Recensione Garmin Fenix 7S Pro troppo dello stesso

Garmin Fenix 7S Pro too similar.

Lo dirò subito. L’edizione Solar Sapphire del Fenix 7S Pro, al prezzo di 899,99 dollari, è un eccellente orologio multisport, ma sono perplesso sul motivo della sua esistenza.

Ho indossato questo orologio per l’ultimo mese, subito dopo un mese circa con il Garmin Epix Pro Sapphire Edition, al prezzo di 999,99 dollari. In molti aspetti, sono lo stesso smartwatch, tanto che sembra davvero di aver indossato lo stesso orologio per due mesi interi. Sono così simili che posso riassumere la differenza in una sola frase. L’Epix Pro ha uno schermo OLED; il Fenix 7S Pro ha una durata della batteria migliore.

Garmin Fenix 7S Pro Sapphire Solar Edition

I vantaggi

  • Torcia senza mani
  • Longevità della batteria
  • GPS multiband
  • Sensore di frequenza cardiaca migliorato

Gli svantaggi

  • Lo schermo MIP migliorato non è ancora il più facile da leggere in condizioni di scarsa illuminazione
  • Troppo simile all’Epix Pro e al Fenix 7 standard

Come ho scritto nella mia recensione dell’Epix Pro, questo rende la lineup di orologi multisport di fascia alta di Garmin più confusa. E non sto nemmeno considerando le lineup standard di Epix di seconda generazione e Fenix 7, che sono molto simili anche al Fenix 7S Pro. Se si contano tutti i vari modelli e opzioni, ci sono 22 versioni del Fenix 7 e 12 versioni dell’Epix di seconda generazione, per un totale di 34 orologi che sono solo leggermente diversi tra loro.

Ci sono situazioni in cui un orologio supera l’altro, di cui parlerò di seguito. Ma, in generale, non c’è abbastanza motivo per giustificare l’esistenza di 34 versioni della stessa cosa. È un problema che ho avuto con Garmin nel corso degli anni, ma a volte c’è davvero troppa scelta.

Fenix 7S Pro vs. Epix Pro: preferisci OLED?

C’è davvero poco che differenzia il Fenix 7S Pro dall’Epix Pro. Non solo sono stati lanciati contemporaneamente, ma hanno design simili, entrambi hanno il sensore di frequenza cardiaca migliorato di Garmin, sono disponibili nelle stesse tre dimensioni (42 mm, 47 mm, 51 mm) e entrambi hanno una torcia a LED integrata. (Come con l’Epix Pro, questa torcia è la cosa migliore del Fenix 7S Pro.) Hanno le stesse funzionalità smart! Tra cui allarmi, timer, notifiche, Garmin Pay e compatibilità con Spotify. Entrambi offrono anche l’opzione di cristallo di zaffiro e titanio per una maggiore durata.

Lo schermo MIP è leggermente più facile da leggere in ambienti poco illuminati. Questa foto è stata scattata sotto un arco ombreggiato.

Per quanto riguarda l’accuratezza, la comodità e il tracciamento fitness, l’esperienza su entrambi gli orologi era identica. Ho apprezzato il Morning Report – che riassume la tua prontezza generale e il sonno, il meteo e ti suggerisce un allenamento – sull’Epix Pro, e non è cambiato quando sono passato al 7S Pro. Entrambi erano simili in termini di accuratezza del GPS e della frequenza cardiaca durante le mie corse rispetto all’Apple Watch Ultra. Entrambi erano incerti nel tracciamento del sonno rispetto al mio Oura Ring, anche se non a tal punto da avere un impatto negativo evidente sulle funzionalità di allenamento e recupero.

E va quasi senza dire: ci sono più metriche nella complessa app Garmin Connect di quanto tu possa sfruttare. Sia il 7S Pro che l’Epix Pro hanno il nuovo Hill Score e l’Endurance Score, che ti indicano quanto facilmente puoi correre su per le colline o quanto resistenza hai in base al tuo VO2 Max. Nel mio caso, entrambi dicevano che sono scarso sulle salite e ho abbastanza resistenza per l’allenamento ricreativo. Detto questo, al momento in cui ho testato il 7S Pro, il consiglio del mio Hill Score sembrava meno condescendente. Piccole vittorie. Le aggiunte alle mappe topografiche sono anche le stesse.

Correlato

  • Recensione Garmin Epix Pro: dimensioni più piccole, maggiore attrattiva (e una torcia!)
  • Garmin Fenix 7S Sapphire Solar fa valere il caso di orologi fitness più piccoli
  • I migliori orologi Garmin per l’allenamento e la vita quotidiana

Tutto questo si riduce a una cosa: se desideri un display OLED. In ogni scenario, le notifiche, i menu e i widget erano più facili da leggere sull’OLED di Epix Pro.

Come ho detto, il Fenix 7S Pro ha una durata della batteria migliore. Detto ciò, l’Epix Pro ha una durata della batteria piuttosto impressionante, considerando che i display OLED sempre attivi tendono a consumare molta energia. Con AOD abilitato, l’Epix Pro dura circa 3,5 giorni con una singola carica; senza di esso, dura circa 8-9 giorni. In entrambi i casi, supera di gran lunga quello che otterrai su un Apple Watch o Samsung Galaxy Watch 5 Pro.

Al contrario, il 7S Pro ha un display a memoria-in-pixel, che è stato migliorato rispetto al 7S standard. Si suppone che sia leggermente più leggibile in condizioni di scarsa illuminazione, con l’accento su “leggermente”. Dovevo comunque strizzare gli occhi spesso quando ero al chiuso per leggere il display, e non c’è niente da fare, l’OLED di Epix Pro è imbattibile quando sei fuori di notte. Alla luce diretta del sole, il display MIP del Fenix 7S Pro dovrebbe offrire una leggibilità superiore. Nella realtà, l’OLED di Epix Pro era abbastanza luminoso anche all’aperto. Dovresti stare sotto il sole estivo più intenso per notare una differenza significativa.

L’acclimatazione al calore è utile, ma una delle metriche che possono essere sepolte nell’app Garmin Connect.

Dove eccelle MIP è la durata della batteria – e non posso negare che è ciò che otterrai con il 7S Pro. La mia unità da 42 mm è durata circa 9-11 giorni con una singola carica. La ricarica solare ha anche giocato un ruolo in questo, anche se è difficile quantificare esattamente quanto succo extra otterrai. In generale, tuttavia, devi passare una buona parte della giornata all’aperto per notare una differenza significativa.

Ad esempio, ho indossato il Fenix 7S Pro durante un viaggio di una settimana al Parco Nazionale di Acadia, accumulando circa 10-12 ore di luce solare diretta nella maggior parte dei giorni. Ho iniziato il viaggio con circa otto giorni di batteria e l’ho concluso con cinque giorni di autonomia. Alcuni giorni mi sono svegliato e ho trovato la stessa quantità di autonomia della batteria stimata del giorno prima. Questo è impressionante. Ma non dovresti aspettarti questi risultati se, come me, trascorri la maggior parte del tempo al chiuso quando non sei in vacanza. La ricarica solare ha avuto un impatto trascurabile nelle settimane in cui la mia esposizione al sole si limitava a corse mattutine di 30-45 minuti o passeggiate di un’ora.

Tieni anche presente che la durata della batteria dipende molto dall’uso individuale. Questi risultati si basavano sulle mie impostazioni e sui livelli di attività – principalmente GPS multibanda attivo e allenamenti di 30-60 minuti con GPS 5-6 giorni a settimana. Se scegli impostazioni GPS meno intense o svolgi allenamenti all’aperto più lunghi, la durata della batteria potrebbe essere molto diversa. In sostanza, per un viaggio di una settimana o una giornata di allenamenti ultra lunga, non dovrai preoccuparti della durata della batteria.

Le funzionalità fitness sono le stesse di Epix Pro. Esattamente le stesse.

Nella mia vita quotidiana, la durata extra della batteria del Fenix 7S Pro non ha superato il display OLED di Epix Pro – almeno non nella dimensione da 42 mm. Con i miei occhi cattivi, preferisco una migliore leggibilità in tutti i casi rispetto a qualche giorno extra di durata della batteria. Inoltre, l’OLED eleva l’intera esperienza e sembra più moderno. In precedenza, la linea Fenix 7 aveva il vantaggio perché era disponibile in tre dimensioni, mentre lo standard Epix era disponibile solo in una dimensione voluminosa da 47 mm. Ma l’Epix Pro ora è disponibile nelle stesse dimensioni, quindi quel vantaggio non c’è più.

Per queste ragioni, raccomando l’Epix Pro rispetto al 7S Pro per la maggior parte delle persone. In termini di prezzo, si risparmiano solo circa 100 dollari optando per il Fenix 7S Pro. A confronto diretto, il 7S Pro ha senso solo se si pratica spesso sport di resistenza multi-giornalieri senza dover abilitare alcuna impostazione a basso consumo energetico.

Ancora una volta, la torcia comanda

Ma cosa succede se devi decidere tra un normale Fenix 7 e un orologio 7 Pro? A meno che tu non trovi un’ottima offerta, come uno sconto di 200-300 dollari, ti consiglio il Pro perché ti offre un migliore valore.

La mia ragione principale è che ogni modello Pro è dotato di una torcia LED integrata, mentre è limitata al 7X nella linea standard. E non posso sottolineare abbastanza che la torcia è probabilmente la migliore caratteristica introdotta da Garmin di recente. Adoro questa cosa.

È luminosa!
Puoi anche optare per una luce rossa di notte. Perfetta per saccheggiare il frigorifero senza svegliare nessuno.

La sua luminosità massima corrisponde a quella della torcia del mio iPhone 14 Pro Max. Non devo rinunciare a una mano per usarla. A differenza degli altri smartwatch con app di torcia, come l’Apple Watch, puoi comunque accedere ad altri menu e app. Una vera luce LED è più luminosa e più utile dello schermo bianco che i tipici smartwatch utilizzano. Per attivarla, devi solo premere due volte il pulsante in alto a sinistra. È anche adattabile a diverse situazioni; la luminosità è regolabile, puoi programmare modelli di stroboscopio se ti infortuni durante un’escursione e puoi anche optare per una torcia rossa di notte. Per corse o passeggiate notturne, puoi anche attivare una modalità in cui la luce lampeggia di bianco durante l’oscillazione del braccio in su e di rosso durante l’oscillazione in giù, in modo da essere più visibile alle auto.

Ho visto troppi documentari true crime per correre di notte o rimanere bloccato nei boschi dopo il tramonto, ma uso la torcia quasi tutti i giorni. La uso quando non riesco a vedere le cose nel baule della mia auto o quando sto riorganizzando i cavi sotto la mia scrivania. Mi è utile quando cerco qualcosa nel mio armadio degli orrori. È una pratica luce notturna quando non voglio svegliare mio marito ma il barattolo dei biscotti chiama.

Un’altra ragione per cui il Pro batte il normale Fenix 7: è più futuroproof, con sensori più recenti e potenzialmente la capacità di supportare un giorno gli EKG. Al momento, solo il Garmin Venu 2 Plus è autorizzato per questo scopo, ma Garmin dice di sperare di espandere un giorno la funzionalità EKG a più orologi. Se e quando lo farà, almeno il Pro avrà l’hardware per supportarlo.

L’array di sensori aggiornato ha un nuovo sensore di frequenza cardiaca ottico e, forse un giorno, la capacità EKG.

Tuttavia, non penso che le caratteristiche basate sul software (ad esempio, Hill Score, Endurance Score, mappe più dettagliate, ecc.) siano un vantaggio per il Pro a meno che tu non le voglia subito. Garmin tende a portare le caratteristiche più recenti sui modelli più vecchi e tutto ciò che Epix Pro e Fenix 7 Pro hanno probabilmente arriverà sul normale Fenix 7 (e diversi altri Garmin) quest’autunno.

Per me, la torcia da sola vale il costo aggiuntivo, ma per chi ha un budget limitato, il Fenix 7 standard può farti risparmiare 100-150 dollari.

Less is more

Se suono negativo, è perché il mio cervello fa male nel cercare di ricordare tutte le diverse combinazioni di orologi Epix e Fenix, i relativi set di funzioni e i prezzi. Ma ancora una volta, voglio sottolineare che il Fenix 7S Pro è eccellente e, da solo, ho veramente poco da lamentarmi.

Non capisco semplicemente come avere una linea di Fenix, Fenix Pro, Epix e Epix Pro abbia senso a lungo termine.

Sono davvero poche le lamentele che ho sul Fenix 7S Pro, eccetto il fatto che si perde nel catalogo dei prodotti ingarbugliato di Garmin.

Ora capisco perché è qui. Gli orologi Pro sono l’equivalente di un iPhone “S” dell’anno. Ma in futuro, sarebbe bene per Garmin ridurre le opzioni. Magari mettere la ricarica solare con una batteria a lunga durata su un orologio Forerunner di fascia alta e condensare la linea Fenix ed Epix in una sola linea con display OLED. Avresti ancora molte scelte tra cui scegliere, ma tutto sarebbe più chiaramente differenziato.

Tutto questo mi ricorda un’intervista di Amy Poehler che ho visto molto tempo fa. In essa spiega come i suoi figli abbiano solo due opzioni di gusti di gelato perché avere troppe opzioni di gusti rallenta la fila e porta a una paralisi decisionale. Ho bisogno che Garmin faccia la stessa cosa, o almeno riconosca che il livello di scelta che sta offrendo supera di gran lunga ciò di cui le persone hanno effettivamente bisogno. Avere diverse dimensioni è fantastico. Avere alcune linee nei settori degli orologi lifestyle, di fascia media e premium è anche fantastico. Ma quando finisci come Garmin, con 36 diverse linee di prodotti in vendita, molte delle quali sono iterazioni della stessa cosa? Tutta questa scelta diventa improvvisamente meno fantastica.

Accetta per continuare: Garmin Fenix 7S Pro

Ogni dispositivo intelligente ora richiede di accettare una serie di termini e condizioni prima di poterlo utilizzare, contratti che nessuno legge effettivamente. È impossibile per noi leggere e analizzare ognuno di questi accordi. Ma inizieremo a contare quante volte devi premere “accetto” per utilizzare i dispositivi quando li recensiamo, poiché questi sono accordi che la maggior parte delle persone non legge e sicuramente non può negoziare.

Per utilizzare il Garmin Fenix 7S Pro, devi associarlo a un iPhone o smartphone Android. Ciò include i termini di servizio del telefono, l’informativa sulla privacy e qualsiasi altra autorizzazione che concedi. Devi anche creare un account Garmin Connect per utilizzare l’app.

Configurando il Garmin Fenix 7S Pro, stai accettando:

  • L’Accordo di Licenza per l’Utente Finale di Garmin
  • L’Informativa sulla Privacy di Garmin
  • La Politica di Sicurezza di Garmin

Tutte le politiche sulla privacy e legali di Garmin sono disponibili nell’app Garmin Connect. Devi anche concedere all’app Garmin Connect determinate autorizzazioni del telefono per Bluetooth, calendario, posizione e notifiche. Inoltre, funzionalità di sicurezza opzionali come LiveTrack sono soggette a un accordo di licenza per l’utente finale. Potresti anche dover accettare di condividere i tuoi dati di salute con l’azienda per determinate funzioni. Se decidi di abilitare Garmin Pay, dovrai anche accettare i Termini e Condizioni di Garmin Pay e l’Informativa sulla Privacy di Garmin Pay. L’integrazione dei tuoi dati di attività Garmin con altri servizi, come Strava, Spotify o Apple HealthKit, richiede anche l’accettazione di quei singoli termini e politiche.

Totale finale: tutto ciò che richiede il tuo telefono, più tre politiche obbligatorie di Garmin e quattro autorizzazioni del telefono per le funzioni smart. Ci sono politiche aggiuntive per le opzioni facoltative di informazioni sulla salute, pagamenti senza contatto e funzioni di sicurezza.