Miglior stampante 3D per il 2023

Miglior stampante 3D 2023

Una volta appannaggio di appassionati dedicati, la stampa 3D è diventata molto più accessibile e conveniente, grazie a stampanti e materiali di stampa di alta qualità e a basso costo. Sono passati i giorni in cui bisognava costruire macchine complesse da zero e sperare che una stampa potesse avere successo su 10 tentativi.

Le stampanti 3D stanno diventando sempre più veloci e producono una qualità molto migliore, quindi non c’è mai stato un momento migliore per iniziare nel settore. Le stampanti possono essere utilizzate per così tanti progetti, dal cosplay alle piccole imprese, che avere almeno una in casa ha senso.

Qual è la migliore stampante 3D?

Ho trascorso oltre un decennio e innumerevoli ore testando stampanti 3D in tutti i modi possibili per offrirti le migliori stampanti 3D in ogni categoria. In questo momento, la Bambu Lab P1S è la nostra favorita: è veloce, può produrre un’eccellente dettaglio ed è ben prezzata a $699. È un miglioramento rispetto alla P1P, che è anche una fantastica stampante per $100 in meno.

Questi modelli di Fotis Mint sono estremamente dettagliati.

James Bricknell/CNET

Questa lista include sia stampanti 3D piccole che grandi, con attenzione alla velocità di stampa, alle dimensioni della piastra di costruzione, al costo del filamento PLA, al tipo di testina di stampa inclusa e ad altri dettagli importanti. E una volta deciso di fare il grande passo nella produzione additiva – che è fondamentalmente ciò che è la stampa 3D – c’è anche una FAQ qui sotto.

Le migliori stampanti 3D

James Bricknell / ENBLE

Bambu Lab P1S

La migliore in assoluto

Il P1S è una versione aggiornata del nostro precedente vincitore del miglior stampante 3D, il P1P. Ogni aggiornamento alla macchina – pannelli laterali in plastica, copertura e porta in vetro, telecamera, ventilatore di parti e luce a LED – elevano il P1S a essere la nostra scelta numero uno. La qualità dei modelli e la velocità con cui può stamparli sono sorprendenti e pochissime stampanti possono fare entrambe queste cose a un prezzo simile.

James Bricknell/CNET

Prusa Mk3S Plus

Il punto di riferimento standard per la stampa 3D domestica

Nessuna lista delle migliori stampanti 3D è completa senza la Prusa MK3S Plus. Da quasi un decennio, domina il mercato e continua ad essere la stampante di riferimento per chiunque voglia fare un business dalla stampa 3D. È veloce, anche se non la più veloce, e crea stampe di qualità ogni volta. Posso contare sulle dita di una mano il numero di fallimenti di stampa della MK3, e l’ho avuta per quasi sette anni. Se hai i 649 dollari, dovresti comprarne una di queste.

James Martin/CNET

Bambu Lab P1P

Stampante essenziale al limite della grandezza

Il P1P di Bambu Lab è attualmente una delle migliori stampanti 3D che puoi comprare. Con un prezzo di 599 dollari, non è la stampante più economica, ma è incredibilmente veloce e la qualità di stampa è costantemente eccellente. Anche se il P1P è essenziale all’esterno, ha una serie di funzioni avanzate come il livellamento automatico del piano di stampa, i sensori di esaurimento del filamento e il rilevamento della perdita di corrente. Ha persino una telecamera che crea video in time-lapse da condividere sui social media.

Dan Ackerman/CNET

Creality Ender-3 S1

La migliore stampante 3D per principianti

Ho evitato le stampanti Ender-3 per molto tempo perché arrivavano in forma di kit e richiedevano molte ore di assemblaggio, configurazione e taratura per poterle utilizzare. Per poco più delle versioni in kit, la nuova Ender-3 S1 arriva quasi completamente preassemblata e con caratteristiche di alta gamma come un estrusore a azionamento diretto e un piano di stampa autolivellante.

Anker

AnkerMake M5

Lanciatore di piano di stampa iper veloce

Una delle prime stampanti 3D per consumatori a superare la barriera della velocità di 250 millimetri al secondo, l’AnkerMake M5 ha recentemente avuto un aggiornamento software per aumentare la velocità fino a 500 mm/s in modalità ultra veloce. L’M5 utilizza una telecamera con intelligenza artificiale per aiutarti a rilevare problemi in modo da poter interrompere una stampa fallimentare prima di sprecare un sacco di materiale. L’intelligenza artificiale è particolarmente scarsa, ma la telecamera ti offre alcuni fantastici video in time-lapse da condividere sui social media.

Anycubic

Anycubic Kobra Max

La migliore scelta per realizzare grandi progetti facilmente

L’Anycubic Kobra Max ha ottenuto un punteggio di 9 su 10 nella nostra recente recensione, in gran parte perché è una delle stampanti più divertenti che abbia mai usato negli ultimi anni. L’area di stampa è sufficientemente ampia per stampare interi elmetti per il cosplay e il sistema di livellamento automatico del piano di stampa rende l’installazione della macchina un gioco da ragazzi. Il Kobra Max è la scelta migliore per una stampante con un’ampia area di stampa, senza alcun dubbio.

Migliori stampanti 3D per principianti

Queste stampanti 3D sono eccellenti per chiunque si stia avvicinando alla stampa 3D. Dai un’occhiata alla nostra lista ampliata delle migliori stampanti 3D economiche per maggiori informazioni in questa categoria.

James Bricknell/CNET

Elegoo Neptune 3 Pro

La migliore stampante per principianti

La Neptune 2 è stata una delle mie stampanti economiche preferite per anni, e la Neptune 3 Pro prende tutto ciò che di buono c’era, poi lo moltiplica… di molto. La versione Pro ha il livellamento automatico del piano di stampa, i sensori di esaurimento del filamento e stampa con una qualità che non crederesti possibile per una stampante sotto i 300 dollari.

Prusa Research

Prusa Mini Plus

Piccola ma potente

La Mini Plus è una delle migliori stampanti a piccolo ingombro che puoi acquistare. Ha tutto quello che ti aspetteresti da una macchina Prusa: livellamento automatico del letto, rilevamento degli urti e ottima qualità di stampa, il tutto per meno di 450 dollari. Costruirla con mio figlio ci ha dato molti buoni spunti su come funziona una stampante 3D e potenzialmente come ripararne una.

Anycubic

Anycubic Kobra 2

Il miglior budget per una stampante 3D veloce

Pur non essendo veloce come la P1P o la X1C, la Kobra 2 ha una velocità simile all’AnkerMake M5. Produce volentieri stampe a 250 millimetri al secondo, anche se la migliore qualità sembra aggirarsi intorno ai 150mm/s nei miei test. Viene fornita anche con un sensore di esaurimento del filamento e un livellamento del letto, che funzionano bene.

Sarah Tew/CNET

Anycubic Mono 2

La migliore stampante 3D a resina economica

Le stampanti a resina sono il passo successivo nella tecnologia di progettazione di prototipi rapidi quando si desidera che la stampa abbia la massima qualità possibile. Tuttavia, fai attenzione: la resina liquida è più difficile da gestire e richiede una buona ventilazione e una luce UV portatile per una corretta catalizzazione.

Stampanti 3D di fascia media

James Bricknell/CNET

Elegoo Saturn 2

La migliore esperienza di stampa a resina in questo momento

L’Elegoo Saturn 2 è un’evoluzione quasi perfetta del modello originale Saturn. È più grande e potente, con stampe di migliore qualità rispetto al suo predecessore ed è la mia scelta numero uno per una stampante 3D a resina di fascia media. Se stai cercando di stampare dettagli seri o molti modelli piccoli, questa è semplicemente la scelta migliore.

James Bricknell/CNET

Flashforge Adventurer 4

La migliore stampante 3D per facilità d’uso

La Flashforge Adventurer 3 è da tempo una delle stampanti 3D di fascia media preferite da ENBLE. La nuova Adventurer 4 porta con sé una serie di miglioramenti iterativi che la rendono un’evoluzione vincente. L’Adventurer 4 è un’unità completamente chiusa, il che aiuta a controllare la temperatura e a bloccare le correnti d’aria. L’area di stampa è di 220 per 200 per 250 mm ed è dotata di un sistema per sostituire facilmente le ugelli, tutte caratteristiche positive da avere in una stampante di fascia media o alta.

Stampanti 3D di alta gamma e professionali

Creality

Creality CR-30

La migliore per piccole aziende o cosplayer professionisti

Un avviso: la CR-30 non è per i principianti. È una macchina complicata e avrai bisogno di conoscenze sulla stampa 3D per saperla usare davvero. È anche una bestia molto diversa e, invece di stampare su una piastra di dimensioni fisse, utilizza un nastro trasportatore per creare un “asse Z infinito”. Ciò ti consente di stampare modelli extra lunghi o molte cose ripetutamente.

Russell Holly/CNET

Glowforge Aura

La migliore taglierina laser per uso domestico

Il Glowforge Aura è la prima taglierina laser per consumatori dell’azienda, rivolta a un mercato entry-level. È più piccola rispetto agli altri modelli, con un laser meno potente, ma funziona incredibilmente bene su progetti più piccoli. Abbiamo realizzato bellissime incisioni e altri progetti di taglio laser con l’Aura e tutti sono stati eccellenti.

Scanner 3D

Revopoint

Revopoint Pop 2

Dettagli incredibili

Sebbene il software abbia una curva di apprendimento piuttosto ripida, il risultato finale è estremamente dettagliato. Mi è piaciuto molto utilizzare la versione portatile per scansionare modelli più grandi, mentre il piatto girevole incluso semplifica la scansione di oggetti più piccoli. Se stai cercando uno scanner di alta qualità e puoi dedicare del tempo al software, il Pop 2 è un’ottima scelta.

Maggiori informazioni sulla stampa 3D

  • Migliore stampante 3D per il 2023
  • Migliore stampante 3D economica
  • Cos’è la stampa 3D?
  • Miglior filamento per stampante 3D

Cosa considerare prima di acquistare una stampante 3D

L’acquisto della tua prima stampante 3D può essere stressante, ma siamo qui per aiutarti. Ci sono alcune aree principali che dovresti considerare nella scelta della migliore stampante 3D e le abbiamo trattate qui.

Dovrei aspettare un’offerta per acquistare una stampante 3D?

Le stampanti 3D sono spesso disponibili durante tutto l’anno a prezzi scontati. Giornate speciali come il Prime Day, il Black Friday e il Cyber Monday sono ottime occasioni per acquistare una nuova macchina, ma ci sono comunque molte offerte anche in un giorno normale. Assicurati di rimanere flessibile e scegli la tua offerta per la stampante 3D in base alla disponibilità della macchina e a ciò che la tua ricerca ti ha detto sia il migliore.

Cosa sto stampando in 3D?

Quando decidi quale stampante 3D acquistare, devi prima sapere che tipo di cose desideri stampare. La stampa 3D a resina è adatta per modelli altamente dettagliati come busti di personaggi, lavori dentali o miniature da tavolo. Anche i gioielli possono essere realizzati utilizzando una stampante 3D a resina.

Per quasi tutte le altre applicazioni, una stampante 3D FDM, o a filamento, è probabilmente la scelta migliore. La stampa 3D a filamento è versatile nei tipi di materiali che puoi utilizzare e offre volumi di costruzione molto più grandi per lavorare sui modelli. L’armatura e i caschi cosplay, le parti pratiche e i modelli di grandi dimensioni sono meglio stampati su una stampante FDM.

Leggi di più: Cos’è la stampa 3D?

Cosa è il volume di costruzione?

Il volume di costruzione è la quantità di spazio che una stampante ha per produrre un modello. Spesso calcolato in millimetri cubi, è la combinazione di larghezza, altezza e profondità che la testina della tua stampante può raggiungere. Questo non è sempre lo stesso del volume interno di una stampante 3D perché i cavi e altre parti meccaniche possono ostacolare la testina, riducendo l’area disponibile.

La maggior parte delle stampanti FDM ha un’area di costruzione di circa 220 per 220 per 250 mm, sebbene alcune delle migliori stampanti 3D abbiano dimensioni maggiori e alcune delle migliori stampanti 3D economiche abbiano dimensioni minori. Penso che una piastra di costruzione 220 per 220 mm sia di buone dimensioni per iniziare, in quanto offre spazio per pezzi pratici di grandi dimensioni o diversi modelli più piccoli contemporaneamente.

Come testiamo le stampanti 3D

James Bricknell/CNET

Testare le stampanti 3D è un processo approfondito. Le stampanti spesso non utilizzano gli stessi materiali, o addirittura lo stesso processo per creare i modelli. Testo le stampanti SLA, stampanti 3D che utilizzano resina e luce per stampare, e le stampanti FDM, che fondono plastica su una piastra. Ciascuna ha una metodologia unica. I principali criteri che valuto includono:

  • Qualità hardware
  • Semplicità di configurazione
  • Software incluso
  • Aspetto e precisione delle stampe
  • Riparabilità
  • Supporto aziendale e della comunità

Una stampa di test chiave, che rappresenta il vecchio logo ENBLE, viene utilizzata per valutare come una stampante crea ponti, crea forme precise e gestisce le sporgenze. Ha persino delle piccole torri per misurare quanto bene la stampante 3D gestisce gli intervalli di temperatura.

Quando testiamo la velocità, suddividiamo il modello utilizzando il fetteggiatore standard fornito dalla macchina con le impostazioni standard, quindi confrontiamo la durata effettiva della stampa con il tempo di completamento dichiarato sul fetteggiatore. Le stampanti 3D spesso utilizzano fetteggiatori diversi e quei fetteggiatori possono variare notevolmente su quanto credono che sia il tempo di completamento.

In seguito utilizziamo PrusaSlicer per determinare quanto materiale la stampa dovrebbe utilizzare e dividiamo quel numero per il tempo effettivo di stampa per ottenere un numero più accurato della velocità in millimetri al secondo (mm/s) con cui la stampante può funzionare.

James Bricknell/CNET

Ogni piastra di costruzione dovrebbe raggiungere una certa temperatura, quindi utilizziamo la telecamera termografica InfiRay per Android per verificare quanto bene lo fanno. Impostiamo la piastra di costruzione a 60 gradi Celsius, la temperatura più utilizzata per le piastre di costruzione, aspettiamo 5 minuti affinché la temperatura si stabilizzi, quindi la misuriamo in sei posizioni separate. Poi prendiamo la temperatura media per vedere quanto la stampante 3D si avvicina alla temperatura pubblicizzata.

Testare la resina richiede criteri diversi, quindi utilizzo il test standard di Ameralabs: stampare un piccolo modello di resina che assomiglia a una piccola città. Questo aiuta a determinare quanto sia accurata la stampante, come gestisce le piccole parti e quanto bene funziona l’esposizione UV in diversi punti del modello.

Molti altri test di stampa anecdotali, utilizzando diversi modelli 3D, vengono eseguiti su ogni stampante per testare la longevità delle parti e come la macchina si comporta con diverse forme.

Per gli altri criteri, faccio delle ricerche sulla società per vedere quanto bene risponde alle richieste di supporto da parte dei clienti e quanto è facile ordinare pezzi di ricambio e installarli da soli. I kit (stampanti che vengono fornite solo parzialmente assemblate) vengono valutati in base alla durata e alla difficoltà del processo di assemblaggio e alla chiarezza delle istruzioni.

Domande frequenti sulle stampanti 3D

Quale materiale devo utilizzare per la stampa?

La maggior parte delle stampanti 3D casalinghe utilizza plastica PLA o ABS. Le stampanti professionali possono utilizzare tutti i tipi di materiali, dal metallo al filamento organico. Alcune stampanti utilizzano una resina liquida, che è molto più difficile da gestire. Come principiante, utilizza il PLA. Non è tossico, è composto principalmente da amido di mais e canna da zucchero, si gestisce facilmente ed è economico. Tuttavia, è più sensibile al calore, quindi non lasciare le tue stampe 3D sul cruscotto di una macchina in una giornata calda.

Quale marca di PLA è la migliore?

La marca migliore dipenderà dal lavoro che stai cercando di fare. Se vuoi stampare qualcosa che sembra incredibile senza bisogno di post-produzione, la Polylite di Polymaker è una ottima scelta con una vasta gamma di colori e finiture.

Quali impostazioni dovrei utilizzare?

La maggior parte delle stampanti 3D include o collega a un software consigliato, che può gestire la conversione di file 3D STL o altri formati supportati dalla stampante. Inizia con le impostazioni suggerite, con un’eccezione. Ho iniziato ad aggiungere un supporto, o strato inferiore di filamento, a quasi tutto ciò che stampo. Ha ridotto drasticamente le stampe che non aderiscono correttamente al piano di lavoro, che è un problema comune. Se continui ad avere problemi, strofina un normale stick di colla sul piano di lavoro poco prima della stampa.

Cosa sono i supporti?

I tuoi modelli 3D probabilmente hanno bisogno di un aiuto per stampare correttamente, poiché queste stampanti non si comportano bene con grandi sbalzi — ad esempio, un braccio che sporge da una figura. Il software della tua stampante 3D di solito può calcolare automaticamente e aggiungere dei supporti, ossia dei piccoli supporti che sostengono tutte quelle parti sporgenti del modello. Dopo la stampa, lima eventuali bave o spigoli ruvidi con lime da hobby.

Dove posso trovare cose da stampare?

Thingiverse.com è un enorme repository online di file 3D per qualsiasi cosa tu possa immaginare. Un set di scacchi Pokemon? È lì. Un supporto a parete per aspirapolvere Dyson? Certo.