La nuova legge nel Regno Unito potrebbe scatenare una sorveglianza predefinita dei dispositivi di tutti.

Nuova legge nel Regno Unito potrebbe portare a sorveglianza predefinita dispositivi di tutti.

Il Regno Unito ha proposto nuove leggi che potrebbero normalizzare la sorveglianza dei dispositivi personali, hanno avvertito gli esperti.

Le preoccupazioni derivano da un aggiornamento pianificato dell’Investigatory Powers Act (IPA). Quando le regole originali sono state approvate nel 2016, i critici le hanno descritte come i “poteri di spionaggio più estremi mai visti”. Ora sono pronte a diventare ancora più invasive.

Secondo le nuove proposte, i servizi di messaggistica dovrebbero ottenere l’approvazione del governo per le funzionalità di sicurezza prima di rilasciarle. Il Ministero dell’Interno potrebbe anche richiedere la disattivazione di determinate funzionalità, senza informare il pubblico. Apple ha minacciato di rimuovere FaceTime e iMessage dal Regno Unito se i piani saranno attuati.

Un altro critico di spicco è Harry Halpin, CEO di Nym Technologies, una startup sulla privacy con sede in Svizzera. Secondo Halpin, le regole potrebbero portare alla “sorveglianza come impostazione predefinita su tutti i dispositivi.”

“Giocare segretamente con le funzioni di sicurezza progettate per mantenere gli utenti al sicuro è breve-sighted e potrebbe essere sfruttato dagli avversari, che siano criminali o politici”, ha dichiarato a TNW.

Una delle principali preoccupazioni di Halpin riguarda l’impatto sull’imminente Online Safety Bill.

Teoricamente un tentativo di rimuovere contenuti dannosi da Internet, la legge ha suscitato timori che venga richiesta l’introduzione di backdoor per la crittografia end-to-end. Apple, Signal e WhatsApp hanno tutti rifiutato di aderire a tale requisito.

Unita all’IPA, la legislazione potrebbe rendere l’applicazione “motivata politicamente”, ha affermato Halpin.

“La cosa delle backdoor quando si tratta di tecnologie di comunicazione è che, aprendole, le apri a chiunque abbia l’astuzia di sfruttarle”, ha avvertito.