Cosa aspettarsi dall’evento ‘Scary Fast’ di ottobre di Apple MacBook Pro M3, iMac da 24 pollici e altro ancora

Cosa ci riserva l'evento 'Scary Fast' di ottobre di Apple MacBook Pro M3, iMac da 24 pollici e altre novità

Foto dell'Apple Store scattata dall'iPhone 15 Pro Max a 28mm

Foto dell’Apple Store scattata dall’iPhone 15 Pro Max a 24mm.

È stato un anno ricco di eventi per la linea di computer Apple; l’azienda ha presentato i modelli MacBook Pro da 14 e 16 pollici con configurazioni M2 Pro e M2 Max all’inizio di gennaio, il primo MacBook Air da 15 pollici insieme ai nuovi modelli Mac Studio e Mac Pro alla WWDC di giugno e un set di cuffie Vision Pro che potrebbero eventualmente sostituire tutte le macchine elencate precedentemente.

Inoltre: Le migliori offerte anticipate del Black Friday: Amazon, Walmart, Best Buy e altro

A quanto pare, tutto questo hardware non basta per convincere i consumatori ad aprire il portafoglio, perché ciò che arriverà dopo potrebbe essere l’insieme più interessante di computer Mac di quest’anno. Apple oggi terrà il suo prossimo (e probabilmente ultimo) evento di lancio prodotti del 2023, chiamato “Scary Fast”, presso la sua sede di Cupertino alle 5 p.m. PT (8 p.m. ET), la prima volta che l’azienda presenta di sera.

Ci sono molte speculazioni su cosa significhi il slogan dell’evento, ma le fonti più autorevoli – e coloro che hanno pazientemente atteso che l’animazione teaser dell’evento mostri il simbolo “Finder” – indicano l’arrivo di Mac computer più veloci e performanti.

Come guardare l’evento “Scary Fast” di Apple

La presentazione inizierà lunedì 30 ottobre 2023 alle 5 p.m. PT (8 p.m. ET) e sarà trasmessa in diretta su Apple Homepage e sul canale YouTube ufficiale. Non ci sarà una partecipazione in persona, a differenza della WWDC e dell’evento dell’iPhone 15, quindi tutti avranno i posti migliori.

Nel frattempo, ecco tutte le novità che Apple dovrebbe presentare durante la sua splendida festa di Halloween.

1. Chip M3 di tutte le dimensioni

June Wan/ZDNET

Al centro delle annunci hardware di lunedì ci saranno i nuovi chip di Apple: M3, M3 Pro e M3 Max. Secondo un recente rapporto di Mark Gurman su Bloomberg, i nuovi chip M3 saranno realizzati con il processo a 3 nm di TSMC, in sostituzione del processo a 5 nm dei chip M2, e saranno allineati al nuovo chip A17 Pro dell’iPhone 15 Pro.

Inoltre: Perché il Mac Studio di Apple con M2 Ultra è il Tesla Model S Plaid dei computer

Molto simile ai processori M2 che classificano le ultime versioni dei computer Mac di Apple in termini di prestazioni ed efficienza, ci si aspetta che l’approccio a tre livelli si ripeta in questa prossima ondata di modelli nel seguente modo:

  • M3: Otto core di elaborazione principali (CPU) (quattro ad alte prestazioni e quattro ad alta efficienza) e 10 core grafici (GPU)
  • M3 Pro: A partire da 12 core di elaborazione principali (sei ad alte prestazioni e sei ad alta efficienza) e 18 core grafici. Apple potrebbe anche offrire una configurazione più performante con 14 core di elaborazione principali (10 ad alte prestazioni e quattro ad alta efficienza) e 30 core grafici.
  • M3 Max: Fino a 16 core di elaborazione principali (12 ad alte prestazioni e quattro ad alta efficienza) e 40 core grafici.

2. iMac da 24 pollici

Jason Hiner/ZDNET

È difficile credere che l’iMac da 24 pollici così colorato abbia più di 900 giorni, e ne attribuisco la colpa al suo design senza tempo e all’affidabile chipset M1. Durante l’evento “Scary Fast” di Apple, ci si aspetta che il computer all-in-one dell’azienda per il pubblico principale subisca una rinnovamento molto necessario – principalmente interno, naturalmente, con il nuovo chip M3 a livello di base al posto del M1.

Inoltre: I migliori modelli Mac di quest’anno e quale scegliere

Potrebbe essere prevista anche una nuova base per il monitor, insieme a diverse varianti di colore per distinguere il nuovo modello dal precedente. È una strategia che Apple usa frequentemente con iPad e iPhone. E non mi sorprenderebbe se l’azienda continuasse nella transizione del suo portfolio di prodotti verso USB-C, eliminando la porta Lightning dalla Magic Keyboard e dalla Magic Mouse.

3. MacBook Pro

June Wan/ZDNET

La linea di MacBook Pro di Apple è più complicata di quanto sembri, con modelli con touch bar e senza touch bar ancora in vendita. I nuovi aggiornamenti M3 potrebbero semplificare le cose nel 2024.

Secondo fonti multiple e l’offerta sempre più ridotta dei MacBook Pro da 14 e 16 pollici sullo storefront di Apple, si prevede che i due modelli di laptop più grandi debutteranno con i nuovi chip M3 Pro e M3 Max durante l’evento “Scary Fast”.

Recensione: Apple 16-inch MacBook Pro (M2 Max, 2023): La macchina dei sogni per i creatori di contenuti

Si prevede una forma simile ai MacBook lanciati lo scorso gennaio, con display mini LED molto luminosi e tutte le porte per gli utenti professionisti, ma con un’importante miglioramento delle prestazioni e della durata della batteria. Il nuovo processo a 3nm dovrebbe anche garantire un’esperienza di gioco migliore, come succede con l’A17 Pro che permette all’iPhone 15 Pro di eseguire titoli di alto livello con ray tracing accelerato hardware.

Per quanto riguarda il MacBook Pro da 13 pollici che è stato lanciato circa un anno e mezzo fa, Apple ha tre opzioni:

  • Mantenere il design (compresa la touch bar) ma sostituire il chip M2 con un M3
  • Modernizzare il design (e rimuovere la touch bar) e sostituire il chip M2 con un M3
  • Non fare nulla

L’ultima opzione non è così irragionevole come sembra. I modelli di MacBook Pro da 14 e 16 pollici sono diventati il pane e burro di Apple, e l’ultima “nuova versione” del MacBook Pro da 13 pollici aveva la stessa touch bar ma con il chipset M2. Se ce n’è un momento per l’azienda di accentuare ulteriormente la differenza tra i vecchi laptop e i nuovi, è questa sera.