Potremmo non vedere mai questa potente GPU AMD RDNA 4 | ENBLE

Potremmo non vedere mai questa GPU AMD RDNA 4

La legge di Moore è morta

Si vocifera che AMD abbia deciso di non lanciare alcuna GPU di fascia alta nella prossima generazione di schede grafiche, ovvero RDNA 4. Tuttavia, questo diagramma appena trapelato ci offre un’idea di cosa potrebbe essere stato – o forse, cosa sarà – se la migliore scheda grafica della prossima generazione di AMD fosse stata realizzata. Sembra che la prossima architettura di AMD sia molto più complessa rispetto a RDNA 3.

Il diagramma proviene dallo YouTuber Moore’s Law is Dead, che, come sempre, cita le sue fonti anonime. È solo un diagramma parziale, ma anche solo uno sguardo veloce all’architettura di RDNA 4 ci dice molto. Non siamo sicuri di quale GPU sia, ma Moore’s Law Is Dead si riferisce ad essa come Navi 4C, e tutto sembra indicare che sia la GPU di punta di AMD per la prossima generazione. Tuttavia, non è chiaro se questa nuova convenzione di denominazione si riferisca a Navi 41 o forse a Navi 42, poiché di recente sono stati menzionati anche Navi X e Navi M.

Osservando il diagramma si nota un ampio substrato del package con quattro dies. Uno è un die Multimedia e I/O (MID), mentre gli altri tre sono Active Interposer Dies (AIDs), che sembrano poter ospitare fino a 3 Shader Engine Dies (SEDs). Moore’s Law is Dead specula anche che i dies del controller di memoria siano mancanti da questo diagramma, ma dovrebbero essere presenti su ogni lato – tuttavia, non è chiaro quanti esattamente avremmo qui. Infine, è probabile che siano presenti anche i dies della Infinity Cache.

Tutto sommato, la GPU Navi 4C avrebbe potuto avere tra i 13 e i 20 chiplet. Questo avrebbe significato un enorme cambiamento rispetto al design dei chiplet della generazione attuale, poiché AMD sembra averli divisi e aggiunto più interconnessioni esterne. Continuiamo a vedere molteplici componenti uguali, come i dies della memoria cache (MCDs), ma come nota Moore’s Law Is Dead, ce ne sono molti di più ora, aumentando la complessità di questa nuova architettura GPU.

Jacob Roach / ENBLE

Questa complessità potrebbe portare buone cose alle GPU di prossima generazione, ma rende anche l’intero processo di progettazione e produzione molto più difficile. AMD potrebbe aver voluto fare troppo in un periodo di tempo così breve, assumendo che RDNA 4 sia previsto tra circa un anno da adesso. Potrebbe essere che questo design venga messo da parte fino a RDNA 5 – sembra improbabile che AMD abbandoni completamente la corsa alle GPU e si accontenti del segmento mainstream, anche se avrebbe un senso.

È difficile anche solo iniziare a stimare i miglioramenti apportati da questa architettura sperimentale. AMD ha scelto di non competere con la migliore GPU di Nvidia questa volta, e molti rumor indicano che si asterrà dal produrre GPU di fascia alta nella prossima generazione. Tuttavia, a giudicare dalle apparenze, una volta che tornerà a produrre GPU potenti, AMD potrebbe dare a Nvidia qualcosa su cui preoccuparsi.