siamo qui per aiutarti a trovare il software antivirus che si adatta meglio alle tue esigenze. Queste scelte dei migliori programmi antivirus sono una combinazione di raccomandazioni provenienti da laboratori indipendenti di terze parti come AV-Test, AV-Comparatives e SE Labs, oltre ai nostri test pratici basati su esperienze personali.

Nel considerare il software antivirus, ricorda che è solo una parte del puzzle della sicurezza informatica. I criminali informatici stanno diventando sempre più sofisticati e più passi compi per proteggere la tua sicurezza online, più sicuro sarai. Una rete virtuale privata sicura può aiutarti a proteggere la tua privacy su Internet e un gestore di password ti aiuterà a creare e tenere traccia delle credenziali di accesso più sicure. Questi strumenti sono tutti essenziali per proteggere le tue informazioni personali.

Perché non consigliamo Avast

Test dopo test, Avast Antivirus per Windows si comporta bene per la rilevazione di malware, con opzioni che vanno dal software antivirus gratuito di Avast alla sicurezza premium di Avast. Abbiamo incluso il suo antivirus nella nostra lista di opzioni consigliate per le app di sicurezza in passato. Tuttavia, Avast è stato al centro delle notizie per diversi mesi a causa delle sue attività non correlate all’antivirus, quindi abbiamo esaminato l’azienda, in particolare le segnalazioni alla fine del 2019 secondo cui Avast avrebbe raccolto dati degli utenti con i suoi plugin del browser e il software antivirus e quindi avrebbe venduto i dati raccolti tramite la sua controllata Jumpshot all’inizio del 2020.

In risposta alle segnalazioni secondo cui la sua azienda raccoglieva e vendeva i dettagli delle attività online dei suoi clienti, il CEO di Avast, Ondrej Vlcek, ha dichiarato che comprendeva che le azioni della sua azienda sollevavano questioni di fiducia nella sua società. Per affrontare questo problema, Avast ha interrotto la raccolta dati di Jumpshot nel gennaio 2020 e ha chiuso le sue operazioni perché il business di raccolta dati non era in linea con le priorità sulla privacy di Avast.

Queste segnalazioni seguirono un’altra nel 2019 da parte di Avast secondo cui la sua rete interna era stata violata, probabilmente per inserire malware nel suo software CCleaner, simile a un precedente attacco a CCleaner avvenuto prima dell’acquisizione da parte di Avast di questa utility per Windows.

Avast ha iniziato a parlare delle giuste cose riguardo alla tutela della privacy dei suoi clienti, ma è arrivato a questo punto solo dopo aver reagito a un’inchiesta giornalistica che ha rivelato le pratiche di Jumpshot. (Le rivelazioni su CCleaner, sebbene preoccupanti, sono state comunicate dall’azienda stessa, il che è importante per costruire la fiducia degli utenti.) Speriamo che le politiche più orientate alla privacy di Avast significhino che non ci saranno ulteriori attività simili a Jumpshot e che ritorni a essere una delle migliori opzioni di software antivirus. Nel frattempo, consigliamo di utilizzare una delle molte altre valide scelte in questo campo (elencate sopra).

Perché non raccomandiamo Kaspersky

Perché l’azienda è stata oggetto di notizie negli ultimi anni, parliamo di Kaspersky Lab, in particolare del divieto federale che impedisce alle agenzie governative degli Stati Uniti di utilizzare i prodotti antivirus Kaspersky.

Con sede a Mosca, Kaspersky Lab produce da anni alcuni dei migliori software antivirus per le esigenze aziendali e per i clienti domestici. Ma nel 2017 il governo degli Stati Uniti ha proibito l’uso del software di sicurezza cloud di Kaspersky sui computer del governo federale a causa di presunti legami tra Kaspersky e il governo russo.

È importante sottolineare che il divieto non si applica ai suoi prodotti per i consumatori, come Kaspersky Total Security e Kaspersky Anti-Virus. Ma, come nel caso di Huawei con sede in Cina, sorge la domanda: se il governo federale non ritiene che i prodotti siano sufficientemente sicuri per i propri dispositivi, dovrebbero anche i consumatori evitarli?

In una dichiarazione inviata a ENBLE, l’azienda ha affermato: “Kaspersky Lab non ha legami con nessun governo e l’azienda non ha mai e non si impegnerà mai in attività di cyber offensiva. Kaspersky Lab sostiene che il governo degli Stati Uniti non abbia presentato prove pubbliche di illeciti e che le azioni del governo degli Stati Uniti contro Kaspersky Lab siano state incostituzionali.”

A favore di Kaspersky, continua a ottenere punteggi elevati e premi per la rilevazione di virus e malware e per la protezione degli endpoint da parte di laboratori di test indipendenti. E ha un prezzo ragionevole.

In definitiva, anche se nessuno ha mai prodotto pubblicamente prove concrete che collegano l’azienda a intrighi russi, riteniamo che qualsiasi delle opzioni sopra elencate sia una scelta più sicura. E se sei un dipendente del governo degli Stati Uniti o lavori con il governo federale, dovresti evitare i prodotti di sicurezza Internet di Kaspersky e magari utilizzare invece uno dei software antivirus menzionati qui.

Fondamenti degli antivirus: cosa cercare

Scegliere il miglior software antivirus per Windows significa trovare uno che protegga il tuo PC, che non occupi molte risorse di sistema, che sia facile da usare e che non sia invadente fino a quando non ne hai bisogno. Ecco cosa cercare.

Efficacia: Il software antivirus esegue scansioni per virus e malware noti e può offrire protezione in tempo reale. Controlla anche siti web sospetti e link sospetti per evitare problemi. Può inoltre offrire protezione da ransomware e monitorare comportamenti anomali che potrebbero essere segno di virus e malware nuovi e non ancora identificati. Vuoi un software antivirus in grado di identificare con successo queste minacce online sconosciute senza segnalare troppi falsi positivi.

Leggerezza delle risorse di sistema: Non vuoi un software antivirus che appesantisca le risorse del tuo PC. Se dopo l’installazione del programma i siti web si aprono lentamente, le app si scaricano o si aprono lentamente o le copie dei file richiedono più tempo del previsto, potresti voler provare un altro servizio. La buona notizia è che tutte le nostre scelte offrono una prova gratuita o una garanzia di rimborso per permetterti di provare il programma antivirus, quindi se il sistema sembra lento dopo l’installazione, potresti voler continuare a cercare.

Costo e sconti: Non limitarti a pagare il prezzo di listino per la protezione antivirus. Prima di acquistare, controlla se l’azienda offre sconti sul proprio sito web. Un altro modo per risparmiare: i prezzi che elenchiamo sopra sono per 10 dispositivi, se l’azienda offre quel pacchetto, ma puoi ridurre il costo con pacchetti antivirus se devi coprire tre o cinque dispositivi. Potresti anche trovare sconti sulla pagina Amazon dell’app.

Privacy: Per essere efficace, il software antivirus deve monitorare ciò che succede sul tuo PC, controllare i server dell’azienda riguardo a comportamenti insoliti e fornire una solida protezione bancaria. Le aziende dicono di anonimizzare questi dati tecnici il più possibile per proteggere la tua privacy. Ma se vuoi saperne di più, le aziende di sicurezza nella nostra lista pubblicano le politiche sulla privacy sui loro siti web, quindi leggi le loro dichiarazioni sulla privacy per sapere cosa fanno con le informazioni che condividi.

Protezione per altre piattaforme: Microsoft è di gran lunga il bersaglio più grande per virus e malware. Ma Android è il secondo, con poco meno del 1% delle app installate sui dispositivi Android con Google Play Protect nella categoria delle app potenzialmente dannose, o PHA.

La minaccia per MacOS e soprattutto iOS è bassa, in parte a causa del controllo rigoroso che Apple esercita sui suoi app store. Anche se il Mac è attaccato attraverso app provenienti da fonti esterne, è raro, e se scarichi app solo dagli app store di Mac e iOS e mantieni la tua attenzione alta quando clicchi su link e scarichi file, dovresti stare bene senza un’app antivirus sui dispositivi Apple.

Domande frequenti sull’antivirus

L’antivirus può proteggere contro il phishing?

Per un certo grado, sì. Alcuni programmi antivirus possono avvisarti o bloccarti dalla visita di un sito di phishing sospetto. Altri potrebbero anche bloccare automaticamente le email sospette che sembrano provenire da un mittente malintenzionato o che contengono frasi comuni nelle email di phishing. Tuttavia, non puoi fare affidamento su un programma antivirus come soluzione infallibile per la protezione contro il phishing. Devi comunque essere vigile e sapere cosa cercare da solo quando si tratta di phishing, perché un programma antivirus non sarà in grado di rilevare tutto.

L’antivirus rallenterà il mio computer?

Ogni programma in esecuzione sul tuo computer richiederà una certa quantità di potenza di elaborazione per funzionare, il che può influire sulle prestazioni complessive del tuo computer. Se un programma antivirus è in esecuzione solo in background, non dovrebbe avere alcun effetto sulle prestazioni del tuo computer. Tuttavia, quando esegui attivamente una scansione del sistema, il software antivirus può rallentare notevolmente il tuo computer. Se questo è il caso, cerca di programmare le scansioni antivirus di notte o in un momento in cui non stai usando il computer.

Il mio Mac ha bisogno di un antivirus?

C’è una diffusa convinzione che i Mac siano intrinsecamente immuni al malware. Ma poiché i Mac continuano ad aumentare in popolarità, diventano sempre più attraenti per i criminali informatici che cercano di distribuire malware progettato per il sistema operativo MacOS. MacOS ha una soluzione antivirus integrata chiamata XProtect che può rilevare e rimuovere il malware. Funziona in background e si aggiorna automaticamente per stare al passo con le ultime minacce, ma potrebbe comunque non rilevare tutto ciò che un programma antivirus di terze parti farebbe. Quindi, se vuoi essere prudente e aumentare la protezione dal malware sul tuo Mac, è una buona idea aggiungere una soluzione antivirus di terze parti.