Strumenti remoti e analisi delle persone per guidare il futuro del lavoro

Strumenti di Analisi Remoti per Orientare il Futuro del Lavoro

La pandemia ha trasformato la gestione della forza lavoro e ha portato all’emergere del Modello di Forza Lavoro Distribuito. Questo modello, caratterizzato dalla sua flessibilità, diversità e supporto al lavoro remoto, sta ridefinendo il futuro del lavoro. Mette l’accento sulla collaborazione anziché sulla semplice cooperazione e richiede un approccio incentrato sulle persone per comprendere in tempo reale le esigenze della forza lavoro.

Il modello offre vantaggi come un migliore equilibrio tra vita professionale e personale, accesso ai migliori talenti, maggiore innovazione e produttività e capacità di risposta 24/7. Aziende come Atlassian, Canva, Salesforce e Dell hanno adottato con successo questo modello. Ma sai “come”? Questo blog ti aiuterà ad esaminare da vicino il futuro del lavoro e a scegliere gli elementi essenziali giusti mentre passi dal modello di forza lavoro tradizionale al modello di forza lavoro distribuita.

Quindi, come apparirà il futuro del lavoro in un modello di forza lavoro distribuita?

In un modello di forza lavoro distribuita, la forza lavoro dell’azienda è distribuita su diverse location geografiche. È un modello flessibile di lavoro remoto e comprende dipendenti che lavorano da spazi domestici, spazi pubblici o spazi di coworking e telelavoro o che lavorano in uffici satellitari insieme ai dipendenti che lavorano presso la sede ufficiale tradizionale

Per prosperare nel futuro del lavoro, un approccio basato sui dati è cruciale, con strumenti e pratiche di lavoro remoto come valutazione dei candidati, formazione e sviluppo, coinvolgimento dei dipendenti, analisi delle persone, gestione delle prestazioni, sicurezza dei dati e comunicazione e collaborazione a distanza. Abbracciando questi cambiamenti, le aziende possono ottenere un vantaggio competitivo.

John Maeda, il CXO di Publicis Sapient (una società di consulenza digitale americana), ha creato le ‘5 colonne portanti della forza lavoro distribuita’ che descrivono al meglio l’essenza del modello di forza lavoro distribuita.

Lavoro remoto ≠ Modello di forza lavoro distribuita

C’è un punto interessante che spesso confonde le persone. Nota che il lavoro remoto non è la stessa cosa del lavoro distribuito. Il lavoro remoto è l’atto di lavorare al di fuori dell’ufficio. Al contrario, il lavoro distribuito riguarda principalmente l’adozione di una nuova mentalità di lavoro in gruppo e di collaborazione per completare le attività.

Collaborazione > Cooperazione

L’azienda distribuita coinvolge le persone, soprattutto con vari strumenti di collaborazione in cui si condividono istantaneamente, si comunicano e si forniscono feedback. È diverso dalla cooperazione, che significa semplicemente lavorare a distanza e aiutare quando viene richiesto.

Il cambiamento è sempre un percorso emotivo

Prima di passare a un’azienda distribuita e investire in strumenti di lavoro remoto, è meglio comprendere le esigenze, le capacità, ecc. della forza lavoro, utilizzando un approccio incentrato sulle persone.

La creazione del luogo è alla base del lavoro

Quando si parla di lavoro distribuito, un luogo è più uno “spazio digitale” che un tradizionale ambiente di lavoro in cui le persone vanno in ufficio. Pertanto, i datori di lavoro dovrebbero concentrarsi sulla creazione di una base stabile.

Il futuro del lavoro distribuito appare brillante

Ora che la realtà virtuale e quella fisica si stanno mescolando nel tempo, una cultura di lavoro remoto distribuito con il suo potenziale sta plasmando il futuro del lavoro.

Perché il modello di forza lavoro distribuita si distingue?

Ci sono molti modelli di forza lavoro proposti per soddisfare le

Ideale per i nuovi entranti nella forza lavoro: Generazione Z e Millennial.

Alcune persone preferiscono lavorare da casa, mentre altre preferiscono un ufficio. Ma una cosa comune a ogni sezione della forza lavoro è la loro preferenza per la flessibilità, che è la caratteristica chiave del modello di forza lavoro distribuita.

Inoltre, utilizzando gli strumenti di analisi delle persone giusti, il modello consente ai reclutatori di individuare e selezionare giovani talenti culturalmente adatti che sono sinceramente entusiasti del ruolo lavorativo.

Miglior equilibrio tra vita professionale e personale.

Un ambiente di lavoro distribuito consente flessibilità, che a sua volta consente ai dipendenti di raggiungere un eccellente equilibrio tra vita professionale e personale. I dipendenti ottengono vantaggi come la possibilità di trasferirsi a causa di impegni personali, del trasferimento del coniuge, ecc., senza doversi licenziare. Questo consente loro di bilanciare lavoro e vita personale senza dover scegliere.

Lavorare con i migliori talenti.

Dal momento che il lavoro distribuito rompe la restrizione di assumere solo da una determinata area geografica, si ampliano le opportunità di assumere talenti migliori da un’ampia gamma di candidati. Quando le aziende privilegiano la qualità rispetto alla posizione, ottengono una forza lavoro altamente qualificata.

Innovazione e produttività.

Due dei principali motivi per cui il lavoro distribuito favorisce l’innovazione e la produttività sono:

  • Libertà di scegliere tra pendolarismo e lavoro da remoto
  • Capacità di assumere persone provenienti da background diversi

La libertà permette alle persone di scegliere gli orari e lo spazio fisico in cui si sentono più motivati a lavorare, mentre la diversità porta idee uniche nel luogo di lavoro, aggiungendo valore complessivo all’azienda distribuita.

Rimani reattivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7

In team distribuiti a livello globale, in cui metà del personale lavora da un fuso orario e l’altra metà da un altro fuso orario, può essere un vantaggio significativo per l’intero team. Il team può rimanere reattivo e disponibile per i clienti. Ciò riduce il carico di lavoro sul team in quanto i dipendenti non dovranno lavorare turni extra o di notte, in quanto tali turni possono essere assegnati a un altro membro del team il cui fuso orario è più sincronizzato con gli orari.

Quali consigli sulla cultura del lavoro futuristica funzionerebbero per te?

Il segreto della ricetta del successo per le industrie leader è un approccio basato sui dati. Molte aziende di alto livello hanno abbracciato lo sviluppo gestionale della forza lavoro con l’analisi delle persone. La HRtech e l’analisi dei dati stanno espandendo rapidamente la loro accessibilità per raggiungere i futuri leader a distanza. In un sondaggio del 2018 (cipd dotco dotuk), il 65% delle aziende che impiegavano l’analisi delle persone ha ritenuto che ne valesse la pena e ha riscontrato un surplus di produttività. I settori in cui l’analisi dei big data sta rivoluzionando sono:

  • Valutazione dei candidati: Valutazione dei candidati in remoto in base alla posizione e al livello di lavoro. Gli strumenti utilizzati per la valutazione possono variare dalla scrematura del curriculum, all’analisi del framework di competenze, alla valutazione delle competenze, ai controlli delle competenze tecniche, ai dati demografici, ecc.
  • Formazione e sviluppo: Accogliere i nuovi assunti attraverso sessioni di formazione online e pianificazione dello sviluppo. Gli strumenti utilizzati per l’empowerment sono sessioni di formazione personalizzate assistite dall’IA, programmi di formazione gamificata e sessioni di formazione in realtà virtuale.
  • Coinvolgimento dei dipendenti: Mantenere i dipendenti coinvolti nella cultura aziendale. Ciò può essere realizzato attraverso connessioni sui social media, celebrazioni dei successi dei dipendenti, promozione di una cultura unica, diversità e inclusione, accordi di lavoro flessibili, ecc.
  • Analisi della forza lavoro: Comprende tutto ciò che riguarda il team e i singoli dipendenti. Mantenere registri di tutti i progressi e le attività è la chiave per ottenere informazioni sui dipendenti. Ciò può essere fatto attraverso la somministrazione di valutazioni online sulla leadership, l’identificazione dell’alto potenziale, l’individuazione delle aree di miglioramento, i sondaggi tra i dipendenti, ecc.
  • Gestione delle performance: Tenere d’occhio i progressi degli obiettivi organizzativi chiari. Si riferisce alla consapevolezza dei contributi del team e degli individui al successo della forza lavoro. Ciò può essere fatto attraverso un sistema di gestione delle performance, valutazioni regolari dei dipendenti, indicatori chiave di performance, ecc.
  • Sicurezza dei dati: Assicurarsi che l’encrypting dei dati organizzativi e della comunicazione sia garantito quando si adotta un approccio basato sui dati per la gestione della forza lavoro. Le migliori pratiche per proteggere i dati in una cultura collaborativa del lavoro sono mantenere il team aggiornato su varie misure di sicurezza, utilizzare password robuste e pianificare il recupero nel caso peggiore.
  • Comunicazione e collaborazione remota: Collegarsi con i dipendenti remoti online con chiarezza sulle responsabilità e la posizione lavorativa. La connessione e la collaborazione della forza lavoro possono avvenire attraverso gli strumenti e le piattaforme collaborative adatte come Microsoft Teams, Notion, Slack, Google Meet, ecc.

Conclusione:

In conclusione, il modello di forza lavoro distribuita offre un vantaggio resistente e competitivo alle aziende. Implementando questo modello con gli strumenti, la pianificazione e i processi giusti, le organizzazioni possono adattarsi al cambiamento del panorama lavorativo.

PMaps, come fornitore di HR analytics futuristici, abbraccia le sfide in continua evoluzione della HR sfruttando le tecniche di machine learning e le valutazioni dei candidati basate sui dati per aiutare i nostri clienti nello prendere decisioni informate. (Contattaci su https://pmapstest.com/)

Credit immagine in evidenza: