Come scrivere prompt migliori per ChatGPT per ottenere i migliori risultati di intelligenza artificiale generativa

Scrivere prompt migliori per ChatGPT per risultati di IA generativa ottimali

GIGO. È un acronimo che risale al 1957 quando William Mellin dell’esercito degli Stati Uniti spiegò a un giornalista che i computer erano limitati dai loro input. Significa “Garbage In, Garbage Out” e si applica tanto alle incredibili attuali strumenti AI generativi quanto a quei vecchi e goffi dispositivi di calcolo a tubo catodico del 1957.

Nel caso di un AI come ChatGPT, c’è molta opportunità sia per l’input di rifiuti che per l’output di rifiuti. Tenete presente che non abbiamo idea di cosa sia stato inserito come parte del suo addestramento. Sappiamo che la sua percezione dei fatti è così fluida da poter essere praticamente qualificata come un politico americano. Infatti, John Schulman, co-fondatore di OpenAI (i creatori di ChatGPT), dice: “La nostra preoccupazione più grande riguardava la veridicità perché il modello tende a inventare cose.”

Inoltre: 7 consigli avanzati per scrivere prompt per ChatGPT che devi conoscere

Tenete presente che, non importa quanto buoni siano i vostri prompt, c’è sempre la possibilità che l’AI inventi semplicemente qualcosa. Detto questo, c’è molto che potete fare nella stesura dei prompt per garantire il miglior risultato possibile. È ciò che esploreremo in questo tutorial.

Come creare prompt efficaci per ChatGPT

Per evitare il fattore GIGO, la vostra migliore opzione è scrivere prompt che incoraggino il LLM (large language model) all’interno di ChatGPT a fornire le migliori risposte possibili.

In effetti, la scrittura di prompt efficaci è diventata una disciplina altamente remunerata, chiamata “prompt engineering”. Sabrina Ortiz di ENBLE ha scritto un articolo intitolato “Ti piace fare domande a ChatGPT? Potresti essere pagato (molto) per farlo”, che esplora questa nuova categoria di lavoro.

Inoltre: Hai bisogno di un AI che scriva saggi? Ecco come ChatGPT (e altri chatbot) possono aiutare

Quindi, prestate attenzione al resto di questo articolo. Chissà? Leggerlo potrebbe aiutarvi a sviluppare le competenze necessarie per diventare uno di quegli ingegneri di prompt altamente retribuiti. A quanto pare, questi lavori possono pagare da $175.000 a $335.000 all’anno. Hmm… Ci vediamo!

1. Parla con l’AI come parleresti a una persona

Una delle cose più interessanti a cui ho dovuto abituarmi quando lavoro con ChatGPT è che non lo programmi, ci parli. Come programmatore con formazione accademica, ho dovuto lasciare molte abitudini quando mi confronto con l’AI. Parlare con esso (e con lui) richiede un cambio di mentalità.

Quando dico di parlarci come se fosse una persona, intendo trattarlo come un collega o un membro del team. Se trovi difficile farlo, dargli un nome. Alexa è già preso, quindi potresti pensare a lui come “Bob”. Questo aiuta perché quando parli con Bob, potresti includere dettagli conversazionali, piccole anecdote che danno al tuo racconto texture, varietà di possibilità e altro ancora.

Inoltre: Come usare ChatGPT per scrivere codice

Quando parli con una persona, sarebbe naturale aspettarsi che inizialmente non capisca il tuo punto di vista e richieda chiarimenti. Sarebbe naturale che qualcuno con cui stai parlando si allontani dall’argomento e debba essere riportato al tema. Sarebbe naturale fornire il contesto e fare domande complesse, e sarebbe anche normale dover approfondire, ripetendo alcune di quelle domande in base alle risposte che hai ricevuto.

Questo si chiama interattività dei prompt. Non abbiate paura di fare domande a più passaggi. Fai una domanda, ottieni una risposta. In base a quella risposta, fai un’altra domanda. Personalmente ho fatto questo 10-20 volte di seguito ottenendo risultati molto potenti. E si adatta all’analogia di “parlare con un amico”. Non faresti solo una domanda a un amico e poi te ne andresti. Avresti una conversazione. Fai lo stesso con l’AI.

Tutto questo è come dovresti parlare con ChatGPT.

2. Imposta la scena e fornisce il contesto

Scrivere un prompt per ChatGPT significa più che fare una domanda di una sola frase. Spesso comporta fornire informazioni di contesto pertinenti per impostare il contesto della query.

Supponiamo che tu voglia prepararti per una maratona. Potresti chiedere a ChatGPT:

Come posso prepararmi per una maratona?

Ma otterrai una domanda molto più dettagliata se, invece, gli dici che ti stai allenando per la tua prima maratona. Le risposte che otterrai saranno più mirate alle tue necessità, come ad esempio:

Sono un principiante nel running e non ho mai corso una maratona prima, ma voglio completarne una in sei mesi. Come posso prepararmi per una maratona?

Vedi come stai fornendo all’IA molte più informazioni con cui fornirti una risposta più mirata e utile? Per inciso, non corro, non ballo e non salto. Quindi questo è solo un esempio. Non c’è modo che io corra una maratona (a meno che non lo faccia con un motore V-Twin sotto il sedile). Ecco altri due esempi di domande che forniscono contesto:

Ho in programma di viaggiare in Spagna tra qualche mese e vorrei imparare un po’ di spagnolo di base per aiutarmi a comunicare con i residenti locali. Sto cercando risorse online adatte ai principianti che offrano un approccio strutturato e completo all’apprendimento della lingua. Puoi consigliarmi delle risorse online per imparare lo spagnolo da principiante?

In questo caso, anziché chiedere solo informazioni sulle risorse di apprendimento, il contesto aiuta a concentrare l’IA sull’apprendimento di come comunicare sul campo con i residenti locali. Ecco un altro esempio:

Sono un imprenditore interessato a esplorare come la tecnologia blockchain possa essere utilizzata per migliorare l’efficienza e la trasparenza della catena di approvvigionamento. Sto cercando una spiegazione chiara e concisa della tecnologia e degli esempi di come è stata utilizzata nel contesto della gestione della catena di approvvigionamento. Puoi spiegarmi il concetto di tecnologia blockchain e le sue possibili applicazioni nella gestione della catena di approvvigionamento?

In questo esempio, anziché chiedere solo informazioni sulla blockchain e su come funziona, l’attenzione è specificamente sulla blockchain per l’efficienza della catena di approvvigionamento e su come potrebbe essere utilizzata in uno scenario reale. Prova a inserire quel prompt in ChatGPT. La sua risposta è molto interessante.

Inoltre: ChatGPT risponde in modo errato a più della metà delle domande di ingegneria del software

Ti darò un altro esempio molto dettagliato. Mostra come costruire un prompt dettagliato. Una nota: limito la risposta a 500 parole perché sembra che ChatGPT si blocchi tra le 500 e le 700 parole, interrompendo le storie a metà frase e non riprendendo correttamente quando gli viene chiesto di continuare. Spero che le versioni future possano fornire risposte più estese, perché premesse come quella che sto per condividere sembrano generare inizi di storie molto divertenti.

Scrivimi una breve storia, non più lunga di 500 parole.

La storia si svolge nel 2339, a Boston. Tutto si svolge all’interno di un negozio di libri in stile vittoriano che non sarebbe fuori luogo in Diagon Alley. All’interno del negozio ci sono i seguenti personaggi, tutti umani:

Il proprietario: rendi questa persona interessante e un po’ insolita, dagli un nome e almeno una competenza o caratteristica che influenzi il suo retroscena e possibilmente influenzi l’intera storia breve.

L’aiutante: questo è un commesso nel negozio. Si chiama Todd.

Il cliente e il suo amico: Due clienti entrano nel negozio insieme, Jackson e Ophelia. Jackson è vestito come se stesse andando a una convention steampunk, mentre Ophelia sembra tornare a casa dopo una giornata di lavoro in un ufficio professionale.

Un altro cliente è Evangeline, una cliente abituale del negozio, di circa 40 anni. Un altro cliente è Archibald, un uomo che potrebbe avere tra i 40 e i 70 anni. Ha un’aria misteriosa e sembra sia un po’ grandioso che segretivo. C’è qualcosa in Archibald che mette a disagio gli altri.

Un concetto tipico nelle vendite al dettaglio è che c’è sempre più inventario “in magazzino”, dove c’è una sala per le merci aggiuntive che potrebbero non essere esposte sugli scaffali dove i clienti cercano. La premessa di questa storia è che c’è qualcosa di molto insolito nel “dietro” di questo negozio.

Metti tutto insieme e racconta qualcosa di coinvolgente e divertente.

Puoi vedere come più dettagli forniscono all’IA più materiale con cui lavorare. Prima, inserisci “Scrivimi una storia su un negozio di libri” in ChatGPT e vedi cosa ti dà. Poi inserisci il prompt sopra e noterai la differenza.

3. Dì all’IA di assumere un’identità o una professione

Una delle caratteristiche più interessanti di ChatGPT è che può scrivere dal punto di vista di una persona o di una professione specifica. Qualche mese fa ho mostrato come puoi fare in modo che ChatGPT scriva come se fosse un pirata o Shakespeare, ma puoi anche fargli scrivere come se fosse un insegnante, un dirigente di marketing, un giornalista o qualsiasi altra prospettiva tu voglia considerare.

Inoltre: Come ChatGPT può riscrivere e migliorare il tuo codice esistente

Ecco un esempio. Chiederò a ChatGPT di descrivere il dispositivo per la casa intelligente Amazon Echo, ma di farlo dal punto di vista di un product manager, di una persona che si prende cura di un genitore anziano e di un giornalista. Ecco le tre richieste:

Dal punto di vista del suo product manager, descrivi il dispositivo Amazon Echo Alexa.

Dal punto di vista di un figlio adulto che si prende cura di un genitore anziano, descrivi il dispositivo Amazon Echo Alexa.

Dal punto di vista di un giornalista, descrivi il dispositivo Amazon Echo Alexa.

Puoi inserire queste tre richieste in ChatGPT per vedere la sua risposta completa. Ma alcune frasi ti mostreranno come ChatGPT si mette nei panni di diverse persone per fornire risposte diverse.

La risposta dell’IA utilizzando l’identità del product manager includeva questa frase: “Posso affermare con sicurezza che questo è uno dei prodotti più innovativi e rivoluzionari nel settore delle case intelligenti”.

La risposta dell’IA utilizzando l’identità del caregiver includeva questa frase: “La capacità del dispositivo di impostare promemoria e allarmi può essere particolarmente utile per le persone anziane che potrebbero avere difficoltà a ricordarsi di prendere i farmaci o a partecipare agli appuntamenti”.

Inoltre: 5 modi per esplorare l’uso dell’IA generativa sul lavoro

E la risposta dell’IA utilizzando l’identità del giornalista includeva questa frase: “Da un punto di vista giornalistico, l’Echo ha fatto notizia a causa delle preoccupazioni sulla privacy legate alla raccolta e all’archiviazione dei dati degli utenti”.

Puoi vedere come identità diverse permettano all’IA di fornire diverse prospettive come parte della sua risposta. Amplierò un po’ quest’idea mostrandoti come permettere all’IA di fare un esperimento mentale. Vediamo alcune delle questioni affrontate nella creazione di qualcosa come un Alexa:

Siamo nel 2012. Siri è stato lanciato per iPhone da circa un anno, ma non è ancora uscito nulla simile a un dispositivo per la casa intelligente come Alexa. La scena è una riunione del consiglio direttivo di Amazon dove è appena stata proposta l’assistente intelligente Echo basato su Alexa.

Fornisci gli argomenti pro e contro che i membri del consiglio avrebbero probabilmente discusso come parte del processo decisionale per approvare o meno la spesa per lo sviluppo del dispositivo.

Se lo desideri, puoi includere anche la partecipazione di esperti di progettazione ingegneristica e sostenitori del prodotto, se questo fornisce una prospettiva più completa.

Ecco un consiglio rapido. Apportando piccole modifiche alle tue richieste puoi cambiare significativamente la risposta di ChatGPT. Ad esempio, quando ho cambiato la frase “Fornisci gli argomenti pro e contro che…” in “Fornisci gli argomenti pro e contro come dialogo, che…”, ChatGPT ha riscritto la sua risposta, passando da un elenco di pro e contro enumerati a un vero e proprio dialogo tra i partecipanti.

4. Mantieni ChatGPT sulla giusta strada

Come accennato in precedenza, ChatGPT ha la tendenza a divagare, perdere il filo della discussione o inventare completamente delle risposte.

Inoltre: OpenAI ha trovato un modo per rendere i modelli di intelligenza artificiale più logici e evitare allucinazioni

Ci sono alcune tecniche che puoi utilizzare per mantenerlo sulla giusta strada e aiutarlo a rimanere onesto.

Una delle mie cose preferite da fare è chiedere a ChatGPT di giustificare le sue risposte. Utilizzo frasi come “Perché pensi così?” o “Quali prove supportano la tua risposta?”. Spesso, l’IA si scuserà semplicemente per aver inventato cose e tornerà con una nuova risposta. Altre volte, potrebbe fornirti informazioni utili sul suo ragionamento. In ogni caso, non dimenticare di applicare i consigli che fornisco per far sì che ChatGPT citi le fonti.

Se hai una conversazione abbastanza lunga con ChatGPT, noterai che l’IA perde il filo. Questo chiaramente non è un problema unico degli IA. Se hai una conversazione abbastanza lunga con la maggior parte degli amici, familiari e colleghi, è probabile che qualcuno perda il filo. Detto questo, quando sei in conversazione con ChatGPT, puoi utilizzare le stesse tecniche che utilizzi con gli amici. Guida gentilmente l’IA sulla strada giusta e ricordagli di quale argomento state parlando e cosa state cercando di esplorare.

Altri consigli per scrivere prompt

  • Sentiti libero di ripetere la domanda. ChatGPT cambierà spesso la sua risposta ad ogni richiesta.
  • Fai piccole modifiche ai tuoi prompt per guidarlo a darti una risposta migliore.
  • ChatGPT manterrà la sua memoria delle conversazioni precedenti finché la pagina corrente sarà aperta. Se lasci quella pagina, perderà la memoria. Per essere chiari, ChatGPT a volte perde il filo della conversazione “solo perché”, quindi sii consapevole che potresti dover ricominciare da capo di tanto in tanto.
  • In modo simile, l’apertura di una nuova pagina inizierà la discussione con nuove risposte.
  • Le risposte di oltre circa 500 parole a volte si deteriorano. Assicurati di specificare la lunghezza della risposta desiderata.
  • Puoi correggere e chiarire i prompt in base a come l’IA ha risposto in precedenza. Se ti sta interpretando male, potresti essere in grado di dirgli semplicemente cosa ha perso e continuare.
  • Riformula le domande se non vuole rispondere a ciò che stai chiedendo. Usa le personalità per ottenere risposte che altrimenti potrebbe non voler dare.
  • Se desideri che vengano citate le fonti, digli di supportare o giustificare le sue risposte.
  • Le istruzioni personalizzate di ChatGPT sono ora disponibili per gli utenti gratuiti. Puoi fornire a ChatGPT un insieme di prompt sempre disponibili, così non devi digitarli nuovamente.
  • Continua a sperimentare.
  • Considera l’acquisto dell’abbonamento ChatGPT Plus. In questo modo puoi utilizzare i tuoi dati per potenti analisi. Puoi anche estrarre dati dal Web.
  • A volte ChatGPT fallisce semplicemente. Continua a provare, ma sii anche disposto a rinunciare e passare ad altri strumenti. Non è perfetto… ancora.

Quali tipi di prompt funzionano meglio con ChatGPT?

Parte di ciò che rende ChatGPT così interessante è che puoi chiedergli praticamente qualsiasi cosa. Detto questo, tieni presente che è progettato per fornire risposte scritte. Se desideri una lista di siti web, è meglio rivolgersi a Google.

Inoltre: Questa nuova funzionalità di ChatGPT significa risposte migliori con meno sforzo

Se desideri una qualche forma di calcolo, rivolgiti a Wolfram Alpha. Fornisci a ChatGPT prompt aperti, incoraggia la creatività (sì, e pensavamo che la creatività sarebbe stata strettamente appannaggio degli esseri umani), non temere di condividere esperienze personali o emozioni e ricorda che le conoscenze dell’IA si fermano al 2021.

Cosa devo fare se ChatGPT rifiuta di rispondere o non mi piace la sua risposta?

Esistono delle limitazioni integrate in ChatGPT. Tende a chiudersi se gli si pongono domande politiche, ad esempio. Questo è ciò che è stato incorporato nel sistema. Sebbene potresti essere in grado di ottenere una risposta, probabilmente non fornirà un grande valore. Detto questo, sentiti libero di continuare a fargli domande con formulazioni o punti di vista diversi.

Inoltre: Come funziona effettivamente ChatGPT?

Puoi fare quante domande vuoi (anche se una volta mi ha detto che gli ho fatto troppe domande e mi ha suggerito di tornare più tardi). Sì, in effetti, ha praticamente detto: “Vattene, ragazzino, mi stai dando fastidio”. Ad essere onesti, dopo ore di domande, probabilmente lo stavo facendo davvero. Questa cosa può essere altrettanto, se non più, coinvolgente che guardare video di cuccioli su YouTube.


Puoi seguire gli aggiornamenti del mio progetto quotidiani sui social media. Assicurati di iscriverti alla mia newsletter settimanale di aggiornamenti su Substack e seguimi su Twitter con l’account @DavidGewirtz, su Facebook su Facebook.com/DavidGewirtz, su Instagram su Instagram.com/DavidGewirtz e su YouTube su YouTube.com/DavidGewirtzTV.