Lenovo Slim Pro 9i vs. Dell XPS 15 una sorpresa inattesa? | ENBLE

Lenovo Slim Pro 9i vs. Dell XPS 15, an unexpected surprise?

Mark Coppock/Digital Trends

Il Dell XPS 15 è stato un pilastro del settore dei laptop “potenti ma eleganti” fin dalla sua creazione. È un fantastico equilibrio tra prestazioni e portabilità e rappresenta un brillante contraltare al MacBook Pro nel mondo dei Windows.

Ma è arrivato un nuovo arrivato per sfidare il trono del XPS 15, soprattutto in un anno in cui l’aggiornamento del 2023 è stato piuttosto modesto.

Entra in scena il Lenovo Slim Pro 9i, una versione ingrandita del ben progettato Slim 9i. Il Slim Pro 9i ha un display mini-LED da 16 pollici e componenti sufficientemente potenti da renderlo competitivo in questo mercato. Ha abbastanza per sconfiggere il XPS 15?

Specifiche e configurazioni

Sia Dell che Lenovo variano regolarmente i loro prezzi e le loro configurazioni ed è a volte confuso. Ad esempio, non troverai sempre modelli con tutte le opzioni elencate nella tabella. Sia che tu stia acquistando nello store online di ciascuna azienda o stia guardando rivenditori di terze parti, devi cercare attentamente la miglior offerta e tenere d’occhio le vendite.

Al momento, il Slim Pro 9i ha due configurazioni disponibili. C’è un modello di fascia bassa con un Core i7-1280P, 32GB di RAM, un SSD da 1TB, un display Mini-LED da 16,0 pollici e una grafica integrata Intel Iris Xe per $1.545. Spendendo $1.800 puoi ottenere la nostra configurazione di revisione con un Core 9i-13905H e una Nvidia GeForce RTX 4050. È una scelta ovvia se desideri un laptop più potente.

Il Dell XPS 15 parte attualmente da $1.499 per un Core i7-13700H, 16GB di RAM, un SSD da 512GB, un display IPS da 15,6 pollici e una GPU Intel Arc A370. Al massimo, spenderai $4.349 per un Core i9-13900H, 64GB di RAM, 8TB di storage (due SSD da 4TB), un display OLED da 15,6 pollici e un RTX 4070. L’XPS 15 è molto più costoso e teoricamente più potente nella fascia alta.

Design

Mark Coppock/Digital Trends

Il Dell XPS 15 conserva lo stesso design generale apprezzato da diverse generazioni precedenti. La sua copertura e il suo chassis inferiore sono in alluminio argentato, mentre il poggiapolsi utilizza fibra di carbonio per una sensazione calda. È un laptop solidamente costruito, senza flessioni, piegamenti o torsioni. L’XPS 15 riesce anche a rimanere contemporaneo grazie agli smussi del display più piccoli su un laptop da 15 o 16 pollici.

Il Slim Pro 9i eredita gli eleganti bordi arrotondati dal Slim 9i, il che gli conferisce un aspetto splendido ed è molto più comodo da usare. Il suo chassis in alluminio è interamente blu ed ha un aspetto minimalista che è altrettanto attraente dell’XPS 15, solo diverso. Anche questo è ben costruito, anche se non dà la stessa sensazione di densità e solidità dell’XPS 15.

Il Lenovo è leggermente più grande in larghezza e profondità grazie a un display e a cornici più grandi. Entrambi hanno uno spessore di .71 pollici, ma il Slim Pro 9i è considerevolmente più pesante, con 4.92 libbre rispetto alle 4.23 libbre del Dell.

Entrambe le tastiere sono paragonabili, con dimensioni e spaziatura dei tasti eccellenti, nonché interruttori precisi e reattivi che sono comodi per sessioni di scrittura a lungo termine. I touchpad sono simili, con superfici spaziose e clic sicuri e silenziosi. Non sceglierai tra questi due basandoti solo su questi componenti.

La connettività favorisce il Slim Pro 9i se ti piace avere porte legacy, ma l’XPS 15 ha una connettività Thunderbolt 4 superiore. Il Slim Pro 9i utilizza il Wi-Fi 6E più recente per connessioni potenzialmente più veloci rispetto al Wi-Fi 6 dell’XPS 15.

Infine, il Slim Pro 9i gode di una webcam 1080p che produce video molto più chiari e piacevoli rispetto alla versione 720p dell’XPS 15. Lenovo utilizza un notch inverso per inserire la webcam ad alta risoluzione e una fotocamera a infrarossi per il riconoscimento facciale di Windows 11. Anche l’XPS 15 ha una fotocamera a infrarossi, ma le sue cornici sono troppo piccole per una webcam ad alta risoluzione.

Prestazioni

Mark Coppock/Digital Trends

Entrambi i nostri laptop di revisione sono dotati di processori Intel di 13a generazione da 45 watt, l’XPS 15 con il Core i7-13700H da 14 core (sei Performance e otto Efficient) e 20 thread e il Slim Pro 9i con il Core i9-13905H con lo stesso numero di core, ma una frequenza Turbo massima di 5,4 GHz rispetto ai 5,0 GHz dell’XPS. Il Slim Pro 9i utilizzava la Nvidia GeForce RTX 4050 di livello base, mentre l’XPS 15 godeva della più veloce RTX 4070.

Curiosamente, il Slim Pro 9i è stato più veloce nei nostri test intensivi della CPU, come previsto. Ma ha anche ottenuto un punteggio più alto nel benchmark PugetBench Premiere Pro, che viene eseguito in una versione live di Adobe Premiere Pro e utilizza la GPU per accelerare vari processi. Alla fine, riteniamo che l’XPS 15 sia più limitato termicamente rispetto al Slim Pro 9i e che Dell abbia anche fornito una potenza insufficiente alla GPU, facendola funzionare solo a 40 watt.

È probabile che anche se scegliessi la versione Core i9 dell’XPS 15, otterresti comunque prestazioni simili dal Slim Pro 9i. Il design termico di Lenovo sembra essere migliore di quello di Dell, e questo si riflette in questi benchmark.

L’XPS 15 offre opzioni GPU più veloci rispetto al Slim Pro 9i, fino alla RTX 4070 che abbiamo testato. Come accennato, però, Dell ha fornito una potenza insufficiente alla GPU. Sebbene sia un laptop da gioco più veloce del Slim Pro 9i con la RTX 4050, la differenza non è così grande come si trova in alcuni altri laptop con la RTX 4070. Sarai in grado di giocare a titoli moderni a 1080p con grafica più elevata rispetto al Slim Pro 9i, e alcuni giochi gireranno a frame rate ragionevoli a 1440p. Ma non sceglieresti necessariamente l’XPS 15 se il gioco dovesse avere un ruolo importante.

Display e audio

Mark Coppock/Digital Trends

Dell offre due display con l’XPS 15, entrambi pannelli da 15,6 pollici con rapporto di forma 16:10. C’è una versione IPS Full HD+ per coloro che non hanno bisogno di alte risoluzioni o colori estremamente ampi (cioè non creatori), e una versione OLED 3,5K per coloro che desiderano colori eccellenti e neri profondi. Abbiamo testato il modello OLED. Il Slim Pro 9i ha solo un’opzione di display, un pannello Mini-LED 3,2K che ha ottenuto ottimi risultati negli ultimi MacBook Pro di Apple.

Secondo il mio colorimetro, il display del Slim Pro 9i è superiore in termini di luminosità, ma non raggiunge l’XPS 15 in termini di ampiezza dei colori e contrasto. Il Mini-LED di Apple ha lo stesso livello di contrasto del pannello OLED di Dell, il che significa che i MacBook Pro rappresentano una migliore implementazione della tecnologia.

Come stanno le cose, il display dell’XPS 15 è più adatto per i professionisti creativi esigenti che cercano i migliori colori e contrasto. Il Slim Pro 9i è ottimo per i lavoratori produttivi e andrà bene anche per i creatori meno esigenti, ma non è altrettanto adatto dell’XPS 15.

Entrambi i laptop sono dotati di quattro altoparlanti che teoricamente dovrebbero fornire un suono simile. Tuttavia, l’audio dell’XPS 15 ha più volume, chiarezza e bassi, ed è tra i migliori audio Windows, secondi solo al MacBook Pro. Il suono del Slim Pro 9i è accettabile, ma non è paragonabile all’XPS 15.

Portabilità

Mark Coppock/Digital Trends

L’XPS 15 ha un display OLED da 2,8K che consuma molta energia, abbinato a una batteria da 86 watt-ora. Anche il Slim Pro 9i ha un display che consuma molta energia, un pannello Mini-LED, ma solo 75 watt-ora di capacità della batteria. Mi aspettavo una durata della batteria migliore dall’XPS 15, ma la differenza è stata maggiore di quanto previsto.

In generale, il Slim Pro 9i ha avuto una durata della batteria significativamente peggiore, con un calo maggiore nel nostro test di navigazione web. Lo XPS 15 è più probabile che duri per la maggior parte di una giornata lavorativa, mentre potresti dover collegare il Slim Pro 9i a metà giornata.

Il Slim Pro 9i offre molto a un prezzo molto inferiore

Confrontando i laptop direttamente, lo XPS 15 ottiene un leggero vantaggio. Non è proprio veloce come il Slim Pro 9i, ma rientra nella stessa fascia. Ha anche una durata della batteria molto migliore e una costruzione leggermente più solida. Il suo display e l’audio sono superiori.

Ma il Slim Pro 9i compensa in termini di valore. Anche se non può essere configurato con tanta RAM e spazio di archiviazione come lo XPS 15, viene venduto a un prezzo considerevolmente più basso in molte configurazioni. Comprometterai qualche aspetto, ma è una buona scelta se vuoi risparmiare denaro e ottenere comunque ottime prestazioni.